24 Ore di Daytona, 14° ora: Conway si porta in testa. Penske perde una vettura

condivisioni
commenti
24 Ore di Daytona, 14° ora: Conway si porta in testa. Penske perde una vettura
Di:
28 gen 2018, 10:14

Si ribalta la situazione nella quattordicesima ora. Conway e Albuquerque conducono in prima e seconda posizione davanti alla Acura di Castroneves. Un problema ad un alternatore costringe la Penske #6 ad una lunga sosta ai box.

#5 Action Express Racing Cadillac DPi: Joao Barbosa, Filipe Albuquerque, Christian Fittipaldi
#5 Action Express Racing Cadillac DPi: Joao Barbosa, Filipe Albuquerque, Christian Fittipaldi
#31 Action Express Racing Cadillac DPi: Felipe Nasr, Eric Curran, Mike Conway, Stuart Middleton
#5 Action Express Racing Cadillac DPi: Joao Barbosa, Filipe Albuquerque, Christian Fittipaldi
#5 Action Express Racing Cadillac DPi: Joao Barbosa, Filipe Albuquerque, Christian Fittipaldi, #29 M
#7 Acura Team Penske Acura DPi: Helio Castroneves, Graham Rahal, Ricky Taylor
#5 Action Express Racing Cadillac DPi: Joao Barbosa, Filipe Albuquerque, Christian Fittipaldi
#5 Action Express Racing Cadillac DPi: Joao Barbosa, Filipe Albuquerque, Christian Fittipaldi

La performance di Eric Curran è stata di altissimo livello al volante della AXR Cadillac DPi-V.R #31 ed ha consentito a Mike Conway di recuperare terreno grazie ad un triplo stint che ha portato l'equipaggio in vetta alla classifica con un margine di sei secondi su Felipe Albuquerque allo scoccare della quattordicesima ora di gara.

Terzo posto provvisorio per Helio Castroneves distante 11 secondi dalla prima piazza al volante della Acura ARX-05 #7, mentre la vettura gemella di Dane Cameron, Juan Pablo Montoya e Simon Pagenaud è stata colpita da un problema ad un alternatore che ha costretto il team al richiamo della vettura ai box.

Il problema dell'auto del team Penske ha così consentito a Paul Di Resta di salire in quarta posizione nonostante un ritardo di tre giri dalla vetta.

In casa Jackie Chan DC Racing sia Felix Rosenqvist che Ho-Pin Tung hanno rimediato due forature ma sono riusciti a portare entrambe le vetture ai box per la sostituzione degli pneumatici. In pista sono così tornati  Lance Stroll e Ferdinand Habsburg che al momento occupano la quinta e l'ottava piazza.

Sesto posto per Jon Bennett al volante della Oreca del CORE Autosport, anche se con tre giri di ritardo da Stroll, mentre Pipo Derani è stato costretto al ritiro per un problema al turbo della sua Nissan DPi.

GTLM: Ford stabilmente al comando, le Corvette inseguono

Sebastien Bourdais e Scott Dixon stanno guidando agevolmente la gara nella classe GTLM al volante delle Ford del team Ganassi con quasi due giri di vantaggio sulle Corvette di Magnussen e Gavin.

Earl Bamber si trova attualmente in quinta posizione al volante della Porsche #912 ma con un ritardo di un minuto dalla Corvette #4, mentre Jesse Krohn è in sesta piazza con la BMW M8 ma con sei giri di ritardo dalle Ford.

In GTD due Lamborghini al comando. In prima posizione troviamo Bryan Sellers seguito da Franck Perera al volante della Huracan del Grasser Racing. Trent Hindman occupa la terza posizione al volante della Acura NSX del Michael Shank, mentre alle sue spalle si trova in quarta posizione la Ferrari 488 dello Spirit of Race di Pedro Lamy.

Prossimo Articolo
Alonso: "Nonostante il problema ai freni lotteremo fino alla fine"

Articolo precedente

Alonso: "Nonostante il problema ai freni lotteremo fino alla fine"

Prossimo Articolo

24 Ore di Daytona, 16° ora: Barbosa continua in testa. Disfatta Penske

24 Ore di Daytona, 16° ora: Barbosa continua in testa. Disfatta Penske
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie