Alex Tagliani poleman del centenario della Indy 500!

Alex Tagliani poleman del centenario della Indy 500!

In prima fila con lui ci saranno Dixon e Servia. Tanti big costretti a tentare la fortuna nel Bump Day

Ieri lo aveva detto che credeva veramente di poter lottare per la pole e oggi ha fatto di più: è andato a prendersela! Sarà Alex Tagliani a scattare dalla pole position nella centesima edizione della 500 Miglia di Indianapolis. Chi pensava che le prestazioni ottenute nelle libere al volante della vettura della Sam Schmidt Motorsport è stato messo a tacere dal canadese, che ha messo tutti in fila con una media di 227,472 miglia orarie. Bisogna dire però che ha anche ricevuto una bella mano dalla Ganassi Racing, che ha fatto male i conti del carburante da imbarcare sulle proprie Dallara. Scott Dixon sembrava infatti in grado di realizzare una media migliore di quella di Tagliani, ma la sua vettura ha perso velocità all'uscita della curva 4 essendo rimasta a secco, quindi il neozelandese si è dovuto accontentare del secondo posto. A Dario Franchitti è andata addirittura peggio, visto che non è neppure riuscito a completare il suo run, quindi dovrà prendere il via dalla nona piazza. Ottima invece la prestazione di Oriol Servia, che completa la prima fila con la monoposto della Newman/Haas. La giornata trionfale della Sam Schmidt Motorsport è poi completata dal quarto tempo di Townsend Bell, mentre finisce per essere tutt'altro che positiva quella della Penske, che è riuscita a portare all'interno del Pole Shoot-Out (la sessione in cui ci si gioca le prime tre file) il solo Will Power: il leader del campionato prenderà il via dalla quinta posizione, con accanto il rientrante Dan Wheldon. Detto della nona posizione di Franchitti, la terza fila è tutta per i veterani, con il vincitore dell'edizione del 2004 Buddy Rice in settima piazza, seguito a ruota da Ed Carpenter. Scorrendo invece le posizioni dalla decima alla 24esima, che sono state assegnate nella prima sessione di oggi, bisogna segnalare soprattutto la 16esima posizione occupata dal poleman 2010, Helio Castroneves. Sfortunato il giapponese Takuma Sato, rimasto fuori dal Pole Shoot-Out veramente per pochissimo con il decimo tempo, mentre fa decisamente piacere la presenza in 24esima posizione di Simona De Silvestro, che dimostra quindi di essersi messa alle spalle il terribile incidente di un paio di giorni fa. Quello che sorprende però è l'incredibile numero di nomi illustri che domani dovranno tentare di guadagnarsi una delle posizioni comprese tra la 25esima e la 33esima nel Bump Day. Di questo elenco fanno parte: Ryan Briscoe, Marco Andretti, Paul Tracy, Graham Rahal, Danica Patrick, Ryan Hunter-Reay e Mike Conway. E' già finita intanto l'avventura di Ho Pin Tung, vittima di un brutto incidente all'uscita della curva 1, che gli ha procurato una lieve commozione cerebrale: il pilota cinese è stato ricoverato presso il Methodist Hospital di Indianapolis e sicuramente domani non potrà scendere in pista nel Bump Day.

Indycar - Indianapolis 500 - Pole Day

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IndyCar
Piloti Alex Tagliani
Articolo di tipo Ultime notizie