Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
1 giorno
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
05 Ore
:
42 Minuti
:
06 Secondi
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
8 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
64 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Il Wayne Taylor Racing si impone nel caos di Long Beach

condivisioni
commenti
Il Wayne Taylor Racing si impone nel caos di Long Beach
Di:
9 apr 2017, 12:49

In una gara condizionata da numerosi colpi di scena Ricky e Jordan Taylor centrano il terzo successo consecutivo. In GTLM successo per Gavin e Milner su Corvette, mentre in GTD è doppietta Mercedes con Jeannette davanti a Bleekemolen.

#10 Wayne Taylor Racing Cadillac DPi: Ricky Taylor, Jordan Taylor
GTLM Podium: second place Kevin Estre, Laurens Vanthoor, Porsche Team, first place Oliver Gavin, Tom
#10 Wayne Taylor Racing Cadillac DPi: Ricky Taylor, Jordan Taylor
#4 Corvette Racing Chevrolet Corvette C7.R: Oliver Gavin, Tommy Milner
#10 Wayne Taylor Racing Cadillac DPi: Ricky Taylor, Jordan Taylor
#10 Wayne Taylor Racing Cadillac DPi: Ricky Taylor, Jordan Taylor
#55 Mazda Motorsports Mazda DPi: Jonathan Bomarito, Tristan Nunez, pit stop
#50 Riley Motorsports Mercedes AMG GT3: Gunnar Jeannette, Cooper MacNeil
#911 Porsche Team North America Porsche 911 RSR: Patrick Pilet, Dirk Werner
#15 3GT Racing Lexus RCF GT3: Robert Alon, Jack Hawksworth
#28 Alegra Motorsports Porsche 911 GT3 R: Daniel Morad, Michael Christensen
#4 Corvette Racing Chevrolet Corvette C7.R: Oliver Gavin, Tommy Milner
#4 Corvette Racing Chevrolet Corvette C7.R: Oliver Gavin, Tommy Milner
#4 Corvette Racing Chevrolet Corvette C7.R: Oliver Gavin, Tommy Milner
#10 Wayne Taylor Racing Cadillac DPi: Ricky Taylor, Jordan Taylor
#10 Wayne Taylor Racing Cadillac DPi: Ricky Taylor, Jordan Taylor
#4 Corvette Racing Chevrolet Corvette C7.R: Oliver Gavin, Tommy Milner
#10 Wayne Taylor Racing Cadillac DPi: Ricky Taylor, Jordan Taylor
#4 Corvette Racing Chevrolet Corvette C7.R: Oliver Gavin, Tommy Milner
#10 Wayne Taylor Racing Cadillac DPi: Ricky Taylor, Jordan Taylor

Ricky Taylor ha subito sfruttato al meglio la pole conquistata al sabato prendendo il comando della gara con alle proprie spalle Tristan Nunez, bravo nel sopravanzare Fittipaldi, mentre alle loro spalle si scatenava il caos.

Toni Vilander, dopo essere passato al comando in GTLM, è entrato in contatto con la Nissan di  Ed Brown. Tom Long è stato abile nel salire in quinta posizione prima dello sventolare delle gialle grazie ad un sorpasso ai danni di Misha Goikhberg.

Al giro 11 si è assistito ad una seconda neutralizzazione per la presenza di detriti sul tracciato ed anche in questo caso, alla ripartenza, Long è stato autore di un nuovo sorpasso che l’ha fatto salire sino alla quarta posizione.

Il giro 21 ha visto uno dei protagonisti attesi, Fittipaldi, commettere un errore grave. Il pilota della Cadillac #5 è entrato in contatto con la Mercedes AMG GT3 di Gunnar Jeannette andando ad impattare contro le barriere. Joao Barbosa è riuscito successivamente a tornare in pista ma con un ritardo di tre giri.

L’attenzione nella classe Prototype si è successivamente focalizzata sul duello tra Jordan Taylor e Dane Cameron. Il primo è stato abile a destreggiarsi nel traffico ed a mantenere la prima posizione dopo il pit ritardato di Dalziel, mentre Cameron è stato protagonista di un violento impatto in Curva 8 che ha reso disastrosa la gara per l’Action Express.

