AJ Foyt non sarà presente nelle ultime gare 2015

L'ottantenne proprietario del team Foyt Enterprises è stato operato a un ginocchio dopo un'infezione

AJ Foyt, proprietario dell'omonimo team di IndyCar, sarà costretto a saltare le ultime gare della stagione 2015 a causa di un'operazione al ginocchio subita nei giorni scorsi.

L'ottantenne leggenda delle corse americane è stato costretto a sottoporsi all'intervento a causa di un'infezione da stafilococco a una protesi del ginocchio. Foyt non è nuovo a questo tipo di interventi: già nel 2012 aveva dovuto prestarsi alla medesima situazione a causa di un'infezione al ginocchio sinistro.

La protesi del ginocchio è stata rimossa, ma Foyt dovrà rimanere a riposo per circa sei settimane e, solo successivamente, potrà dedicarsi alla riabilitazione dell'arto. 

"Questa è una delle cose peggiori che mi siano mai capitate nella mia vita", ha dichiarato il quattro volte vincitore della 500 Miglia di Indianapolis. "Ora avrò a che fare con sei settimane di fermo assoluto e poi dovrò togliere il distanziale in cemento che mi è stato applicato provvisoriamente per mettere una nuova protesi".

"Quesa inezione da stafilococco è la seconda volta che mi colpisce e questa volta mi ha davvero debilitato. Non so se sarò mai più come prima ma lotterò per tornare a esserlo", ha concluso Foyt, che seguirà dal divano di casa la gara di Pocono della IndyCar, prevista proprio per questo fine settimana. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Evento Pocono
Circuito Pocono Raceway
Piloti Takuma Satō , Jack Hawksworth
Articolo di tipo Ultime notizie