Carlos Munoz torna alla Andretti Autosport per la Indy 500 2018

Carlos Munoz difenderà nuovamente i colori della Andretti Autosport alla 500 Miglia di Indianapolis, guidando la sesta vettura della squadra dopo aver chiuso due volte secondo.

Carlos Munoz torna alla Andretti Autosport per la Indy 500 2018
Carlos Munoz, Andretti Autosport Honda
Carlos Munoz, Andretti Autosport Honda
Carlos Munoz, Andretti Autosport Honda
Polesitter Carlos Munoz, Andretti Autosport Honda
Start: Carlos Munoz, Andretti Autosport Honda leads the field
Carlos Munoz, Andretti Autosport Honda
Carlos Munoz, A.J. Foyt Enterprises Chevrolet
Carlos Munoz, A.J. Foyt Enterprises Chevrolet

Munoz ha centrato sei vittorie in Indy Lights per la Andretti Autosport nel biennio 2012-2013 e nella seconda stagione ha fatto il suo esordio alla Indy 500, conquistando un inatteso secondo posto con la quinta vettura della squadra, comandando anche la gara per 12 giri al suo debutto in Indycar.

Nel 2014 è poi entrato a far parte della squadra a tempo pieno, centrando tre piazzamenti a podio e chiudendo ottavo in campionato. Nel 2015 invece è arrivata la prima vittoria a Detroit, sotto alla pioggia. Nel 2016 poi ha ottenuto un altro secondo posto ad Indianapolis, ma ha anche firmato la sua prima pole position in Texas.

L'anno scorso Munoz è passato alla AJ Foyt Racing, ma per il 2018 il suo posto è stato preso da Tony Kanaan. Tuttavia, tornerà a far parte della Andretti Autosport, affiancando i già confermati Ryan Hunter-Reay, Alexander Rossi, Marco Andretti, Zach Veach e Stefan Wilson alla Indy 500.

"Sono molto entusiasta di tornare a far parte della Andretti Autosport" ha detto Munoz. "La squadra è sempre stata una famiglia per me, fin dal primo giorno, quando mi sono unito a loro cinque anni fa per correre in Indy Lights. Siamo andati vicini a vincere la Indy 500 per ben due volte, quindi sono particolarmente entusiasta di tornare per quella gara e spero che otteremo un buon risultato quest'anno".

"Devo ringraziare Michael Andretti e J.F. Thormann per aver creduto in me e per avermi permesso di rientrare in macchina per la Indy 500".

"Sono anche felice di tornare con i miei compagni di squadra e penso che continueremo a lavorare davvero bene insieme. Abbiamo sei macchine, quindi spero che potremo fare un buon lavoro di squadra. Non vedo davvero l'ora e spero di ottenere quella vittoria che per ora abbiamo solamente sfiorato".

Michael Andretti ha aggiunto: "Non si può negare che Carlos abbia un grande talento ad Indy: ha concluso due volte secondo e questo ha alimentato la sua determinazione ad arrivare alla vittoria".

"Ha già un'ottima relazione con i suoi compagni di squadra, quindi l'integrazione tra le nostre sei vetture non dovrebbe essere un problema quando scenderanno in pista per la prima volta".

condivisioni
commenti
La Carlin entra in Indycar nel 2018 con Kimball e Max Chilton

Articolo precedente

La Carlin entra in Indycar nel 2018 con Kimball e Max Chilton

Prossimo Articolo

I piani per la IndyCar del 2021 saranno svelati nel 2018

I piani per la IndyCar del 2021 saranno svelati nel 2018
Carica commenti