Formula 1 MotoGP
28 mar
Prove Libere 1 in
23 giorni
G
GP di Doha
02 apr
Prossimo evento tra
29 giorni
WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
49 giorni
Formula E
10 apr
Prossimo evento tra
37 giorni
WEC
G
Sebring
17 mar
Cancellato
02 apr
Prossimo evento tra
29 giorni

IMSA: la Petit Le Mans va a Cadillac, Porsche e Ferrari

Grazie ad un contatto a pochi giri dal termine fra Derani e Taylor, la #10 di Briscoe-Van Der Zande-Dixon si impone a Road Atlanta nella gara di 10h che li vede battere le due Acura DPi. In GTLM la 911 ritrova il successo ad un anno di distanza con Makowiecki-Tandy-Campbell sulla Corvette #3, che ora è prima in campionato. Beffa BMW. La 488 della Scuderia Corsa è prima in GTD un po' a sorpresa.

IMSA: la Petit Le Mans va a Cadillac, Porsche e Ferrari

Ryan Briscoe e Renger Van Der Zande guadagnano nella classifica dell'IMSA Weather Tech SportsCar Championship grazie al successo conquistato a sorpresa alla Petit Le Mans assieme a Scott Dixon.

A Road Atlanta, la Cadillac DPi.V.R #10 era terza a circa 20" da Pipo Derani (Cadillac #31 Whelen Engineering) e Ricky Taylor (Acura #7 - Team Penske), quando i due alla curva 6 sono venuti a contatto dopo una lunga lotta durata per tutta l'ultima delle 10h in programma.

Lungo le "Esses", Taylor ha sferrato l'attacco a Derani, ma perdendo il controllo dell'anteriore e finendo col colpire il rivale mandandolo contro le barriere e finendo a sua volta in testacoda. Van Der Zande li ha così superati andando a prendersi il successo, mentre i giudici non hanno punito nessuno per l'episodio.

Taylor, Helio Castroneves ed Alexander Rossi alla fine tagliano il traguardo secondi, seguiti dai compagni di squadra della Acura #6, Dane Cameron, Juan Pablo Montoya e Simon Pagenaud, con l'evento che si è concluso in regime di Full Course Yellow per l'incidente della Porsche #912 avvenuto a 5' dalla conclusione.

La Acura #6 aveva condotto le operazioni nella prima metà della corsa, poi si è trovata coinvolta in una collisione con altre tre macchine in prossimità dell'uscita box. La Cadillac #5 della Mustang Sampling Racing affidata a Sébastien Bourdais, Loic Duval e Tristian Vautier conclude quarta, davanti a Derani, Felipe Nasr e Felipe Albuquerque quinti.

Van Der Zande, pur riuscendo a ridurre di una decina di secondi il divario dai leader nell'ultima ora, non sembrava più in grado di riprenderli e quindi ringrazia enormemente Taylor e Derani per il loro contatto allungando in classifica DPi a +12.

LMP2: festa per la Tower Motorsports by Starworks

In LMP2 la vittoria va alla Oreca #8 della Tower Motorsports by Starworks che John Farano, Mikkel Jensen e Job Van Uitert hanno tenuto in prima posizione per oltre 8h.

La Oreca #52 della PR Mathiasen Motorsport di Patrick Kelly, Simon Trummer e Scott Huffaker aveva dominato le prime 8h, poi Trummer è finito a muro ponendo fine ad ogni speranza di vittoria, anche se Kelly resta comunque ampiamente in testa alla classifica LMP2.

Il secondo posto va invece alla Oreca #38 di James McGuire, Matthew Bell e Colin Braun (Performance Tech Motorsports) a 7 giri dalla vetta, con Austin McCusker, Jakub Smiechowski e Rob Hodes che completano il podio a bordo della Oreca #51 di Inter Europol Competition.

GTLM e GTD: hurrà di Porsche e Ferrari

La Porsche #911 e la Ferrari #63 della Scuderia Corsa si aggiudicano il trionfo rispettivamente in Classe GTLM e GTD.

La 911 di Nick Tandy, Fred Makowiecki e Matt Campbell regalando il primo successo stagionale fra le GTE al marchio tedesco, che non vinceva dal VIR 2019.

