Barrichello a Daytona con la Wayne Taylor Racing

condivisioni
commenti
Barrichello a Daytona con la Wayne Taylor Racing
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
27 gen 2016, 10:05

Per il brasiliano sarà la terza apparizione alla 24 Ore della Florida. Correrà con i fratelli Taylor e Max Angelelli

#7 Starworks Motorsport Riley MK XX: Brendon Hartley, Rubens Barrichello, Ryan Hunter-Reay, Tor Grav
#7 Starworks Motorsport Riley MK XX: Brendon Hartley, Rubens Barrichello, Ryan Hunter-Reay, Tor Grav
#7 Starworks Motorsport Riley MK XX: Brendon Hartley, Rubens Barrichello, Ryan Hunter-Reay, Tor Grav
Rubens Barrichello

La Wayne Taylor Racing ha fatto un'aggiunta importante alla sua squadra per la 24 Ore di Daytona che andrà in scena questo fine settimana. Accanto ai fratelli Ricky e Jordan Taylor ed a Max Angelelli ci sarà infatti anche l'ex pilota di Formula 1 Rubens Barrichello al volante di una Corvette DP.

Per l'ex pilota di Williams, Ferrari e Jordan si tratterà della terza apparizione nella classica della Florida, dopo che lo scorso anno aveva difeso i colori della Starworks Motorsport e che nel 2013 invece aveva corso con una vettura GT.

"Sono molto eccitato per questa opportunità, perché la Rolex 24 è sempre stata una gara molto interessante e quando ho manifestato a Wayne la mia voglia di correre per la sua squadra, lo ha reso possibile" ha detto il 43enne. "Si tratta di uno dei team di maggior successo della serie e quindi è un grande piacere poter correre con una squadra tanto competitiva".

Riguardo ai suoi compagni di equipaggio poi ha aggiunto: "Conosco Max fin dai tempi della Formula 3 e sono fan di Ricky e Jordan da parecchio tempo. Si tratta di un equipaggio sempre capace di battagliare per la vittoria, quindi non vedo l'ora di iniziare questa nuova sfida".

Prossimo articolo IMSA
Memo Gidley è stato operato anche alla schiena

Articolo precedente

Memo Gidley è stato operato anche alla schiena

Prossimo Articolo

Ecco la nuova Mazda RT24-P che darà l’assalto all’IMSA

Ecco la nuova Mazda RT24-P che darà l’assalto all’IMSA
Carica commenti