La lotta ha così successivamente visto protagonisti lo stesso Taylor e Dalziel con il pilota della Nissan che ha cercato di resistere alla Cadillac ma alla fine si è accontentato di un eccellente secondo posto davanti alla vettura gemella di Bomarito distante dal duo di testa 9 secondi.

GTLM

Il contatto tra Vilander e Brown non ha solo avuto conseguenze per la Ferrari, costretta al ritiro, ma ha rallentato anche la Ford di Joey Hand e la Corvette di Magnussen.

E’ stato così Laurens Vanthoor a prendere il comando davanti alla BMW M6 di Bill Auberlen ed alla Corvette di Gavin.

La seconda bandiera gialla ha offerto l’occasione a Magnussen, Westbrook, Hand and Patrick Pilet di effettuare il pit stop, ma l’incidente che ha realmente modificato la classifica ha visto protagonista Werner. Il tedesco, dopo essere subentrato a Pilet, è entrato in contatto con la Ford #66 condatta da Muller.

L’incidente ha così consentito a Martin Tomczyk di prendere il comando con la sua BMW seguito da Antonio Garcia e Ryan Briscoe.

Tomczyk sembrava avere tutto sotto controllo, ma nel corso del giro 53 ha iniziato a rallentare improvvisamente consentendo a Garcia di raggiungerlo e sopravanzarlo.

Come se non fossero già stati abbastanza i colpi di scena, nel corso dell’ultimo giro Garcia, saldamente al comando, ha incontrato un un gruppo di tre vetture della classe GTD scontratesi tra di loro e non ha trovato il varco per superarle. Il successo è così andato incredibilmente nelle mani di Milner davanti a Briscoe, Estre e Sims.

GTD

Il poleman Bryan Sellers ha mantenuto il comando alla partenza seguito da Jack Hawksworth, Daniel Morad, Corey Lewis, Jan Heylen’s, e  Katherine Legge, ma Sellers ha commesso l’errore di entrare ai box quando la pit lane era ancora chiusa e questo ha comportato una penalità di un minuto.

Di questo errore ne hanno così approfittato Gunner Jeannette e Cooper MacNeil che hanno colto il successo davanti al duo Jeroen Bleekemolen - Ben Keating regalando una doppietta alla Mercedes, mentre il terzo gradino del podio è andato ad Alessandro Balzan e Christina Nielsen davanti a Jorg Bergmeister and Patrick Lindsey.