La 488 GT3 condotta invece da Cooper MacNeil, Jeff Westphal ed Alessandro Balzan si aggiudica il primato a due anni dalla prima affermazione del team griffato WeatherTech Racing.

In GTLM inizialmente è stata la BMW #24 del Team RLL a prendere il comando e fino a poco dal termine pareva proprio la M8 a poter alzare la coppa del vincitore, ma Augusto Farfus è andato largo sull'erba, dovendo poi rientrare per liberare la presa d'aria anteriore dai ciuffi e pezzi di terra incastrati.

Makowiecki in quel momento era secondo a 20" e quindi ha ereditato il primato, resistendo ad Antonio Garcia, che con la Chevrolet Corvette #3 gli si era fatto sotto. Nonostante un paio di full-course, Makowiecki non ha mollato il primato fino alla bandiera a scacchi.

Garcia, Jordan Taylor e Nicky Catsburg debbono accontentarsi del secondo posto, ma ciò gli consente di portarsi al comando della classifica di campionato scavalcando la gemella #4 di Oliver Gavin e Tommy Milner.

Venendo alla GTD, la Ferrari ha sfruttato il secondo posto in griglia per balzare al comando al primo giro e lì è rimasta per gran parte della gara, nonostante alcuni contatti nel traffico l'avessero fatta sudare freddo.

Westphal ha effettuato il sorpasso decisivo a poco più di 60' dal termine infilando alla curva 10 la Lexus #14 di Jack Hawksworth (AIM Vasser Sullivan) e portandosi a casa un successo inaspettato.

Hawksworth, Aaron Telitz e Michael De Quesada chiudono sul podio, così come la Lamborghini #44 della GRT Magnus con sopra Andy Lally, John Potter e Spencer Pumpelly.

Quarta la Porsche #16 della Wright Motorsports affidata a Ryan Hardwick e Patrick Long con Jan Heylen.

