Joey Hand e Scott Pruett dominano ad Austin

Comoda vittoria del duo del team Ganassi che tiene aperte le speranze per il titolo

Joey Hand e Scott Pruett hanno colto una importante vittoria sul tracciato di Austin, tagliando il traguardo con 16.9 secondi di vantaggio sui principali inseguitori, Ricky e Jordan Taylor su Chevrolet Corvette del Wayne Taylor Racing.

Pruett, che partiva dalla pole position, ha condotto la gara sin dallo spegnersi dei semafori riuscendo a tenere a bada la Corvette di Vailante. Jordan Taylor ha imitato Pruett, superando la vettura gemella e portandosi in seconda posizione, senza tuttavia riuscire ad impensierire il pilota della Riley Ford.

La strategia di gara ha giocato un ruolo determinante, specie quando, in regime di caution, Pruett e Oswaldo Negri Jr hanno deciso di non entrare ai box, a differenza di quanto fatto da Jordan Taylor.

La differente strategia del team Ganassi si è rivelata alla fine vincente. Hand, subentrato a Pruett, ha effettuato una sosta per il cambio gomme a 45 minuti dal termine della gara, entrando ai box un giro dopo Jordan Taylor. Dopo aver effettuato il giro più veloce della gara, Hand ha superato agevolmente sia Ricky Taylor che Memo Rojas, portandosi al comando e tagliando il traguardo in prima posizione.

Alle spalle del team Taylor ha concluso in terza posizione la Corvette del duo Westbrok - Vailante, con Westbrok che nel finale ha resistito alla pressione esercitata da Oswaldo Negri Jr. 

Nella classe PC sono stati splendidi protagonisti delle fasi iniziali della gara sia il duo composto da Chris Cumming e Bruno Junqueira e da Mikhail Goikhberg e Matt McMurray, ma lo stint finale di Colin Braun è stato irraggiungibile per i rivali ed ha garantito al team CORE Autosport la vittoria di categoria.

Nella classe GTLM Nick Tandy ha dato spettacolo e condotto le fasi finali della gara, ma un pit stop obbligatorio per rifornire ha consegnato la vittoria alla BMW del team RLL condotta da Bill Auberlen e Dirk Werner davanti alla Ferrari del Risi Competizione di Kaffer e Fisichella.

In classe GTD il duo composto da Bleekemolen e Ben Keating hanno trionfato sul duo BMW formato da MarsalPalttala, giunti secondi dopo il drive trough inflitto a Towsend Bell per un contatto con Joao Barbosa.

 

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IMSA
Piloti Scott Pruett , Joey Hand , Jordan Taylor
Articolo di tipo Gara