GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
37 giorni
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
57 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
29 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
85 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
MotoGP
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
28 giorni
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
42 giorni
WRC
12 mar
-
15 mar
Evento concluso
21 mag
-
24 mag
Prossimo evento tra
49 giorni
WSBK
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Evento concluso
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
36 giorni
Formula E
27 feb
-
29 feb
Evento concluso
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
64 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
23 apr
-
25 apr
Prossimo evento tra
21 giorni

IndyCar, Iowa: Newgarden centra il successo, Dixon regala spettacolo

condivisioni
commenti
IndyCar, Iowa: Newgarden centra il successo, Dixon regala spettacolo
Di:
21 lug 2019, 07:58

Il pilota del team Penske domina la corsa ma ad entusiasmare è Scott Dixon che, grazie ad una grande rimonta, chiude in seconda posizione davanti a Hinchcliffe.

Will Power ha preso il comando alla partenza seguito da Takuma Sato e Simon Pagenaud alla fine del primo giro di gara, mentre Josef Newgarden si è piazzato quarto davanti al rivale del titolo Alexander Rossi nell'Andretti Autosport-Honda.

Santino Ferrucci ha portato la Dale Coyne Racing-Honda in sesta posizione dal 12° posto in griglia, ma al 12° giro ha dovuto cedere la posizione al vincitore dello gara del 2018, James Hinchcliffe.

Al tredicesimo passaggio Pagenaud ha superato Sato per il secondo posto ed il giapponese si è poi visto sopravanzare anche da Newgarden prima che venisse decretata la caution a causa del testacoda di Sage Karam avvenuto durante un tentativo di sorpasso di Rosenqvist nel quale lo svedese ha riportato una foratura e la rottura dell’ala anteriore.

Alla ripartenza Power è stato bravo a passare Pagenaud e Newgarden, mentre Carpenter è salito in nona piazza davanti a Dixon. Quest’ultimo poi, è retrocesso fuori dai primi dieci dopo il sorpasso di Herta.

La gara è poi stata interrotta con bandiera rossa al giro 56 a causa dell’arrivo della pioggia con l’ordine provvisorio formato da Newgarden, Power, Pagenaud, Sato, Rossi, Ferrucci, Hinchcliffe, Ericsson, Carpenter e Spencer Pigot.

Alla ripartenza della gara si è assistito ad una bella lotta al giro 66 che ha visto protagonista Takuma Sato. Il giapponese, dopo aver superato Rossi e Ferrucci, ha passato all’esterno anche Hinchliffe.

Al giro numero 100 Newgarden ha mantenuto il comando con circa mezzo secondo di vantaggio su Power, mentre Pagenaud seguiva a 2 secondi con Sato alle sue spalle ed un intensa lotta tra Ferrucci e Rossi per la quinta posizione.Rossi è riuscito ad avere la meglio su Ferrucci al giro 112.

Effettuate tutte le soste, Newgarden si è trovato daccapo al comando ma questa volta inseguito da Sato a 3’’4. Il giapponese ha anche dovuto resistere alla pressione di Power senza, tuttavia, riuscire a mantenere il secondo posto.

Al giro 187 Sato è stato protagonista di un contatto con la Carlin di Karam e la direzione gara è esposto nuovamente la bandiera gialla. In regime di caution tutti i piloti hanno effettuato il pit ed al ritorno in pista Newgarden ha mantenuto il comando precedendo Power, mentre Pigot si è trovato in terza posizione davanti a Pagenaud, Carpenter ed Hinchcliffe.

Alla ripartenza, avvenuta al giro 200, le prime due posizioni sono rimaste invariate, mentre Pagenaud è salito in terza piazza. Pochi giri dopo Power ha iniziato a soffrire nel traffico e si è trovato a 5 secondi di ritardo dalla vetta subendo anche la pressione di Pagenaud.

In occasione del pit, poi, Power ha anche avuto un problema con il limitatore che gli è costato una penalità e lo ha fatto retrocedere in tredicesima posizione con un giro di ritardo.

