Lamborghini perplessa e delusa per la punizione alla 24h di Daytona

Le Lamborghini Huracán GTD sono state punite con 5' di penalità per non aver rispettato i parametri per il BoP, ma da Sant'Agata Bolognese arriva la pronta risposta.

IMSA, l’organizzatore del campionato americano WeatherTech SportsCar Championship, ha inflitto ai quattro customer team Lamborghini che hanno disputato la 24 Ore di Daytona una penalità di 5 minuti da aggiungere all’ordine di arrivo della celebre gara di durata svoltasi lo scorso 30-31 gennaio.

La penalizzazione si rifà all’Allegato 2, paragrafo 2.9, del regolamento sportivo del campionato, in base al quale: “I partecipanti e i costruttori sono tenuti a fornire dati validi per assistere IMSA nel processo di stesura del BoP. — Balance of Performance, strumento regolamentare per livellare le prestazioni di tutte vetture —. Nel caso in cui un partecipante o un costruttore mostri un livello di prestazioni superiori alle aspettative può essere soggetto a penalità.”

Lamborghini, sin dal novembre del 2015, ha collaborato con IMSA per stilare il corretto BoP della Huracán GTD: in una prima fase con test a banco dei propulsori, poi in pista durante i Roar Test di inizio gennaio che hanno preceduto la 24 Ore di Daytona. Dalle verifiche tecniche effettuate da IMSA sulle vetture Lamborghini, le stesse sono sempre risultate conformi alle normative del regolamento tecnico applicabile.

Le Lamborghini Huracán GTD che hanno gareggiato a Daytona sono risultate le più veloci sul giro in classe GTD; pertanto le prestazioni sono apparse superiori alle aspettative di IMSA; per tali ragioni, IMSA ha inflitto la penalità secondo l’Allegato 2, Paragrafo 2.9. La penalità è stata applicata nonostante tutte e cinque le vetture abbiano rispettato il BoP imposto da IMSA prima della 24 Ore e, in particolare, siano risultate del tutto conformi alle verifiche tecniche di IMSA successive alla 24 Ore, con ulteriori prove effettuate a banco per valutare la regolarità dei propulsori.

I customer team Lamborghini, dopo la penalizzazione inflitta, si posizionano in questo ordine nella classe GTD della 24 Ore di Daytona:

- 10. posto: Konrad Motorsport #28
- 15. posto: O’Gara Motorsport #11
- 16. posto: Paul Miller Racing #48
- 18. posto: Change Racing #16
- 21. posto: Konrad Motorsport #21.

Lamborghini Squadra Corse offre la sua piena disponibilità e collaborazione ad IMSA affinché venga stilato un corretto ed equo Balance of Performance per le 6 Lamborghini Huracán GTD che disputeranno la 12 Ore di Sebring in calendario il prossimo 18-19 marzo in Florida, come tiene a sottolineare Giorgio Sanna, Responsabile Motorsport di Automobili Lamborghini: “Abbiamo sempre collaborato con IMSA nella massima trasparenza al fine di raggiungere un BoP equo. Siamo e saremo a disposizione dei tecnici IMSA per raggiungere le prestazioni necessarie secondo le loro aspettative. Auspichiamo però per il futuro un maggiore utilizzo di componenti e parametri tecnici FIA al fine di garantire un corretto BoP.“

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati IMSA
Evento Daytona 24
Circuito Daytona International Speedway
Team Konrad Motorsport , Change Racing , Paul Miller Racing , O'Gara Motorsport
Articolo di tipo Ultime notizie