Daytona, 15° Ora: lotta intensa tra i prototipi

condivisioni
commenti
Daytona, 15° Ora: lotta intensa tra i prototipi
Redazione
Di: Redazione
31 gen 2016, 12:38

La leadership della gara continua a cambiare in continuazione. Violento incidente, senza conseguenze, per Luhr

#31 Action Express Racing Corvette DP: Eric Curran, Dane Cameron, Jonny Adam, Simon Pagenaud
#31 Action Express Racing Corvette DP: Eric Curran, Dane Cameron, Jonny Adam, Simon Pagenaud
#62 Risi Competizione Ferrari F458: Toni Vilander
#90 VisitFlorida.com Racing Corvette DP: Marc Goossens, Ryan Dalziel, Ryan Hunter-Reay
#90 VisitFlorida.com Racing Corvette DP: Marc Goossens, Ryan Dalziel, Ryan Hunter-Reay
#62 Risi Competizione Ferrari F458: Davide Rigon, Olivier Beretta, Giancarlo Fisichella, Toni Viland
#90 VisitFlorida.com Racing Corvette DP: Marc Goossens, Ryan Dalziel, Ryan Hunter-Reay

Continua la lotta tra i prototipi a Daytona. Al diciottesimo restart della gara, Marc Goosens ha preso il comando delle operazioni ma è stato subito superato da Dane Cameron.

La battaglia per la leadership vede ben cinque prototipi distanziati di pochi secondi l'uno dall'altro anche se, nel corso degli ultimi minuti della quattordicesima ora, un problema nel corso del pit stop ha penalizzato la vettura numero 31.

Le soste ai box hanno consentito a Joao Barbosa di prendere il comando, mentre nella classe GTLM la Corvette numero 4 guida le operazioni. In PC la Oreca numero 85 del JDC-Miller Motorsports poteva vantare ben 18 giri di vantaggio sui diretti inseguitori, ma al termine della quattordicesima ora Kenton Koch ha colpito le barriere. Il pilota è riuscito a riportare la vettura ai box anche se con danni ingenti.

Nella classe GTD la Porsche numero 73 del Park Place Motorsports ha mantenuto il comando sino a quando non ha ricevuto una penalità che ha consegnato la leadership alla Porsche numero 22.

Da segnalare, nel corso della dodicesima ora, il violento incidente che ha visto coinvolta la BMW M6 numero 100 di Lucas Luhr finita a muro in curva 6. Il pilota, uscito fortunatamente illeso dallo schianto, ha dichiarato di aver accusato un problema ad una sospensione.

L'incidente di Luhr ha comportato una neutralizzazione. Al restart è stato Simon Pagenaud a prendere il comando delle operazioni mentre in terza posizione seguiva Lance Stroll sulla Ganassi Riley-Ford, Marc Goossens sulla VisitFlorida Corvette in quarta e Rubens Barrichello sulla Wayne Taylor Racing Corvette.

Allo scadere della tredicesima ora, nella classe GTLM Kevin Estre ed Earl Bamber si trovavano in prima e seconda posizione seguiti dalle Corvette C7.R di Marcel Fassler e Mike Rockenfeller, mentre Memo Rojas sulla Ferrari 488 della Scuderia Corsa seguiva in quinta posizione. Al termine della quattordicesima ora di gara il comando delle operazioni è stato preso dalla Corvette numero 4.

 

Prossimo articolo IMSA
Daytona, 12° Ora: ESM conquista il comando

Articolo precedente

Daytona, 12° Ora: ESM conquista il comando

Prossimo Articolo

Daytona, 18° Ora: Fittipaldi precede Derani

Daytona, 18° Ora: Fittipaldi precede Derani
Carica commenti

Su questo articolo

Serie IMSA
Evento Daytona 24
Sotto-evento Domenica, la gara
Location Daytona International Speedway
Piloti Marc Goossens , Joao Barbosa , Dane Cameron
Autore Redazione
Tipo di articolo Gara