Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

IMSA | 24h di Daytona: il BoP per LMDh e GTD resta lo stesso

Secondo la nuova tabella pubblicata dai tecnici IMSA, l'unico cambiamento riguarda il serbatoio delle BMW GT3, per il resto ogni LMDh iscritta alla Classe GTP e tutte le GTD mantengono i medesimi parametri del Roar. Tocca ai team rimboccarsi le maniche per trovare le prestazioni mancanti.

#24 BMW M Team RLL BMW M Hybrid V8: Philipp Eng, Augusto Farfus, Marco Wittmann, Colton Herta

Jake Galstad / Motorsport Images

L'IMSA SportsCar Championship ha pubblicato la nuova tabella del Balance of Performance valido per la 24h di Daytona, primo evento della stagione 2023 della serie americana.

Dopo i test Roar Before the 24, che sono terminati domenica scorsa con le Qualifiche, team e piloti torneranno in pista da giovedì per altre cinque sessioni di Prove Libere in vista della 61a edizione della corsa che scatterà nella serata italiana di sabato.

Tutte le valutazioni sono state fatte proprio nell'arco del Roar e come spiega il bollettino, "In conformità con l'Allegato 2 dell'IMSA SportsCar Championship SSR, i seguenti valori di Balance of Performance sono stabiliti per i modelli di auto indicati. La colonna indicata come corrente è la specifica attuale dopo l'applicazione di qualsiasi modifica, quindi è la specifica richiesta per l'evento. Queste decisioni hanno effetto immediato e sono applicabili fino a nuovo avviso".

#31 Whelen Engineering Racing Cadillac V-LMDh Cadillac V- LMDh: Pipo Derani, Alexander Sims, Jack Aitken

#31 Whelen Engineering Racing Cadillac V-LMDh Cadillac V- LMDh: Pipo Derani, Alexander Sims, Jack Aitken

Photo by: Jake Galstad / Motorsport Images

Per quanto riguarda la Classe GTP non ci sono cambiamenti per i nuovi prototipi LMDh di Acura, BMW, Cadillac e Porsche, che mantengono i rispettivi parametri di erogazione di potenza a seconda dei giri motore, sul limite di 500kW per tutti come prevede il regolamento.

Tutti i prototipi correranno sul peso minimo di 1030 kg e con una energia massima per stint di 920.0 MJ. Anche i giri motore dell'unità ICE di ogni mezzo sono sempre i medesimi.

Nello specifico, il piccolo bi-turbo da 2,4 litri della Acura ARX-06 è sui 9.512 rpm come limite, al V8 turbo da 4 litri della BMW M Hybrid V8 sono stati assegnati 8.000 rpm, mentre la Porsche 963 arriva a 8.158 rpm (montando un bi-turbo da 4,6 litri) e la Cadillac V-LMDh un po' di più con 8.800 rpm considerando il V8 da 5,5 litri aspirato.

Segno che, valutati tutti i dati dai tecnici IMSA, le auto nel Roar non si sono 'nascoste' più di tanto, mostrando al di là dei tempi cronometrati e dei risultati ottenuti sul campo quello che è il loro reale potenziale. Dunque starà alle squadre lavorare al meglio per essere più efficienti.

#47 Cetilar Racing Ferrari 296 GT3: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Antonio Fuoco, Alessandro Balzan

#47 Cetilar Racing Ferrari 296 GT3: Roberto Lacorte, Giorgio Sernagiotto, Antonio Fuoco, Alessandro Balzan

Photo by: Jake Galstad / Motorsport Images

La stessa cosa vale per le vetture GT3 iscritte alle categorie GTD PRO e GTD, ma qui è curioso notare quanto sia praticamente immutata la tabella, seppur alcune macchine avessero mostrato maggiori difficoltà rispetto ad altre.

E' sicuramente il caso delle nuove Porsche 992 e Ferrari 296, ma anche per Lamborghini e Corvette non ci sono stati gli auspicati accorgimenti dai vertici del campionato, ergo bisognerà rimboccarsi le maniche per trovare le prestazioni mancanti.

Anche alla Mercedes, che in Qualifica aveva sparato il tempone da Pole Position scendendo ampiamente sotto le medie registrate nelle Libere, non è stata assegnata alcuna modifica.

L'unica che appare nella tabella riguarda il serbatoio delle BMW M4, che passa da 97 a 99 litri di capacità. Per il resto, pure Acura, Aston Martin, Lexus e McLaren restano uguali al Roar.

IMSA - 24h di Daytona: Balance of Performance

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Daytona | Le Ferrari arrancano, ma è presto per valutare la 296
Prossimo Articolo IMSA | 24h di Daytona: programma, orari TV ed elenco iscritti

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia