IMSA: Corvette e BMW-Turner trionfano al VIR fra i brividi

condivisioni
commenti
IMSA: Corvette e BMW-Turner trionfano al VIR fra i brividi
Di:

Grande successo per Taylor-Garcia con la C8.R #3 davanti alla BMW di De Philippi-Spengler e alla Porsche #911 di Tandy-Makoviecki in una gara sfortunata per le 911. In GTD svetta la M6 con Auberlein-Foley, spettacolare duello Acura-Lamborghini-Mercedes per il podio.

Altro triondo per la Corvette Racing in IMSA WeatherTech Sportscar Championship, con Jordan Taylor e Antonio Garcia che trionfano nella gara del Virginia International Raceway riservata solamente alle vetture GT.

La C8.R #3 è stata regina in Classe GTLM, mentre la GT Daytona viene conquistata - non senza patemi - dalla BMW M6 #96 della Turner Motorsport con sopra Bill Auberlein e Robby Foley.

Al via ottima partenza di Frédéric Makoviecki dalla Pole Position, ma il capolavoro iniziale lo fa Connor De Philippi con la BMW #25 del Team RLL, superando immediatamente la Porsche #912 di Laurens Vanthoor e mettendosi all'inseguimento della 911 leader GTLM.

John Edwards segue in quarta piazza di categoria con la M8 #24, tenendosi alle spalle le due Corvette C8.R di Taylor e Oliver Gavin (#4).

In GTD fa immediatamente la voce grossa Foley sulla BMW M6 #96, con la Acura #86 di Matt McMurry (Meyer Shank Racing) che passa la McLaren #76 di Corey Fergus (Compass Racing) all'esterno. Alla curva 1 c'è una toccata fra la Lexus #12 di Frankie Montecalvo (AIM Vasser Sullivan) e la Lamborghini #48 di Madison Snow (Paul Miller Racing), dalla quale parte un pezzo che rimane in traiettoria.

La direzione gara fa entrare la Safety Car a raggruppare le macchine, con ripartenza dopo un paio di giri. Vanthoor ne approfitta per "studiare" De Philippi e riprendersi la seconda posizione, ma la brutta notizia per la RLL è che la M8 di Edwards perde terreno, superata dalle due Corvette.

Intanto Snow dà il via ad una grande rimonta in GTD passando prima Telitz e poi Fergus conquistando il podio virtuale di categoria, ma il primo colpo di scena arriva dopo una ventina di minuti per la foratura della posteriore sinistra da parte di Makoviecki.

Il portacolori Porsche torna ai box lasciando la leadership a Vanthoor, seguito dalle Corvette di Taylor e Gavin, che nel frattempo si sono sbarazzate di De Philippi.

In casa BMW le cose non vanno affatto bene: Edwards è costretto a rientrare ai box dopo mezz'ora per un problema allo sterzo che i tecnici RLL tentano di risolvere, ma nel rientrare in pista la #24 finisce per prati.

Più o meno nello stesso istante anche la Acura #22 di Till Bechtolsheimer (Gradient Racing) va a muro e qui entra per la seconda volta la Safety Car, con tutte le GTLM che ne approfittano per effettuare la sosta, seguite poco dopo dai leader GTD.

Problema per la Corvette #3, spinta indietro nella piazzola per un pit-stop più lungo, con Taylor che si ritrova ultimo in Classe, dove al comando torna Makoviecki, stavolta fortunato ad aver già effettuato il pit-stop per la foratura per rimettersi davanti al compagno di squadra Earl Bamber (salito sulla #912), De Philippi e Gavin.

Le GTD rientrano scaglionate e Montecalvo esce per primo con alle spalle la Ferrari 488 di Cooper MacNeil (Scuderia Corsa), Foley, McMurry, la Porsche di Hardwick, Snow e Fergus. La battaglia è serratissima, Foley e McMurry superano subito MacNeil tornando sul podio, ma poco dopo ecco la nuova neutralizzazione per l'uscita dell'Audi R8 di Rob Ferriol.

La ripartenza quando manca 1h35' è un'altra occasionissima per DePhilippi di brillare scavalcando la Porsche di Bamber tornando secondo in GTLM, dove invece Gavin va larghissimo all'ultima curva cedendo il quarto posto a Taylor.

Bamber ha problemi seri perché prima cede due posizioni alle Corvette, poi è costretto a tornare ai box della CORE Autosport due volte e cambiare il paraurti posteriore. In BMW-RLL provano a rimandare in pista Jesse Krohn con la #24, ma in fondo al gruppo e con diverse tornate di ritardo. Errore anche per De Philippi, in testacoda mentre prova a tenere il passo di Taylor per non perdere il treno del secondo posto.

Braccio di ferro incredibile in GTD, dove Foley riporta al comando la BMW #96, ma è Snow a strappare applausi superando prima McMurry e poi incalzando la M6 del capoclassifica. Non trovando modo di passare, il team sceglie di richiamare la Huracan anticipando la sosta e il cambio pilota con Bryan Sellers. La mossa non funziona perché al turno del passaggio di consegne tra Foley e Mario Farnbacher la M6 è ancora davanti.

McMurry si stacca di un paio di secondi dalla coppia di testa e si ritrova in scia la Mercedes di un ottimo Lawson Aschenbach (Riley Motorsports), autore di una grandissima rimonta addirittura dal 17° posto in griglia.

Intanto Andy Lally beffa Ian James alla curva 1 prendendogli il quarto posto GTD mentre il pilota della Aston Martin #23 tentava di sbarazzarsi della Porsche #16 di Patrick Long.

Altro valzer di soste con cambi pilota per le GTLM: Nick Tandy sale sulla #911 ed è ancora al comando davanti alla Corvette #3 di Antonio Garcia, Bruno Spengler (BMW #25) e Tommy Milner (Corvette #4); molto più staccati Bamber e Krohn per i problemi sopracitati.

In GTD non c'è respiro per la BMW #96, visto che ora Auberlen viene pressato dalla Acura di Farnbacher. Sellers è più distante, Aschenbach e Jack Hawksworth tengono la Top5 davanti a Lally, Alvaro Parente, Long, Roman De Angelis e Townsend Bell.

Farnbacher rompe gli indugi a 45' dal termine, ma andando lunghissimo alla curva 1 e crollando addirittura quarto, superato da Sellers e Aschenbach dopo l'escursione nel prato. Il pilota della Meyer Shank Racing non si arrende e raggiunge i due che lo precedono formando un trenino che duella per la piazza d'onore.

Le posizioni sembrano congelate, ma c'è spazio ancora per un avvicendamento importante in GTLM: Tandy deve fermarsi per l'ultima sosta a causa di un altro problema ad una gomma, evidenziato dai meccanici che nel toglierla si fermano a guardarla sconsolati. A 18' dalla fine è quindi Garcia a ritrovarsi al comando della categoria con la Corvette #3, seguito dalla BMW di Spengler, Tandy e Milner.

Ultimo brivido ad una dozzina di minuti dal termine, quando la McLaren #76 condotta ora da Paul Holton parcheggia con la sospensione posteriore destra a pezzi. In odore di possibile Safety Car (che non arriva), Farnbacher infila di forza Aschebach salendo terzo in GTD e inseguendo Sellers.

Gli ultimi due giri sono da cuore in gola per i due podi. In GTLM Garcia è comodamente davanti, ma Spengler suda le proverbiali sette camicie per avere la meglio di un Tandy scatenato con gomme nuove, regalando il secondo posto alla BMW-RLL. Punti anche per Milner-Gavin con la Corvette #4 e Bamber-Vanthoor sulla Porsche #912, mentre più staccati ci sono Krohn-Edwards con la seconda BMW.

In GTD il doppiaggio di Tandy su Sellers spalanca la porta a Farnbacher, che beffa la Lamborghini soffiandogli la piazza d'onore alle spalle della BMW di Auberlen, che si regala la 61a vittoria in IMSA. Nel post-gara, però, una irregolarità riscontrata sulla Lamborghini di Sellers-Snow porta all'esclusione della Huracan, promuovendo la Mercedes di Robinson-Aschenbach sul podio GTD.