Cla ClassNumDriverChassisLapsTimeGapIntervalRetirementPitsPoints
1   P 10 united_states Jordan Taylor 
united_states Ricky Taylor 
Cadillac DPi 63 1:40'37.481          
2   P 2 united_states Scott Sharp 
united_kingdom Ryan Dalziel 
Nissan DPi 63 1:40'43.830 6.349 6.349      
3   P 55 united_states Jonathan Bomarito 
united_states Tristan Nunez 
Mazda DPi 63 1:40'53.216 15.735 9.386      
4   P 85 canada Mikhail Goikhberg 
south_africa Stephen Simpson 
ORECA 63 1:40'55.657 18.176 2.441      
5   P 52 united_kingdom Tom Kimber-Smith 
united_states Will Owen 
Ligier 63 1:41'43.222 1'05.741 47.565      
6   GTLM 4 united_kingdom Oliver Gavin 
united_states Tommy Milner 
Corvette C7.R 63 1:41'46.880 1'09.399 3.658      
7   GTLM 67 australia Ryan Briscoe 
united_kingdom Richard Westbrook 
Ford GT 63 1:41'48.710 1'11.229 1.830      
8   GTLM 912 france Kevin Estre 
belgium Laurens Vanthoor 
Porsche 911 RSR 63 1:41'49.354 1'11.873 0.644      
9   GTLM 25 united_states Bill Auberlen 
united_kingdom Alexander Sims 
BMW M6 GTLM 63 1:41'51.719 1'14.238 2.365      
10   GTLM 3 denmark Jan Magnussen 
spain Antonio Garcia 
Corvette C7.R 63 1:42'02.490 1'25.009 10.771      
11   GTD 50 united_states Cooper MacNeil 
united_states Gunnar Jeannette 
Mercedes-AMG GT3 62 1:40'42.299 1 lap 1 lap      
12   GTD 33 netherlands Jeroen Bleekemolen 
united_states Ben Keating 
Mercedes-AMG GT3 62 1:40'49.791 1 lap 7.492      
13   GTLM 911 france Patrick Pilet 
germany Dirk Werner 
Porsche 911 RSR 62 1:40'55.147 1 lap 5.356      
14   GTD 63 denmark Christina Nielsen 
italy Alessandro Balzan 
Ferrari 488 GT3 62 1:40'58.747 1 lap 3.600      
15   GTLM 24 united_states John Edwards 
germany Martin Tomczyk 
BMW M6 GTLM 62 1:41'00.982 1 lap 2.235      
16   GTD 73 germany Jörg Bergmeister 
united_states Patrick Lindsey 
Porsche 911 GT3 R 62 1:41'02.691 1 lap 1.709      
17   GTD 991 germany Wolf Henzler 
belgium Jan Heylen 
Porsche 911 GT3 R 62 1:41'08.016 1 lap 5.325      
18   GTD 14 united_states Scott Pruett 
united_states Sage Karam 
Lexus RCF GT3 62 1:41'12.851 1 lap 4.835      
19   GTD 93 united_states Andy Lally 
united_kingdom Katherine Legge 
Acura NSX GT3 62 1:41'13.104 1 lap 0.253      
20   GTD 16 united_states Corey Lewis 
netherlands Jeroen Mul 
Lamborghini Huracan GT3 62 1:41'47.271 1 lap 34.167      
21   P 70 united_states Tom Long 
united_states Joel Miller 
Mazda DPi 62 1:41'52.960 1 lap 5.689      
22 dnf GTD 96 united_states Bret Curtis 
germany Jens Klingmann 
BMW M6 GT3 61 1:39'41.605 2 laps 1 lap Retirement    
23 dnf GTD 86 united_states Jeff Segal 
brazil Oswaldo Negri Jr. 
Acura NSX GT3 61 1:39'41.966 2 laps 0.361 Retirement    
24 dnf GTD 15 united_kingdom Jack Hawksworth 
united_states Robert Alon 
Lexus RCF GT3 61 1:39'43.367 2 laps 1.401 Retirement    
25   GTD 28 denmark Michael Christensen 
canada Daniel Morad 
Porsche 911 GT3 R 61 1:40'39.053 2 laps 55.686   1  
26   GTD 57 united_states Lawson Aschenbach 
united_states Andrew Davis 
Audi R8 LMS GT3 61 1:40'46.847 2 laps 7.794      
27   GTLM 66 united_states Joey Hand 
germany Dirk Müller 
Ford GT 61 1:41'03.928 2 laps 17.081      
28   GTD 54 united_states Jon Bennett 
united_states Colin Braun 
Porsche 911 GT3 R 61 1:41'13.538 2 laps 9.610      
29   P 5 brazil Christian Fittipaldi 
portugal Joao Barbosa 
Cadillac DPi 61 1:41'46.536 2 laps 32.998      
30   GTD 75 united_states Boris Said 
france Tristan Vautier 
Mercedes-AMG GT3 60 1:40'43.298 3 laps 1 lap      
31   GTD 48 united_states Bryan Sellers 
united_states Madison Snow 
Lamborghini Huracan GT3 53 1:41'09.027 10 laps 7 laps   1  
32 dnf P 31 united_states Dane Cameron 
united_states Eric Curran 
Cadillac DPi 41 1:08'09.347 22 laps 12 laps Retirement    
33 dnf P 22 united_states Ed Brown 
united_states Johannes van Overbeek
Nissan DPi 2 4'43.161 61 laps 39 laps Retirement

 

 

Prossimo Articolo
Ricky Taylor e la Cadillac centrano la pole a Long Beach

Articolo precedente

Ricky Taylor e la Cadillac centrano la pole a Long Beach

Prossimo Articolo

Marco Bonanomi correrà ad Austin con il team Mathiasen

Marco Bonanomi correrà ad Austin con il team Mathiasen
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie IMSA
Evento Long Beach
Sotto-evento Saturday race
Location Streets of Long Beach
Piloti Oliver Gavin , Jordan Taylor , Ricky Taylor
Team Wayne Taylor Racing
Autore David Malsher