IndyCar | Ilott salta Detroit, lo sostituisce Ferrucci

Callum Ilott non parteciperà al Gran Premio di Detroit di IndyCar di questo fine settimana e sarà sostituito da Santino Ferrucci sulla Chevrolet #77 della Juncos Hollinger Racing.

IndyCar | Ilott salta Detroit, lo sostituisce Ferrucci
Carica lettore audio

Il rookie alla Indy 500 era riuscito a centrare un buon 19° posto sulla griglia di partenza, facendo bella figura anche nelle prove libere del lunedì successivo ed anche nel Carb Day.

Tuttavia, l'ex pilota di Formula 2 ha perso posizioni nelle prime fasi della corsa e si trovava 26° quando nel corso del 69° giro ha perso il posteriore della vettura alla curva 2.

La vettura è andata in testacoda, girandosi di circa 270 gradi, colpendo la barriera SAFER prima con il muso e poi con la fiancata sinistra, riportando danni piuttosto ingenti.

Ilott è uscito dall'abitacolo senza bisogno di assistenza, ma quando è stato dimesso dal centro medico del circuito aveva la mano ed il polso immobilizzati, quindi non è stato dichirato idoneo a correre a Belle Isle questo fine settimana e verrà rivalutato la prossima settimana.

"Ovviamente sono molto dispiaciuto di non poter correre questo fine settimana a Detroit", ha dichiarato Ilott. "Dopo aver parlato con i medici e gli specialisti qui a Indy, il danno alla mano è risultato leggermente peggiore rispetto alla prima visita. Hanno suggerito che la priorità è la guarigione a lungo termine e che qualsiasi danno che potrebbe essere causato a breve termine dalle gare sarebbe un problema a lungo termine".

"Dopo aver appreso questa notizia, ho accettato la decisione dell'équipe medica di non concedermi il nulla osta e di dedicare più tempo alla guarigione. Anche se mi sarebbe piaciuto gareggiare, ho voluto preservarmi e concentrarmi sulla mia salute".

"Ho parlato con Ricardo (Juncos) e Brad (Hollinger) e siamo giunti alla stessa conclusione per il bene del team. Sarò con la squadra questo fine settimana e sosterrò Santino fornendo tutte le indicazioni possibili. Mi dispiace non essere in macchina questo fine settimana, ma so che è la decisione giusta".

"Questo è uno scenario molto difficile per Ilott e la JHR", ha dichiarato Juncos. "Insieme guardiamo alla prospettiva a lungo termine, quindi tenere Ilott fuori dalla vettura per prendersi il tempo necessario per guarire era la cosa più importante, quindi sosteniamo la valutazione della IndyCar. Callum ha già dimostrato di essere un pilota forte quest'anno e vogliamo continuare a costruire su questa base, quindi siamo tutti d'accordo che questa è la decisione migliore per questo fine settimana".

Santino Ferrucci, che non ha un posto a tempo pieno in IndyCar nel 2022, sarà comunque alla sua terza partenza stagionale per un terzo team diverso. Ha sostituito Jack Harvey al Rahal Letterman Lanigan Racing-Honda in Texas dopo che il britannico non era stato autorizzato a correre in seguito a un incidente nelle prove. Ha poi corso con la Dreyer & Reinbold Racing-Chevrolet alla 500 Miglia di Indianapolis, chiudendo decimo, ed ora torna con Juncos Hollinger a Detroit, sulla pista dove quattro anni fa ha debuttato in IndyCar con il Dale Coyne Racing.

condivisioni
commenti
IndyCar | Andretti: Kirkwood sostituirà Rossi dal 2023
Articolo precedente

IndyCar | Andretti: Kirkwood sostituirà Rossi dal 2023

Prossimo Articolo

IndyCar | Rossi confermato nel team Arrow McLaren SP con un pluriennale

IndyCar | Rossi confermato nel team Arrow McLaren SP con un pluriennale