Due le Ferrari 458 protagoniste alla 24 Ore di Daytona

Due le Ferrari 458 protagoniste alla 24 Ore di Daytona

Nonostante il debutto delle 488, le 458 Italia saranno ancora protagoniste. La numero 51 è campionessa GTD

Nonostante la 24 Ore di Daytona sigli il debutto della nuova Ferrari 488 GTE, la 458 Italia è ancora competitiva e nell’IMSA è addirittura la vettura campione della classe GTD. A Daytona saranno due le 458 Italia in pista, grazie ai team Spirit of Race e Scuderia Corsa, il team campione di questa classe. 

La 458 Italia numero 63 della Scuderia Corsa ha vinto il titolo 2015 nella classe GTD con Bill Sweedler e Townsend Bell. L’equipaggio in questa stagione è cambiato e vede come pilota di punta Christina Nielsen, fortissima ragazza danese che lo scorso anno ha conteso fino all’ultima gara il titolo proprio alla Ferrari. Insieme alla Nielsen ci saranno gli esperti Alessandro Balzan e Jeff Segal oltre al tedesco Robert Renauer.

Segal è senza dubbio il pilota con la maggiore esperienza di questa gara avendola disputata già nove volte e vinta proprio sulla Ferrari nel 2014 al volante della 458 Italia del team Level 5 Motorsport in classe GTD. Nielsen, Renauer e Balzan hanno ciascuno due partecipazioni all’attivo con, come migliori risultati, un nono, un decimo e un quarto posto al volante della Ferrari 458 Italia della Scuderia Corsa insieme a Pier Guidi, Frezza e Beretta nel 2013.

La 458 Italia numero 51 del team Spirit of Race sarà affidata a Peter Mann, Raffaele Giammaria, Marco Cioci e Matteo Cressoni. Si tratta di un equipaggio di piloti veloci ed esperti anche se solo due hanno una 24 Ore di Daytona alle spalle, Giammaria e Cioci.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IMSA
Piloti Raffaele Giammaria , Marco Cioci , Alessandro Balzan
Articolo di tipo Ultime notizie