GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
55 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
77 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
69 giorni
26 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
125 giorni
Formula 1
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
WRC
12 feb
-
16 feb
Evento concluso
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
19 giorni
WSBK
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
6 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
20 giorni
Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
5 giorni
WEC
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
17 Ore
:
15 Minuti
:
02 Secondi
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
25 giorni

24h di Daytona, 13a Ora: tripletta Cadillac, BMW da applausi

condivisioni
commenti
24h di Daytona, 13a Ora: tripletta Cadillac, BMW da applausi
Di:
26 gen 2020, 09:09

Le DPi V-R si alternano al comando sfruttando le neutralizzazioni, mentre le Mazda si ritrovano ad inseguire. Capolavoro della M8 #24 in GTLM che è ancora davanti alle Porsche, Calado risale con la Ferrari. Bene la Lamborghini-GRT in GTD.

La Cadillac della JDC-Miller MotorSports continua a guidare la 24h di Daytona dopo la 13a ora di gara, ma in realtà tutte le DPi-V.R. sono in piena lizza per il successo.

La notte statunitense è cominciata con l'uscita di scena di Cameron Cassels con la Oreca LMP2 della Performance Tech Motorsports a causare un'ulteriore neutralizzazione che ha consentito a tutti di tornare ai box ed effettuare le rispettive soste.

Stesso discorso anche alla 10a ora, quando la Lamborghini di Tatiana Calderon ha accusato un guasto alla pompa della benzina costringendo la ragazza della GEAR Racing GRT a fermare la propria Huracan lungo il tracciato; la vettura #19 è stata poi riportata ai box per le riparazioni rientrando in azione, ma con un ingente ritardo.

In tutto ciò, quella che poteva essere rimonta in casa Team Joest si è invece tramutata in altro tempo perso, quando la Mazda RT24-P #77 di Tristan Nunez ha dovuto scontare un drive-through per aver superato in regime di Full Course Yellow.

In questo modo le Cadillac hanno potuto tornare a scambiarsi le posizioni di vertice, con Bourdais-Barbosa-Duval in in piena lotta con la #10 della Wayne Taylor Racing di Briscoe-Dixon-Kobayashi-Van Der Zande e la #31 di Nasr-Conway-Derani-Albuquerque.

A seguire troviamo la coppia di Mazda e poi la Acura del Team Penske con sopra Montoya-Cameron-Pagenaud.

In LMP2 sembra una cavalcata quella della PR1 Mathiansen Motorsports grazie al trio Boulle-Aubry-Keating-Trummer che continua a tenere la sua Oreca 07 in testa davanti a quelle di DragonSpeed ed Era Motorsport.

In classifica generale il terzetto resta davanti anche alla Acura DPi di Castroneves-Rossi-Taylor, attardati dopo l'incidente delle prime ore.

Il mezzo miracolo sembra lo stia facendo invece la BMW, ancora al comando in GTLM con la M8 #24 di Krohn-Edwards-Mostert-Farfus, che in una battaglia serratissima riesce a tenersi alle spalle le Porsche 911 RSR-19 #912 e #911. La Corvette #3 e la Ferrari di Risi Competizione completano la Top5, seppur per un momento James Calado fosse riuscito ad agguantare la seconda piazza nella girandola dei pit-stop. Alcuni problemi stanno invece tenendo ferma la Corvette #4 ai box.

La Lamborghini Huracan #44 della GRT Magnus prosegue la conduzione della GTD, con dietro la Porsche griffata Pfaff e l'Audi di Mirko Bortolotti, capace di risalire la china con la R8 della WRT nelle fasi di neutralizzazione, ma anche qui tutto resta in bilico.

Video correlati

Prossimo Articolo
24h di Daytona, 6ª Ora: nel caos riecco la Cadillac

Articolo precedente

24h di Daytona, 6ª Ora: nel caos riecco la Cadillac

Prossimo Articolo

24h di Daytona, 15a Ora: Van Der Zande va a prendere il largo

24h di Daytona, 15a Ora: Van Der Zande va a prendere il largo
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie IMSA
Evento 24h di Daytona
Sotto-evento Gara
Location Daytona International Speedway
Autore Francesco Corghi