La pioggia blocca le libere ad Indianapolis

La pioggia blocca le libere ad Indianapolis

Nella prima giornata il più veloce era stato Carpenter. Ora si va avanti tutti i giorni fino a venerdì

Dopo che Ed Carpenter aveva aperto le danze nella prima giornata delle prove libere della 500 Miglia di Indianapolis, ieri gli organizzatori della grande classica dell'Indiana sono stati costretti ad annullare il secondo giorno di lavoro a causa dell'arrivo della pioggia. Comunque ora le squadre avranno a disposizione la pista per sei ore al giorno fino a venerdì per preparare al meglio le loro vetture alle prove ufficiali, che andranno in scena nel weekend. Con tante vetture iscritte, quest'anno è attesa grande battaglia per conquistarsi uno degli ambiti 33 posti sulla griglia della 100esima edizione.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag formula 1, piloti, rally