Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia

GTWC | Primo podio per la Ferrari 296 a Misano: "Ci voleva!"

Giacomo Altoè, in coppia con Lappalainen, è autore di una grande prestazione in Gara 1 sul terreno di casa e regala la prima gioia alla nuovissima 296 GT3 gestita da Emil Frey Racing, team che sta cercando di risolvere ancora qualche grattacapo di gestione per poter essere sempre protagonista con l'auto di Maranello.

#14 Emil Frey Racing, Ferrari 296 GT3: Giacomo Altoè, Konsta Lappalainen

Primo podio per la Ferrari in Sprint Cup nel GT World Challenge Europe 2023, grazie ad una ottima prestazione di Giacomo Altoè e Konsta Lappalainen in Gara 1 a Misano.

Le 296 GT3 gestite in proprio da Emil Frey Racing avevano già mostrato di essere competitive nella prima tappa di Brands Hatch a metà maggio e sotto il sole cocente che ha messo a dura prova gli equipaggi in azione sul 'Marco Simoncelli' le vetture di Maranello hanno continuato ad essere fra le migliori.

Il secondo crono ottenuto da Altoè in Q1, battuto dal solito Raffaele Marciello, è stato mantenuto al via dal veneto, che poi ha cercato di gestire la situazione nelle torride temperature del dopo pranzo prima di consegnare la Ferrari #14 al compagno di squadra.

#14 Emil Frey Racing, Ferrari 296 GT3: Giacomo Altoè, Konsta Lappalainen

#14 Emil Frey Racing, Ferrari 296 GT3: Giacomo Altoè, Konsta Lappalainen

Photo by: Ferrari

"Al via mi sono difeso bene, ho visto negli specchietti che i rivali dietro hanno provato ad attaccarmi e nel marasma c'è stato anche un incidente, che per fortuna è avvenuto più indietro", racconta Altoè appena sceso dal podio parlando con Motorsport.com.

"Abbiamo fatto tutto il possibile seguendo quello che avevamo in programma, purtroppo il pit-stop non è stato dei migliori perdendo un po' di tempo nel cambio gomme".

"Questo non ci ha consentito di uscire dietro alla Mercedes, se fossimo stati un po' più attaccati forse avremmo avuto modo di metterle più pressione, ma comunque credo che siamo andati molto bene".

#14 Emil Frey Racing, Ferrari 296 GT3: Giacomo Altoè, Konsta Lappalainen

#14 Emil Frey Racing, Ferrari 296 GT3: Giacomo Altoè, Konsta Lappalainen

Photo by: Ferrari

Il pilota di Adria ha seguito la AMG #88 di Marciello e così ha continuato a fare anche Lappalainen una volta tornato in pista per la seconda parte di gara, dove però Timur Boguslavskiy ha avuto un passo molto buono che gli ha consentito di tenere il margine sulla 296 del finnico.

"Konsta ha avuto un ottimo passo, sinceramente pensavo che Boguslavskiy facesse più fatica, invece anche lui ha tenuto benissimo il ritmo. All'inizio sapevo che dovevo rientrare più tardi e ho cercato di preservare la gomma, alla fine comunque ha retto molto bene nonostante il gran caldo".

"Avevamo già dimostrato di andare forte a Brands Hatch nelle Qualifiche e con un grande lavoro ci siamo meritati il primo podio dell'anno. E centrarlo nella gara di casa per me è ancor più speciale, ci voleva!"

Lappalainen aggiunge: "Giacomo ha fatto uno stint eccellente e dopo il pit-stop siamo usciti secondi. Purtroppo non sono riuscito a superare la Mercedes davanti a me, ma ho cercato di portare la vettura a casa in sicurezza senza spingere troppo. Penso che il team se lo meriti dopo l'ottimo lavoro del weekend".

#14 Emil Frey Racing, Ferrari 296 GT3: Giacomo Altoè, Konsta Lappalainen

#14 Emil Frey Racing, Ferrari 296 GT3: Giacomo Altoè, Konsta Lappalainen

Photo by: Ferrari

Il Team Principal, Lorenz Frey-Hilti, commenta: "Naturalmente si vuole sempre essere davanti in ogni gara, ma considerando che abbiamo ancora qualche problema con le vetture che sono ancora nuove per noi, in generale siamo molto soddisfatti di questo weekend. Nelle Libere, come nelle qualifiche, siamo molto competitivi. In gara, invece, abbiamo problemi di sottosterzo, particolarmente evidenti in una battaglia a caldo come quella di Misano, dove gli pneumatici sono sottoposti a uno sforzo supplementare e i sorpassi sono più difficili per noi".

"Purtroppo, ancora una volta i pit-stop non sono stati perfetti e abbiamo perso tempo prezioso. Dobbiamo lavorare su questo aspetto per le prossime gare, perché in media avremmo potuto ottenere di più. Ma se si mettono insieme tutte le condizioni, abbiamo comunque avuto un weekend di successo con punti in entrambe le gare, i piloti non hanno commesso errori e possiamo ripartire da questa base".

Jürg Flach, Direttore Tecnico di Emil Frey Racing, chiosa: "Il weekend a Misano è stato molto positivo. Avevamo già avuto modo di svolgere dei test qui e quindi siamo arrivati ben preparati. La pista molto tortuosa si adattava bene alla Ferrari. Siamo stati competitivi in tutti i settori, come abbiamo potuto dimostrare non solo nelle sessioni di qualifica, ma anche con il podio di sabato. Purtroppo, abbiamo ancora problemi di sottosterzo, soprattutto nel passo gara. Dobbiamo lavorare su questo aspetto per le prossime gare".

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Fotogallery GTWC | Il primo trionfo di Valentino Rossi a Misano
Prossimo Articolo GTWC | Audi molla, i team no, ma c'è anche il problema piloti

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia