Curran e Nasr sconfiggono le Acura e trionfano a Detroit

condivisioni
commenti
Curran e Nasr sconfiggono le Acura e trionfano a Detroit
David Malsher
Di: David Malsher , US Editor
02 giu 2018, 19:28

L'equipaggio al volante della Cadillac DPi è riuscito ad imporsi ed il brasiliano è stato bravissimo a resistere alla pressione nel finale. L'Acura si riscatta in GTD con la doppietta firmata Legge-Farnbacher e Marks-Aschenbach.

#86 Michael Shank Racing with Curb-Agajanian Acura NSX, GTD: Katherine Legge, Mario Farnbacher
#86 Michael Shank Racing con Curb-Agajanian Acura NSX, GTD: Katherine Legge, Mario Farnbacher
#86 Michael Shank Racing con Curb-Agajanian Acura NSX, GTD: Katherine Legge, Mario Farnbacher
#86 Michael Shank Racing con Curb-Agajanian Acura NSX, GTD: Katherine Legge, Mario Farnbacher
#86 Michael Shank Racing con Curb-Agajanian Acura NSX, GTD: Katherine Legge, Mario Farnbacher
#86 Michael Shank Racing con Curb-Agajanian Acura NSX, GTD: Katherine Legge, Mario Farnbacher
#86 Michael Shank Racing con Curb-Agajanian Acura NSX, GTD: Katherine Legge, Mario Farnbacher
I vincitori del Motul Pole Award #22 Tequila Patron ESM Nissan DPi, P: Pipo Derani, Johannes van Overbeek
Il vincitore del Motul Pole Award #22 Tequila Patron ESM Nissan DPi, P: Pipo Derani, con il team
Il vincitore del Motul Pole Award #22 Tequila Patron ESM Nissan DPi, P: Pipo Derani
#31 Action Express Racing Cadillac DPi, P: Eric Curran, Felipe Nasr
#31 Action Express Racing Cadillac DPi, P: Eric Curran, Felipe Nasr, #85 JDC/Miller Motorsports ORECA 07, P: Simon Trummer, Robert Alon
#31 Action Express Racing Cadillac DPi, P: Eric Curran, Felipe Nasr
#55 Mazda Team Joest Mazda DPi, P: Jonathan Bomarito, Harry Tincknell
#52 AFS PR1 Mathiasen Motorsports Ligier LMP2, P: Sebastian Saavedra, Gustavo Yacaman
#58 Wright Motorsports Porsche 911 GT3 R, GTD: Patrick Long, Christina Nielsen
#33 Riley Motorsports Mercedes AMG GT3, GTD: Jeroen Bleekemolen, Ben Keating

Il poleman Pipo Derani ha subito preso il comando delle operazioni dopo la partenza precedendo Juan Pablo Montoya, Helio Castroneves, Joao Barbosa, la Cadillac di Renger van der Zande e Curran, ma al terzo giro ha accusato un improvviso problema allo sterzo che l'ha costretto ad entrare al pit al quinto passaggio.

Alcuni giri dopo la direzione gara ha dichiarato la full-course caution e quasi tutte le vetture ne hanno approfittato per entrare in pit lane. Barbosa è rimasto in pista prendendo così la prima posizione davanti a Jon Bennett e Derani.

Il pilota dell'ESM è stato bravissimo a sopravanzare il rivale alla ripartenza per salire così in seconda posizione mentre alle loro spalle si assisteva ad un contatto tra Dane Cameron e Robert Alon con quest'ultimo finito in testacoda alla Curva numero 3.

Al giro 27, quando al termine della gara mancava un'ora, si è assistito ad un intenso duello tra Cameron e Dalziel con quest'ultimo che non è riuscito a resistere alla pressione e dopo aver subito il sorpasso ha dovuto controllare negli specchietti per assistere alla lotta tra Felipe Nasr e Tristan Nunez.

Quando mancavano 48 minuti al termine Barbosa è entrato al pit, mentre in pista Taylor ha guadagnato la terza posizione ai danni di Saavedra.

Taylor è poi riuscito a salire in seconda posizione quando Derani è entrato ai box per cedere l'abitacolo a Johannes van Overbeek ed a quel punto l'unico in grado di impedire una doppietta Acura era soltanto Goikhberg, ma quest'ultimo ha effettuato la sosta, cedendo il volante Stephen Simpson al giro 38.

Nonostante il grande vantaggio, la sosta effettuate solo per il carburante quando alla guida c'era Cameron ha fatto perdere il comando della gara e ad approfittarne è stato Nasr. 

Taylor si è fermato ai box per montare gomme nuove, ma una volta tornato in pista il vantaggio del brasiliano è salito a sei secondi. Per l'ex pilota F1 sembrava tutto sotto controllo fino a quando una GTD non l'ha rallentato facendo dimezzando il suo vantaggio, ma lo stesso problema è stato incontrato poco dopo dalle Acura e questo ha consentito a Jarvis di mettersi in scia a Cameron.

Nei minuti finali Nasr ha guidato con prudenza per transitare sotto la bandiera a scacchi con 1''6 di vantaggio su Taylor mentre Cameron ha chiuso in terza piazza con 13 secondi di ritardo.

Dalziel è riuscito a salire in quarta piazza nei secondi conclusivi approfittando dei problemi accusati nel finale da Jarvis ed Albuquerque.

GT Daytona

In GTD il poleman Bryan Sellers ha tentato subito di prendere il largo alla partenza ma non è riuscito a distanziare l'Acura NSX di Katherine Legge, brava a precedere il compagno di team Justin Marks, mentre Ben Keating  è stato abile ad inserire la sua Mercedes tra le due Lexus.

Quando David Heinemeier Hansson è andato a muro, Cooper MacNeil è riuscito a salire in sesta piazza.

Dopo la prima caution la Legge si è messa in scia a Sellers ma quando è iniziato il momento dei pit stop la Legge ha atteso un giro di troppo prima di cedere il volante a Mario Farnbacher. Questa strategia ha premiato l'equipaggio dell'Acura #86 che si è portato al comando.

Quando mancavano 40 minuti al termine Farnbacher ha potuto godere di un vantaggio di 4 secondi sulla vettura gemella di Aschenbach, mentre Snow seguiva leggermente più distaccato in terza posizione.

L'Acura ha così potuto celebrare una grande doppietta davanti al duo Snow/Sellers, mentre Jeroen Bleekemolen ha chiuso in quarta piazza.

Pos.ClassNo.DriverChassisGap
1 P 31 united_states  Eric Curran 
brazil  Felipe Nasr 
Cadillac DPi 68 laps
2 P 7 brazil  Helio Castroneves 
united_states  Ricky Taylor 
Acura DPi 1.016
3 P 6 colombia  Juan Pablo Montoya 
united_states  Dane Cameron 
Acura DPi 14.127
4 P 2 united_states  Scott Sharp 
united_kingdom  Ryan Dalziel 
Nissan DPi 45.698
5 P 10 united_states  Jordan Taylor 
netherlands  Renger van der Zande 
Cadillac DPi 49.570
6 P 5 portugal  Filipe Albuquerque 
portugal  Joao Barbosa 
Cadillac DPi 50.664
7 P 22 brazil  Pipo Derani 
united_states  Johannes van Overbeek 
Nissan DPi 59.526
8 P 52 colombia  Gustavo Yacaman 
colombia  Sebastian Saavedra 
Ligier LMP2 1'16.531
  P 77 united_kingdom  Oliver Jarvis 
united_states  Tristan Nunez 
Mazda DPi 1 lap
10 P 85 switzerland  Simon Trummer 
united_states  Robert Alon 
ORECA LMP2 1 lap
11 P 99 canada  Mikhail Goikhberg 
south_africa  Stephen Simpson 
ORECA LMP2 11.961
12 P 54 united_states  Jon Bennett 
united_states  Colin Braun 
ORECA LMP2 2 laps
13 GTD 86 united_kingdom  Katherine Legge 
germany  Mario Farnbacher 
Acura NSX GT3 3 laps
14 GTD 93 united_states  Justin Marks 
united_states  Lawson Aschenbach 
Acura NSX GT3 9.646
15 GTD 48 united_states  Bryan Sellers 
united_states  Madison Snow 
Lamborghini Huracan GT3 4 laps
16 GTD 33 netherlands  Jeroen Bleekemolen 
united_states  Ben Keating 
Mercedes-AMG GT3 9.723
17 GTD 63 united_states  Jeff Segal 
united_states  Cooper MacNeil 
Ferrari 488 GT3 11.370
18 GTD 14 canada  Kyle Marcelli 
austria  Dominik Baumann 
Lexus RC F GT3 22.326
19 GTD 96 united_states  Bill Auberlen 
united_states  Robby Foley 
BMW M6 GT3 33.700
20 GTD 75 germany  Bernd Schneider 
australia  Kenny Habul 
Mercedes-AMG GT3 34.884
21 GTD 16 germany  Wolf Henzler 
united_states  Michael Schein 
Porsche 911 GT3 R 40.444
22 GTD 44 united_states  Andy Lally 
united_states  John Potter 
Audi R8 LMS GT3 40.976
23 GTD 58 united_states  Patrick Long 
denmark  Christina Nielsen 
Porsche 911 GT3 R 1'01.074
Ret  P 90 united_states  Matt McMurry 
france  Tristan Vautier 
Cadillac DPi 33 laps
Ret  GTD 15 denmark  David Heinemeier Hansson
united_kingdom  Jack Hawksworth 
Lexus RC F GT3 58 laps
Ret  P 55 united_kingdom  Harry Tincknell 
united_states  Jonathan Bomarito 
Mazda DPi 62 laps

 

Prossimo articolo IMSA

Su questo articolo

Serie IMSA
Evento Detroit
Location The Raceway on Belle Isle
Piloti Katherine Legge, Eric Curran, Felipe Nasr
Team Team Penske
Autore David Malsher
Tipo di articolo Gara