Cla   Classe Num Pilota Telaio Giri Tempo Gap Distacco Ritirato Pit stop Punti
1   DPi 10 Netherlands Renger van der Zande
Australia Ryan Briscoe
New Zealand Scott Dixon
Cadillac DPi 460 10:00'22.332       15  
2   DPi 7 Brazil Helio Castroneves
United States Ricky Taylor
United States Alexander Rossi
Acura DPi 460 10:00'22.761 0.429 0.429   16  
3   DPi 6 Colombia Juan Pablo Montoya
United States Dane Cameron
France Simon Pagenaud
Acura DPi 460 10:00'23.568 1.236 0.807   17  
4   DPi 5 France Sébastien Bourdais
France Tristan Vautier
France Loïc Duval
Cadillac DPi 460 10:00'26.032 3.700 2.464   16  
5   DPi 31 Brazil Felipe Nasr
Brazil Pipo Derani
Portugal Filipe Albuquerque
Cadillac DPi 458 10:00'40.503 2 Laps 2 Laps   17  
6   LMP2 8 Canada John Farano
Denmark Mikkel Jensen
Netherlands Job Van Uitert
ORECA LMP2 07 450 10:00'27.126 10 Laps 8 Laps   17  
7   LMP2 38 James McGuire
United Kingdom Matthew Bell
United States Colin Braun
ORECA LMP2 07 445 10:00'41.953 15 Laps 5 Laps   18  
8   DPi 55 United States Jonathan Bomarito
United Kingdom Harry Tincknell
United States Ryan Hunter-Reay
Mazda DPi 441 10:00'23.854 19 Laps 4 Laps   19  
9   LMP2 51 United States Austin McCusker
Poland Jakub Smiechowski
United States Rob Hodes
ORECA LMP2 07 441 10:00'29.000 19 Laps 5.146   17  
10   GTLM 911 United Kingdom Nick Tandy
France Frédéric Makowiecki
Australia Matt Campbell
Porsche 911 RSR - 19 431 10:00'30.683 29 Laps 10 Laps   11  
11   GTLM 3 Spain Antonio García
United States Jordan Taylor
Netherlands Nick Catsburg
Corvette C8.R 431 10:00'32.462 29 Laps 1.779   11  
12   GTLM 24 Finland Jesse Krohn
United States John Edwards
Brazil Augusto Farfus
BMW M8 GTE 431 10:00'35.095 29 Laps 2.633   12  
13   GTLM 4 United Kingdom Oliver Gavin
United States Tommy Milner
Switzerland Marcel Fässler
Corvette C8.R 431 10:00'35.527 29 Laps 0.432   12  
14 dnf GTLM 912 New Zealand Earl Bamber
Belgium Laurens Vanthoor
France Mathieu Jaminet
Porsche 911 RSR - 19 429 10:03'14.218 31 Laps 2 Laps Ritirato 13  
15   DPi 77 United Kingdom Oliver Jarvis
United States Tristan Nunez
France Olivier Pla
Mazda DPi 427 10:00'24.743 33 Laps 2 Laps   18  
16 dnf LMP2 52 United States Patrick Kelly
Switzerland Simon Trummer
United States Scott Huffaker
ORECA LMP2 07 418 9:16'43.049 42 Laps 9 Laps Ritirato 15  
17   GTD 63 United States Cooper MacNeil
Italy Alessandro Balzan
United States Jeff Westphal
Ferrari 488 GT3 413 10:00'28.192 47 Laps 5 Laps   11  
18   GTD 14 United Kingdom Jack Hawksworth
United States Aaron Telitz
United States Michael Quesada
Lexus RC F GT3 413 10:00'29.824 47 Laps 1.632   12  
19   GTD 44 United States Andy Lally
United States John Potter
United States Spencer Pumpelly
Lamborghini Huracan GT3 413 10:00'31.235 47 Laps 1.411   13  
20   GTD 16 United States Ryan Hardwick
United States Patrick Long
Belgium Jan Heylen
Porsche 911 GT3 R 413 10:00'33.761 47 Laps 2.526   12  
21   GTD 9 Norway Dennis Olsen
Canada Zacharie Robichon
Germany Lars Kern
Porsche 911 GT3 R 413 10:00'36.248 47 Laps 2.487   14  
22   GTD 57 Portugal Alvaro Parente
Canada Mikhail Goikhberg
United States Trent Hindman
Acura NSX GT3 413 10:00'37.878 47 Laps 1.630   12  
23   GTD 48 United States Bryan Sellers
United States Madison Snow
United States Corey Lewis
Lamborghini Huracan GT3 413 10:00'39.191 47 Laps 1.313   14  
24 dnf GTD 12 United States Frankie Montecalvo
United States Townsend Bell
United States Kyle Kirkwood
Lexus RC F GT3 410 9:54'34.572 50 Laps 3 Laps Ritirato 11  
25   GTD 96 United States Bill Auberlen
United States Robby Foley
United States Dillon Machavern
BMW M6 GT3 408 10:00'39.329 52 Laps 2 Laps   14  
26   DPi 85 United States Chris Miller
Brazil Matheus Leist
France Gabriel Aubry
Cadillac DPi 406 10:00'26.610 54 Laps 2 Laps   15  
27   GTLM 25 Canada Bruno Spengler
United States Connor de Phillippi
United States Colton Herta
BMW M8 GTE 399 10:00'37.249 61 Laps 7 Laps   13  
28   GTD 86 Germany Mario Farnbacher
United States Matt McMurry
Japan Shinya Michimi
Acura NSX GT3 399 10:00'38.138 61 Laps 0.889   13  
29 dnf GTD 23 United Kingdom Ian James
Canada Roman Angelis
United Kingdom Darren Turner
Aston Martin Vantage GT3 297 7:16'59.480 163 Laps 102 Laps Ritirato 10  
30 dnf GTD 74 United States Gar Robinson
United States Lawson Aschenbach
United States Ben Keating
Mercedes-AMG GT3 268 6:36'29.440 192 Laps 29 Laps Ritirato 10  
31 dnf GTD 30 United States Rob Ferriol
Germany Markus Winkelhock
United States Andrew Davis
Audi R8 LMS GT3 258 6:19'04.155 202 Laps 10 Laps Ritirato 7  
condivisioni
commenti
IMSA: MSR firma Pla come primo pilota per la Acura nel 2021

Articolo precedente

IMSA: MSR firma Pla come primo pilota per la Acura nel 2021

Prossimo Articolo

IMSA: Mercedes scende in campo nel 2021 al fianco di Alegra

IMSA: Mercedes scende in campo nel 2021 al fianco di Alegra
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie IMSA
Evento Petit Le Mans
Sotto-evento Gara
Location Road Atlanta
Autore Redazione Motorsport.com