Scorrimento
Lista

Il vincitore #3 Corvette Racing Corvette C8.R, GTLM: Antonio Garcia, Jordan Taylor

Il vincitore #3 Corvette Racing Corvette C8.R, GTLM: Antonio Garcia, Jordan Taylor
1/30

Foto di: Richard Dole / Motorsport Images

#96 Turner Motorsport BMW M6 GT3: Bill Auberlen, Robby Foley

#96 Turner Motorsport BMW M6 GT3: Bill Auberlen, Robby Foley
2/30

Foto di: Art Fleischmann

#912: Porsche GT Team Porsche 911 RSR - 19, GTLM: Laurens Vanthoor, Earl Bamber

#912: Porsche GT Team Porsche 911 RSR - 19, GTLM: Laurens Vanthoor, Earl Bamber
3/30

Foto di: Art Fleischmann

#911: Porsche GT Team Porsche 911 RSR - 19, GTLM: Nick Tandy, Fred Makowiecki

#911: Porsche GT Team Porsche 911 RSR - 19, GTLM: Nick Tandy, Fred Makowiecki
4/30

Foto di: Art Fleischmann

#912: Porsche GT Team Porsche 911 RSR - 19, GTLM: Laurens Vanthoor, Earl Bamber

#912: Porsche GT Team Porsche 911 RSR - 19, GTLM: Laurens Vanthoor, Earl Bamber
5/30

Foto di: Art Fleischmann

#76: Compass Racing McLaren 720S GT3, GTD: Corey Fergus, Paul Holton

#76: Compass Racing McLaren 720S GT3, GTD: Corey Fergus, Paul Holton
6/30

Foto di: Art Fleischmann

#63 Scuderia Corsa Ferrari 488 GT3, GTD: Cooper MacNeil, Toni Vilander

#63 Scuderia Corsa Ferrari 488 GT3, GTD: Cooper MacNeil, Toni Vilander
7/30

Foto di: Art Fleischmann

#74 Riley Motorsports Mercedes-AMG GT3, GTD: Lawson Aschenbach, Gar Robinson

#74 Riley Motorsports Mercedes-AMG GT3, GTD: Lawson Aschenbach, Gar Robinson
8/30

Foto di: Art Fleischmann

#4 Corvette Racing Corvette C8.R, GTLM: Oliver Gavin, Tommy Milner

#4 Corvette Racing Corvette C8.R, GTLM: Oliver Gavin, Tommy Milner
9/30

Foto di: Art Fleischmann

#96 Turner Motorsport BMW M6 GT3, GTD: Robby Foley III, Bill Auberlen

#96 Turner Motorsport BMW M6 GT3, GTD: Robby Foley III, Bill Auberlen
10/30

Foto di: Jake Galstad / Motorsport Images

#96 Turner Motorsport BMW M6 GT3, GTD: Robby Foley III, Bill Auberlen

#96 Turner Motorsport BMW M6 GT3, GTD: Robby Foley III, Bill Auberlen
11/30

Foto di: Jake Galstad / Motorsport Images

#16 Wright Motorsports Porsche 911 GT3 R, GTD: Ryan Hardwick, Patrick Long

#16 Wright Motorsports Porsche 911 GT3 R, GTD: Ryan Hardwick, Patrick Long
12/30

Foto di: Art Fleischmann

#23 Heart Of Racing Team Aston Martin Vantage GT3, GTD: Roman De Angelis, Ian James

#23 Heart Of Racing Team Aston Martin Vantage GT3, GTD: Roman De Angelis, Ian James
13/30

Foto di: Art Fleischmann

#24 BMW Team RLL BMW M8 GTE, GTLM: John Edwards, Jesse Krohn

#24 BMW Team RLL BMW M8 GTE, GTLM: John Edwards, Jesse Krohn
14/30

Foto di: Art Fleischmann

#12 AIM Vasser Sullivan Lexus RC-F GT3, GTD: Frankie Montecalvo, Townsend Bell

#12 AIM Vasser Sullivan Lexus RC-F GT3, GTD: Frankie Montecalvo, Townsend Bell
15/30

Foto di: Art Fleischmann

#96 Turner Motorsport BMW M6 GT3: Bill Auberlen, Robby Foley

#96 Turner Motorsport BMW M6 GT3: Bill Auberlen, Robby Foley
16/30

Foto di: Art Fleischmann

#96 Turner Motorsport BMW M6 GT3: Bill Auberlen, Robby Foley

#96 Turner Motorsport BMW M6 GT3: Bill Auberlen, Robby Foley
17/30

Foto di: Art Fleischmann

#86 Meyer Shank Racing w/Curb-Agajanian Acura NSX GT3, GTD: Mario Farnbacher, Matt McMurry

#86 Meyer Shank Racing w/Curb-Agajanian Acura NSX GT3, GTD: Mario Farnbacher, Matt McMurry
18/30

Foto di: Art Fleischmann

#911: Porsche GT Team Porsche 911 RSR - 19, GTLM: Nick Tandy, Fred Makowiecki

#911: Porsche GT Team Porsche 911 RSR - 19, GTLM: Nick Tandy, Fred Makowiecki
19/30

Foto di: Art Fleischmann

#74 Riley Motorsports Mercedes-AMG GT3, GTD: Lawson Aschenbach, Gar Robinson

#74 Riley Motorsports Mercedes-AMG GT3, GTD: Lawson Aschenbach, Gar Robinson
20/30

Foto di: Art Fleischmann

#76: Compass Racing McLaren 720S GT3, GTD: Corey Fergus, Paul Holton

#76: Compass Racing McLaren 720S GT3, GTD: Corey Fergus, Paul Holton
21/30

Foto di: Art Fleischmann

#63 Scuderia Corsa Ferrari 488 GT3, GTD: Cooper MacNeil, Toni Vilander

#63 Scuderia Corsa Ferrari 488 GT3, GTD: Cooper MacNeil, Toni Vilander
22/30

Foto di: Art Fleischmann

#63 Scuderia Corsa Ferrari 488 GT3, GTD: Cooper MacNeil, Toni Vilander

#63 Scuderia Corsa Ferrari 488 GT3, GTD: Cooper MacNeil, Toni Vilander
23/30

Foto di: Art Fleischmann

#76: Compass Racing McLaren 720S GT3, GTD: Corey Fergus, Paul Holton

#76: Compass Racing McLaren 720S GT3, GTD: Corey Fergus, Paul Holton
24/30

Foto di: Art Fleischmann

#57 Heinricher Racing w/MSR Curb-Agajanian Acura NSX GT3, GTD: Alvaro Parente, Misha Goikhberg

#57 Heinricher Racing w/MSR Curb-Agajanian Acura NSX GT3, GTD: Alvaro Parente, Misha Goikhberg
25/30

Foto di: Art Fleischmann

#911: Porsche GT Team Porsche 911 RSR - 19, GTLM: Nick Tandy, Fred Makowiecki

#911: Porsche GT Team Porsche 911 RSR - 19, GTLM: Nick Tandy, Fred Makowiecki
26/30

Foto di: Art Fleischmann

#74 Riley Motorsports Mercedes-AMG GT3, GTD: Lawson Aschenbach, Gar Robinson

#74 Riley Motorsports Mercedes-AMG GT3, GTD: Lawson Aschenbach, Gar Robinson
27/30

Foto di: Art Fleischmann

Pole Winner: #76: Compass Racing McLaren 720S GT3, GTD: Corey Fergus

Pole Winner: #76: Compass Racing McLaren 720S GT3, GTD: Corey Fergus
28/30

Foto di: Richard Dole / Motorsport Images

Pole Winner: #76: Compass Racing McLaren 720S GT3, GTD: Corey Fergus

Pole Winner: #76: Compass Racing McLaren 720S GT3, GTD: Corey Fergus
29/30

Foto di: Richard Dole / Motorsport Images

Pole Winner: #911: Porsche GT Team Porsche 911 RSR - 19, GTLM: Frederic Makowiecki

