La Ferrari vince il titolo Piloti e Costruttori in GT-D

Terzo titolo costruttori per la casa del cavallino dopo i trionfi del 2012 e del 2013

La Ferrari ha conquistato il titolo Costruttori nella classe GT-Daytona nello United SportsCar Championship IMSA mentre i piloti della vettura numero 63 del team Scuderia Corsa, Townsend Bell e Bill Sweedler hanno conquistato la classifica piloti.

Si tratta del terzo titolo costruttori conquistato in quattro anni per la Casa del Cavallino Rampante con la 458 Italia visto che prima del titolo odierno erano arrivati quelli nella serie GRAND-AM del 2012 e del 2013. La Ferrari ha anche vinto il titolo nella North American Endurance Cup che include le gare più lunghe e mitiche: 24 Ore di Daytona, 12 Ore di Sebring, 6 Ore di Watkins Glen e Petit Le Mans.

Pioggia senza sosta. Bell e Sweedler, che per la Petit Le Mans sono tornati a fare squadra con Jeff Segal, sono sempre rimasti nelle prime posizioni della classe GT-D riuscendo ad uscire indenni dalla trappola in cui il circuito di Road Atlanta era stato trasformato dalla pioggia, caduta continuamente e a volte in modo violento, al punto da costringere gli organizzatori a sospendere con bandiera rossa la corsa per un’ora e poi a dichiararla conclusa in anticipo.

Partita sesta, la vettura numero 63 della Scuderia Corsa è stata anche al comando e, complice i pit stop, per alcuni giri la squadra Ferrari ha occupato addirittura le prime due posizioni con il primo equipaggio scortato dal quello della vettura numero 64 di Matteo Cressoni, Daniel Serra e Jeff Westphal.

Momento chiave. Quando la gara è stata fermata a causa della pioggia che aveva reso impraticabile la pista, quando erano trascorse 7 ore e 51 minuti, Segal occupava la quarta posizione ed era davanti agli avversari diretti.

Il quarto posto è dunque bastato per conquistare il titolo Costruttori per la Ferrari e quello piloti per i due che in quel momento non stavano guidando, Townsend Bell e Bill Sweedler. In quel momento è anche arrivato il titolo team per la Scuderia Corsa. La vettura numero 64 del team è invece arrivata sesta contribuendo a far perdere punti a Christina Nielsen (Aston Martin) e a Christopher Haase e Dion Von Moltke (Audi).

GT-Le Mans. Nella classe GT-Le Mans, la Ferrari numero 62 del team Risi Competizione ha concluso la corsa in nona posizione assoluta, la quinta di categoria. Giancarlo Fisichella, Pierre Kaffer e Toni Vilander sono riusciti a superare indenni la pista inondata di pioggia e il risultato di Road Atlanta ha confermato Fisichella e Kaffer al quinto posto in campionato in una stagione che ha visto i due per cinque volte sul podio. La vittoria di categoria e assoluta è andata alla Porsche di Nick Tandy, Richard Lietz e Patrick Pilet che si è aggiudicato il titolo piloti.

Bill Sweedler, campione 2015 IMSA USCC classe GT-Daytona: “Che sensazione incredibile vincere il campionato in rimonta! Il team Scuderia Corsa ha fatto tutto alla perfezione. Sapevamo che sarebbe caduta la pioggia e quindi avevamo programmato come strategia di cercare di stare sempre davanti in modo da cogliere l’attimo se la corsa fosse stata sospesa. Abbiamo fatto centro. Questa con la Scuderia Corsa è stata una stagione molto bella, impreziosita dalla vittoria al Virginia International Raceway, dal podio alla 24 Ore di Le Mans e adesso dalla vittoria in campionato. È incredibile! Sono veramente orgoglioso di questo gruppo che ha vinto proprio grazie al gioco di squadra”.

Townsend Bell, campione 2015 IMSA USCC classe GT-Daytona: “Sono ancora in stato di choc per il fatto che siamo riusciti a vincere il campionato. Lo scorso anno io e Bill eravamo stati in testa per tutta la stagione e avevamo perso il titolo all’ultima corsa. Questa volta siamo riusciti a fare l’esatto contrario e abbiamo ribaltato la classifica all’atto finale della stagione. È stata molto dura oggi con la pioggia, la Ferrari forse non ha lo stesso livello di carico aerodinamico al posteriore che hanno alcuni nostri rivali e quindi è stato molto complicato, ma Jeff e Bill hanno fatto un lavoro incredibile. È fantastico poter condividere un altro successo con loro e con le persone di Scuderia Corsa. Sono felice”.

Antonello Coletta, responsabile Attività Sportive GT: “Tantissimi complimenti a tutto il gruppo di Scuderia Corsa così come a Townsend Bell e a Bill Sweedler: sono stati protagonisti di uno straordinario campionato che li ha visti portare a termine la loro rimonta proprio all’ultima gara, disputata in condizioni atmosferiche difficilissime. Complimenti anche a Jeff Segal che, come in occasione del podio alla 24 Ore di Le Mans, ha dato il suo fondamentale contributo. Ferrari ha vinto il titolo Costruttori per la terza volta in quattro anni con due team diversi confermando la propria competitività nella categoria così come in altri campionati americani. Questa stagione non è stata facile, ma grazie all’affidabilità della 458 Italia, Townsend e Bill sono sempre rimasti vicino ai leader, riuscendo a ribaltare le sorti del campionato all’ultimo appuntamento. Questo nuovo importante successo della 458 Italia, una delle Ferrari più vincenti di sempre, ci regala ulteriore energia da dedicare allo sviluppo della nuova 488 che debutterà nella prossima stagione”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IMSA
Piloti Giancarlo Fisichella , Townsend Bell , Toni Vilander
Articolo di tipo Ultime notizie