Formula 1 MotoGP
04 apr
Evento concluso
G
GP d'Argentina
08 apr
Rinviato
WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
10 giorni
WSBK
G
Estoril
07 mag
Rinviato
G
Aragon
21 mag
Prossimo evento tra
39 giorni
Formula E WEC
G
Sebring
17 mar
Cancellato
29 apr
Prossimo evento tra
17 giorni

Hildebrand alla Indy 500 con un bel tributo a Foyt

J.R. Hildebrand guiderà una quarta vettura della AJ Foyt Racing alla 500 Miglia di Indianapolis con una livrea che riprende quella della prima auto con cui lo stesso A.J. Foyt vinse 60 anni fa ad Indy.

Hildebrand alla Indy 500 con un bel tributo a Foyt

La monoposto motorizzata Chevrolet sarà sponsorizzata dallo storico partner di Foyt, ABC Supply, e avrà anche il numero 1 che la macchina griffata Bowes Seal Fast Trevis-Offenhauser di Foyt aveva quando trionfò battendo Eddie Sachs allo Speedway nel maggio '61.

Foyt avrebbe poi vinto ad Indy anche nel '64 (ultimo successo per un mezzo con motore anteriore) '67 e '77, diventando il primo dei tre nella storia capaci di aggiudicarsi il Memorial Day Weekend quattro volte.

"ABC Supply è entusiasta dell'opportunità di sostenere AJ Foyt Racing sponsorizzando l'auto #1 per la Indy 500 - ha detto Mike Jost, COO di ABC Supply - A.J. è una leggenda vivente e parte della famiglia ABC, e i nostri 15.000 associati sono onorati di contribuire a celebrare il 60° anniversario della sua prima delle quattro vittorie della Indy 500 come pilota".

Il #1 in realtà sarebbe di Scott Dixon in quanto è il campione in carica, ma gentilmente la Chip Ganassi Racing ha rilasciato il numero al team di Foyt per la Indy 500. Dixon è infatti rimasto con il #9 in questi 20 anni con Ganassi, pur avendo il diritto al #1.

"Questa livrea è più di un semplice ritorno al passato per noi - ha rivelato il presidente del team AJ Foyt Racing, Larry Foyt - È speciale per la nostra squadra e la nostra famiglia, e il suo immaginario è qualcosa con cui sono cresciuto. È meraviglioso che i nostri amici e partner di lunga data ABC Supply siano lo sponsor principale di questo tributo a uno dei grandi successi di mio padre".

"Avere un pilota di qualità come J.R. aggiungerà un ulteriore ritorno per la nostra squadra, particolarmente importante data la competitività degli iscritti alla Indy 500".

Hildebrand, Campione Indy Lights 2009, sfiorò il successo alla 500 Miglia di Indy nel 2011 da rookie; all'attivo ha nove stagioni nella serie e tre uscite singole all'evento con Dreyer & Reinbold Racing.

"Questo è sicuramente qualcosa di cui essere entusiasti per molteplici motivi - ha commentato il californiano, che raggiungerà Sébastien Bourdais e Dalton Kellett, più Charlie Kimball - Non vedo l'ora di correre per A.J. e Larry. Con la ABC che ricorderà il 60° anniversario della prima vittoria di A.J. nella 500 Miglia, sarà tutto ancor più speciale".

"Sarò di nuovo con il motore Chevy, che ho avuto in quasi tutta la mia carriera in IndyCar, oltre a tre compagni di squadra ottimi e ritrovando l'ingegnere che avevo con Justin Taylor, dato che segue Seb quest'anno".

"Sappiamo tutti che la 500 Miglia sta diventando sempre più competitiva, quindi dovremo tutti dare il meglio di noi stessi, ma questo è ciò che rende questa gara così bella".

Hildebrand vestirà una tuta da corsa bianca, lo stesso colore che indossava Foyt.

"Il fatto che correrò con una livrea che onora la prima vittoria di A.J. 60 anni è qualcosa di incredibile. Ho sempre cercato di portare qualcosa di storico alle 500 Miglia di questi ultimi anni. Nel '18 abbiamo corso con il #66 ricordando quando Jim Clark fece la sua unica gara in NASCAR, mentre nel 2019 ho usato il #48 di Dan Gurney. L'anno scorso avevo il #67 delle auto turbo di Joe Leonard e Graham Hill del 1968".

"Questa però è una novità, in quanto avrò livrea e tuta retrò. La storia di questo sport è una parte importante e ciò che le dà significato. Cercherò di caricarmi con questa energia a maggio".

Anche lo staff della ABC Supply indosserà anche le tute che avevano quelli che seguivano Foyt nel 1961, guidati dal capo meccanico George Bignotti (vincitore di sette Indy 500). Colletti e tasche saranno neri e le divise ignifughe saranno come quelle della squadra di Bignotti, anche se con pantaloni neri invece che bianchi.

A.J. Foyt ha commentato: "Alla mia età, non mi emoziono più tanto, ma sono entusiasta di vedere questa macchina dipinta come la mia del '61. Quella vittoria fu speciale perché era già sogno fare solo la gara. Vincerla tre anni dopo è stata una emozione unica. Tutti i successi sono stati belli, ma ottenerne uno qui fu veramente incredibile".

"Avere ABC Supply come sponsor di questa macchina è fantastico. Sono stati un grande sponsor per 15 anni e sono tornati per la 500 Miglia dell'anno scorso, quando le cose erano piuttosto difficili. Questo dimostra che tipo di azienda sono. Siamo grandi amici e rimarremo tali".

La ABC Supply Co. Inc, la cui sede centrale si trova a Beloit, WI, è il più grande distributore all'ingrosso di tetti negli Stati Uniti e uno dei più grandi di prodotti per l'edilizia esterna e interna della nazione.

JR Hildebrand, AJ Foyt Racing-Chevrolet

JR Hildebrand, AJ Foyt Racing-Chevrolet
1/2

Foto di: A.J. Foyt Racing

JR Hildebrand, AJ Foyt Racing-Chevrolet

JR Hildebrand, AJ Foyt Racing-Chevrolet
2/2

Foto di: A.J. Foyt Racing

condivisioni
commenti
Santino Ferrucci torna alla Indy 500 con la RLL

Articolo precedente

Santino Ferrucci torna alla Indy 500 con la RLL

Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie IndyCar
Evento Indy 500
Piloti J.R. Hildebrand , A.J. Foyt
Team A.J. Foyt Enterprises
Autore David Malsher