Indy 500: dominio Andretti Autosport nella prima giornata di prove

condivisioni
commenti
Indy 500: dominio Andretti Autosport nella prima giornata di prove
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
17 mag 2016, 08:06

Marco Andretti è stato il più veloce con una media di 228,978 miglia orarie ed ha preceduto i compagni di squadra Carlos Munoz, Ryan-Hunter Reay ed Alexander Rossi, tutti con motore Honda. Il primo Chevrolet è Dixon, quinto.

Marco Andretti, Michael Andretti, Andretti Autosport Honda
Marco Andretti, Andretti Autosport Honda
Helio Castroneves, Team Penske Chevrolet
Carlos Munoz, Andretti Autosport Honda
Ryan Hunter-Reay, Andretti Autosport Honda
Alexander Rossi, Herta - Andretti Autosport Honda
Alexander Rossi, Herta - Andretti Autosport Honda

C'è un nome importante in cima alla prima giornata di prove in vista della 500 Miglia di Indianapolis, che quest'anno è arrivata alla sua 100esima edizione. A mettere tutti in fila ieri è stato infatti Marco Andretti, che ha chiuso con una media di 228,978 miglia orarie in una sessione dominata dalle monoposto motorizzate Honda della Andretti Autosport.

Il figlio e nipote d'arte ha infatti preceduto un terzetto composto dai suoi compagni di squadra Carlos Munoz, Ryan Hunter-Reay ed Alexander Rossi. Il primo dei motorizzati Chevrolet è invece Scott Dixon, che occupa la quinta posizione con la monoposto della Ganassi Racing: il vincitore dell'edizione 2008 si è fermato a 226,835 miglia orarie.

Il neozelandese ha privato in extremis la Andretti Autosport di una giornata perfetta, riuscendo a scavalcare la quinta monoposto della squadra di patron Michael, ovvero quella affidata a Townsend Bell, che ha chiuso in sesta posizione.

Curioso invece che per trovare la migliore delle vetture della Penske si debba scendere fino alla nona posizione occupata da Will Power. Davanti a lui però ci sono anche Charlie Kimball e Graham Rahal. Buona poi la prestazione del rookie Bryan Clauson, decimo con la vettura della Dale Coyne Racing, con una media di 224,767 miglia, anche se il miglior esordiente è stato Rossi.

Tutti sopra le 220 miglia orarie anche gli altri esordienti: Spencer Pigot è arrivato a 222,816 miglia per i colori della Rahal Letterman Lanigan, mentre Matthew Brabham e Stefan Wilson si sono fermati a 222,578 e 222,007. Non male se si pensa che l'altra vettura della KV Racing è arrivata a 223,055 con l'esperto Sebastien Bourdais.

Prossimo articolo IndyCar
Il campionato IndyCar in esclusiva su Sky Sport HD fino al 2018

Articolo precedente

Il campionato IndyCar in esclusiva su Sky Sport HD fino al 2018

Prossimo Articolo

Maldonado in trattativa con la KV Racing per correre in Indycar

Maldonado in trattativa con la KV Racing per correre in Indycar
Carica commenti

Su questo articolo

Serie IndyCar
Evento Indy 500
Sotto-evento Lunedì, prove libere
Location Indianapolis Motor Speedway
Piloti Marco Andretti
Team Andretti Autosport
Autore Matteo Nugnes
Tipo di articolo Prove libere