Pole Winner: #911: Porsche GT Team Porsche 911 RSR - 19, GTLM: Frederic Makowiecki
30/30

Foto di: Richard Dole / Motorsport Images

Cla   Classe Num Pilota Telaio Giri Tempo Gap Distacco Ritirato Pit stop Punti
1   GTLM 3 Spain Antonio García
United States Jordan Taylor
Corvette C8.R 85 2:40'40.846          
2   GTLM 25 Canada Bruno Spengler
United States Connor de Phillippi
BMW M8 GTE 85 2:40'44.367 3.521 3.521      
3   GTLM 911 United Kingdom Nick Tandy
France Frédéric Makowiecki
Porsche 911 RSR - 19 85 2:40'45.046 4.200 0.679      
4   GTLM 4 United Kingdom Oliver Gavin
United States Tommy Milner
Corvette C8.R 85 2:41'51.706 1'10.860 1'06.660      
5   GTD 96 United States Robby Foley
United States Bill Auberlen
BMW M6 GT3 83 2:40'42.297 2 Laps 2 Laps      
6   GTD 86 Germany Mario Farnbacher
United States Matt McMurry
Acura NSX GT3 83 2:40'49.808 2 Laps 7.511      
7   GTD 74 United States Gar Robinson
United States Lawson Aschenbach
Mercedes-AMG GT3 83 2:40'51.339 2 Laps 1.531      
8   GTD 14 United Kingdom Jack Hawksworth
United States Aaron Telitz
Lexus RC F GT3 83 2:41'11.353 2 Laps 20.014      
9   GTD 16 United States Ryan Hardwick
United States Patrick Long
Porsche 911 GT3 R 83 2:41'20.871 2 Laps 9.518      
10   GTD 57 Portugal Alvaro Parente
Canada Mikhail Goikhberg
Acura NSX GT3 83 2:41'22.113 2 Laps 1.242      
11   GTD 44 United States Andy Lally
United States John Potter
Lamborghini Huracan GT3 83 2:41'45.023 2 Laps 22.910      
12   GTD 23 Canada Roman Angelis
United Kingdom Ian James
Aston Martin Vantage GT3 83 2:41'45.232 2 Laps 0.209      
13   GTD 12 United States Frankie Montecalvo
United States Townsend Bell
Lexus RC F GT3 83 2:41'45.974 2 Laps 0.742      
14   GTLM 912 New Zealand Earl Bamber
Belgium Laurens Vanthoor
Porsche 911 RSR - 19 82 2:41'48.941 3 Laps 1 Lap      
15   GTD 22 United States Till Bechtolsheimer
United States Marc Miller
Acura NSX GT3 81 2:41'57.119 4 Laps 1 Lap      
16 dnf GTD 76 United States Corey Fergus
United States Paul Holton
McLaren 720S GT3 74 2:26'05.306 11 Laps 7 Laps Ritirato    
17   GTLM 24 Finland Jesse Krohn
United States John Edwards
BMW M8 GTE 66 2:40'56.950 19 Laps 8 Laps      
18 dnf GTD 63 United States Cooper MacNeil
Finland Toni Vilander
Ferrari 488 GT3 55 1:54'45.221 30 Laps 11 Laps Ritirato    
19 dnf GTD 30 United States Rob Ferriol
United States Spencer Pumpelly
Audi R8 LMS GT3 27 59'44.931 58 Laps 28 Laps Ritirato    
20   GTD 48 United States Madison Snow
United States Bryan Sellers
Lamborghini Huracan GT3 83 2:40'50.503 2 Laps 1:41'05.572      

 

Castroneves prova a rientrare a tempo pieno in Indycar nel 2021

Articolo precedente

Castroneves prova a rientrare a tempo pieno in Indycar nel 2021

Prossimo Articolo

WEC: Bahrain anticipato di una settimana, coinciderà con Sebring

WEC: Bahrain anticipato di una settimana, coinciderà con Sebring
Carica commenti