Poco dopo è stata sventolata una nuova gialla a seguito dell’uscita di pista di Carpenter in curva 2 e le operazioni sono riprese quando al termine mancavano solo 24 giri. Alla ripartenza Newgarden ha mantenuto la prima posizione, mentre Hinchcliffe è riuscito a salire in seconda pressando Pagenaud. Dixon, grazie a gomme fresche, ha avuto la meglio su Pigot portandosi in quarta posizione con 15 giri al termine per poi sopravanzare anche Pagenaud e mettere successivamente nel mirino Hinchcliffe.

Due giri dopo Dixon è riuscito a portarsi in seconda piazza senza però riuscire a chiudere il gap di quasi 3 secondi da Newgarden ma compiendo una rimonta incredibile dalla sedicesima posizione con un giro di ritardo sino alla seconda.

Per Hinchcliffe questo è stato il primo podio della stagione ed ha chiuso a mezzo secondo da Dixon e con 4 secondi di vantaggio su Pagenaud. Pigot ha ottenuto il miglior risultato della stagione con il quinto posto davanti a Rossi e Veach, mentre Bourdais e Kanaan hanno completato la top 10.

Cla Pilota Team Giri Tempo Gap Distacco Mph Punti
1 United States Josef Newgarden Team Penske 300 1:56'53.5753     137.664  
2 New Zealand Scott Dixon Chip Ganassi Racing 300 1:56'56.4280 2.8527 2.8527 137.608  
3 Canada James Hinchcliffe Schmidt Peterson Motorsports 300 1:56'56.9694 3.3941 0.5414 137.598  
4 France Simon Pagenaud Team Penske 300 1:57'01.1383 7.5630 4.1689 137.516  
5 United States Spencer Pigot Ed Carpenter Racing 300 1:57'04.5436 10.9683 3.4053 137.449  
6 United States Alexander Rossi Andretti Autosport 300 1:57'05.7061 12.1308 1.1625 137.427  
7 United States Zach Veach Andretti Autosport 300 1:57'10.7020 17.1267 4.9959 137.329  
8 United States Graham Rahal Rahal Letterman Lanigan Racing 299 1:56'55.3142 1 Lap 1 Lap 137.172  
9 France Sébastien Bourdais Dale Coyne Racing 299 1:56'55.8020 1 Lap 0.4878 137.162  
10 Brazil Tony Kanaan A.J. Foyt Enterprises 299 1:57'03.0528 1 Lap 7.2508 137.020  
11 Sweden Marcus Ericsson Schmidt Peterson Motorsports 299 1:57'04.9584 1 Lap 1.9056 136.983  
12 United States Santino Ferrucci Dale Coyne Racing 299 1:57'07.8144 1 Lap 2.8560 136.928  
13 United States Conor Daly Carlin 299 1:57'07.9348 1 Lap 0.1204 136.925  
14 Sweden Felix Rosenqvist Chip Ganassi Racing 299 1:57'08.8493 1 Lap 0.9145 136.907  
15 Australia Will Power Team Penske 299 1:57'09.3652 1 Lap 0.5159 136.897  
16 Brazil Matheus Leist A.J. Foyt Enterprises 298 1:57'11.7731 2 Laps 1 Lap 136.393  
17 United States Ryan Hunter-Reay Andretti Autosport 298 1:57'12.8383 2 Laps 1.0652 136.372  
18 United States Colton Herta Harding Racing 276 1:52'20.0512 24 Laps 22 Laps 131.791  
19 United States Ed Carpenter Ed Carpenter Racing 262 1:40'22.3039 38 Laps 14 Laps 140.016  
20 Japan Takuma Satō Rahal Letterman Lanigan Racing 216 1:25'33.1219 84 Laps 46 Laps 135.429  
21 United States Marco Andretti Andretti Autosport 205 1:23'39.7546 95 Laps 11 Laps 131.435  
22 United States Sage Karam Carlin 193 1:21'21.8600 107 Laps 12 Laps 127.237  
Prossimo Articolo
Pagenaud si prende la pole in una sessione dominata dal team Penske

Articolo precedente

Pagenaud si prende la pole in una sessione dominata dal team Penske

Prossimo Articolo

Power piega Rossi e centra la pole numero 57 a Mid Ohio

Power piega Rossi e centra la pole numero 57 a Mid Ohio
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie IndyCar
Evento Iowa
Sotto-evento Gara
Piloti Scott Dixon , Josef Newgarden
Team Team Penske
Autore David Malsher