Formula 1
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
89 giorni
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
34 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
12 dic
-
14 dic
Q1 in
02 Ore
:
20 Minuti
:
54 Secondi

Chilton rinuncia alle gare sugli ovali. Al suo posto Carlin ha scelto Conor Daly

condivisioni
commenti
Chilton rinuncia alle gare sugli ovali. Al suo posto Carlin ha scelto Conor Daly
Di:
5 giu 2019, 11:45

L'ex pilota di F1 non ha fornito motivazioni riguardo la sua scelta. Il team ha scelto Daly dopo l'ottima Top 10 centrata alla 500 Miglia di Indianapolis. Farà il suo esordio in Texas.

Cambio importante nel team Carlin Chevrolet: a partire da questo fine settimana Max Chilton non correrà più sugli ovali nella stagione 2019 di IndyCar. Al suo posto il team ha scelto Conor Daly, che farà il suo esordio con il team al Texas Motor Speedway.

Chilton non ha fornito spiegazioni esaustive riguardo la sua decisione di non prendere più parte alle gare sugli ovali della IndyCar 2019, ma sembra che la sua decisione sia legata a fattori di sicurezza.

"Vorrei ringraziare Gallagher per aver supportato la mia decisione di non correre le restanti gare della stagione su ovali. Sono estremamente fortunato ad avere un partner che mi supporta un questo modo", ha dichiarato l'ed pilota di Formula 1.

"Sono davvero contento per il grande lavoro che la IndyCar sta facendo sulla sicurezza, ad esempio con l'aeroscreen sviluppato in partnership con Red Bull Advanced Technologies. Sarà introdotto a partire dal 2020 e sarà uno dei sistemi più avanzati dal punto di vista della sicurezza".

"Il mio obiettivo rimane quello di ottenere i migliori risultati possibili al volante della monoposto numero 59 del team Carlin e aiuterà il team e Conor Daly in tutti i modi".

Conor Daly ha fatto un'ottima impressione con il team Andretti Autosport alla 500 Miglia di Indianapolis, chiudendo in Top 10.

"Voglio ringraziare tutti in Carlin e Gallagher per l'opportunità data, potrò così tornare a correre in Texas. Torno a lavorare con Carlin a qualche anno di distanza, quando nel 2011 iniziai la mia carriera europea in GP3. Ora ritrovarsi in IndyCar è piuttosto speciale. Darò tutto quello che posso per ottenere i migliori risultati possibili".

Prossimo Articolo
Alonso, ombre sul futuro con McLaren: "Per la Indy 500 2020 sceglierò l'opzione migliore"

Articolo precedente

Alonso, ombre sul futuro con McLaren: "Per la Indy 500 2020 sceglierò l'opzione migliore"

Prossimo Articolo

Takuma Sato vola e in Texas centra la nona pole della carriera in IndyCar

Takuma Sato vola e in Texas centra la nona pole della carriera in IndyCar
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie IndyCar
Evento Texas
Autore Giacomo Rauli