Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Gara in
00 Ore
:
22 Minuti
:
49 Secondi
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
3 giorni
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
G
Losail
24 ott
-
26 ott
Prossimo evento tra
3 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

A Road America trionfa la Nissan DPi della Extreme Speed Motorsports

condivisioni
commenti
A Road America trionfa la Nissan DPi della Extreme Speed Motorsports
Di:
7 ago 2017, 09:37

Primo centro stagionale per la coppia formata da Johannes van Overbeek e Pipo Derani, che ha avuto la meglio sui fratelli Taylor che però allungano in campionato. La Ford si impone in classe GT Le Mans.

#10 Wayne Taylor Racing Cadillac DPi: Ricky Taylor, Jordan Taylor
#22 Tequila Patron ESM Nissan DPi: Pipo Derani, Johannes van Overbeek
Start: #10 Wayne Taylor Racing Cadillac DPi: Ricky Taylor, Jordan Taylor leads
GTLM start: #66 Chip Ganassi Racing Ford GT: Dirk Müller, Joey Hand leads
#66 Chip Ganassi Racing Ford GT: Dirk Müller, Joey Hand takes the class win
#22 Tequila Patron ESM Nissan DPi: Pipo Derani, Johannes van Overbeek takes the win
#38 Performance Tech Motorsports ORECA FLM09: James French, Patricio O'Ward
#33 Riley Motorsports Mercedes AMG GT3: Jeroen Bleekemolen, Ben Keating
#66 Chip Ganassi Racing Ford GT: Dirk Müller, Joey Hand

Johannes van Overbeek e Pipo Derani hanno centrato la vittoria nella tappa di Road America dell'IMSA, regalando la prima affermazione alla Nissan DPi della Extreme Speed Motorsports.

Una gara che si è decisa nel finale, in seguito ad una Caution procurata dall'incidente dell'Acura NSX di Andy Lally alla curva 1, che ha dato vita ad un vero e proprio shootout.

Alla ripartenza infatti Derani è riuscito a trovare un grande sorpasso all'esterno ai danni della Cadillac della Wayne Taylor Racing, che fino a quel momento aveva comandato le operazioni con i fratelli Jordan e Ricky Taylor.

Alla fine Derani è transitato sotto alla bandiera a scacchi con 2"3 di margine su Jordan Taylor. La giornata trionfale della ESM è stata poi completata dal terzo posto della vettura gemella di Ryan Dalziel e Scott Sharp.

Ai piedi del podio c'è la Cadillac della Action Express portata in gara da Dane Cameron ed Ed Curran, mentre la top 5 si completa con la nuova Ligier della Visit Florida affidata a Marc Goossens e Renger van der Zande.

Negativa invece la gara dell'altra Cadillac della Action Express, quella della coppia formata da Christian Fittipaldi e Joao Barbosa, sesti dopo essere stati rallentati da un contatto con Goossens. Ora quindi i due sono staccati di 26 lunghezze in campionato dai Taylor che comandano.

Nella classe GT Le Mans è stata la Ford ad imporsi grazie alla coppia formata da Joey Hand e Dirk Muller, con il primo che è stato capace di saltare in un colpo solo dalla terza alla prima posizione in occasione del penultimo restart della corsa.

Prima ha infilato la vettura gemella di Richard Westbrook e poi ha approfittato di un clamoroso errore della Porsche di Laurens Vanthoor, con il pilota belga finito fuori pista alla curva 5 nel tentativo di doppiare una vettura di classe GTD.

Per quanto riguarda la GTD, un grande primo stint di Jesse Krohn ha permesso alla BMW M6 della Turner Motorsports di prendere subito il largo, lasciando a Jens Klingmann il compito di mettere in ghiaccio il trionfo nella parte conclusiva della corsa.

Infine, vittoria e titolo per la Performance Tech Motorsports in classe Prototype Challenge, con la coppia formata da James French e Patricio O'Ward che ha comandato ogni singolo giro della corsa.

Prossimo Articolo
I fratelli Taylor su Cadillac centrano la pole a Road America

Articolo precedente

I fratelli Taylor su Cadillac centrano la pole a Road America

Prossimo Articolo

La Risi Competizione torna in IMSA dopo una pausa

La Risi Competizione torna in IMSA dopo una pausa
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie IMSA
Evento Road America
Sotto-evento Domenica, la gara
Location Road America
Piloti Johannes van Overbeek , Pipo Derani
Team ESM Racing
Autore Matteo Nugnes