Formula 1 MotoGP
G
GP d'Argentina
08 apr
Rinviato
G
GP delle Americhe
15 apr
Rinviato
WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
7 giorni
WSBK
G
Estoril
07 mag
Rinviato
G
Aragon
21 mag
Prossimo evento tra
36 giorni
Formula E
G
Paris E-Prix
24 apr
Cancellato
WEC
G
Sebring
17 mar
Cancellato
29 apr
Prossimo evento tra
14 giorni

IndyCar: la 500 Miglia di Indianapolis spostata al 23 agosto

La gara sull'ovale e il GP di Indianapolis non si terrano a maggio, ma in piena estate a causa del Coronavirus. Riviste anche le date di Mid-Ohio e Gateway.

IndyCar: la 500 Miglia di Indianapolis spostata al 23 agosto

La 500 Miglia di Indianapolis è stata ufficialmente spostata a domenica 23 agosto in seguito alla pandemia di Coronavirus che alla fine non ha risparmiato nemmeno la 104a edizione della celebre gara sull'ovale.

Oltre all'evento precedentemente fissato per il 24 maggio, la IndyCar si vede costretta anche a rinviare il Gran Premio di Indianapolis dal 9 maggio al 4 luglio, giornata dell'Indipendenza americana che vedrà le monoposto in pista assieme alla NASCAR.

Andando nello specifico, tutto il programma della 500 Miglia è stato rivisto, fissando le Prove Libere il 12-13 agosto, il 'Fast Friday' il 14 e le Qualifiche nel fine settimana del 15-16. Nella settimana seguente, venerdì avremo l'Indy 500 Pit Stop Challenge e le ultime sessioni di Libere unite al Carb Day.

Questo ha comportato anche lo spostamente delle altre gare che la serie aveva in programma sia il 16 che il 22 di agosto; Mid-Ohio viene anticipata al 9 del mese, mentre Gateway slitta al 30.

“Il mese di maggio all'Indianapolis Motor Speedway era il mio preferito e anche dei fan, sono molto dispiaciuto di aver dovuto riprogrammare la 500 Miglia di Indianapolis - ha detto Roger Penske - Sicurezza e salute di partecipanti e spettatori viene prima di tutto, siamo convinti che il posticipo dell'evento sia una decisione di responsabilità nei confronti della situazione attuale e delle restrizioni. Nei prossimi mesi continueremo a tenere monitorata la situazione, cercando di mettere in piedi come sempre al meglio la gara più grande del mondo".

Per quanto riguarda le altre gare, si sta lavorando con fiducia all'inserimento di St.Petersburg a fine anno come gran finale. C'è un punto interrogativo, invece, sull'apertura della serie a Detroit a fine maggio, essendo un weekend piuttosto vicino alla situazione attuale.

Non c'è stato niente da fare per le tappe precedentemente previste al Barber Motorsports Park, Long Beach e Circuit of The Americas, definitivamente cancellate dall'elenco.

IndyCar 2020 - Calendario aggiornato

30 maggio - Detroit (Gara 1)
31 maggio - Detroit (Gara 2)
6 giugno - Texas Motor Speedway
21 giugno - Road America
27 giugno - Richmond Raceway
4 luglio - Indianapolis Motor Speedway Road Course
12 luglio - Toronto
18 luglio - Iowa
9 agosto - Mid-Ohio
23 agosto - 500 Miglia di Indianapolis
30 agosto - Gateway
13 settembre - Portland
20 settembre - Laguna Seca
TBA - St. Petersburg

condivisioni
commenti
Wickens esclusivo: “Studio un volante per me, Zanardi insegna..."

Articolo precedente

Wickens esclusivo: “Studio un volante per me, Zanardi insegna..."

Prossimo Articolo

IndyCar: ora rischiano di saltare anche Detroit e Richmond

IndyCar: ora rischiano di saltare anche Detroit e Richmond
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie IndyCar
Evento Indy 500
Location Indianapolis Motor Speedway
Autore Francesco Corghi