Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia

GT | Moncini e Gnos nel programma di sviluppo di JAS Motorsport

I due 19enni faranno parte del 'Driver Development Programme' messo in piedi dal team di Arluno, che inserisce per il 2023 anche Lindberg e Raffetti tra i giovani da fare crescere al volante delle Honda NSX e Civic.

#77 Nova Race, Honda NSX GT3 Evo 22: Luca Magnoni, Diego Di Fabio

Foto di: ACI Sport

La JAS Motorsport ha comunicato i nomi dei quattro piloti che prenderanno parte al programma di sviluppo che il team di Arluno porta avanti per il quarto anno consecutivo.

Nel 2023 è stato confermato Leonardo Moncini al volante della Honda NSX GT3 Evo 22 con la quale ha vinto il titolo nel Campionato Italiano GT Sprint nella passata stagione ed ora pronto al grande salto nel GT World Challenge Europe per affrontare l'impegno in Sprint Cup assieme al compagno di squadra Jacopo Guidetti, sempre seguiti dal team di riferimento Nova Race.

Nel CIGT arriva invece una novità, Axel Gnos, che salirà a bordo della NSX assieme a Matteo Greco per le gare Sprint come annunciato qualche settimana fa.

Proseguono poi i lavori nel mondo del Turismo con Mattia Raffetti e Philip Lindbergis che correranno al volante delle nuovissime Honda Civic TCR nei campionati per loro selezionati.

A seguirli ci penseranno i piloti ufficiali di JAS Motorsport, Edoardo Liberati, Néstor Girolami ed ora anche Guidetti, che dopo le esperienza acquisite sul campo e fuori possono dare una mano ai loro colleghi a crescere nel migliore dei modi nel gestire le situazioni più delicate come consumo pneumatici e carburante, fasi di pit-stop, l'ottimizzazione dei set-up da condividere coi co-piloti, la comunicazione efficace tra ingegneri e team, l'utilizzo dei dati per influenzare il comportamento della vettura e la collaborazione con i team clienti.

Axel Gnos, Matteo Greco, Nova Race, Honda NSX GT3 EVO

Axel Gnos, Matteo Greco, Nova Race, Honda NSX GT3 EVO

Photo by: Nova Race

"Far parte della famiglia JAS Motorsport dallo scorso anno è stato di grande aiuto per la mia carriera agonistica, quindi sono molto felice di rimanere come Development Driver per il 2023, mentre mi preparo per un'altra stagione in cui correrò con la NSX GT3 Evo 22 e a un livello più alto di quello in cui ho corso finora", dichiara Moncini.

"Ho imparato molto su me stesso, sia sulla guida che sul modo di agire fuori dalla pista, e questo è stato molto importante per diventare Campione Italiano GT. È un vero piacere avere il supporto di JAS Motorsport, ci si sente davvero in famiglia, sia con il team stesso che con i miei compagni di sviluppo".

Gnos dichiara: "Ho un'ottima sensazione nell'entrare a far parte del programma JAS per il 2023. La mia intera carriera agonistica si è svolta su monoposto, quindi poter disporre di questa rete di supporto mentre passo al GT è incredibilmente importante e, sono sicuro, avrà molti vantaggi per la mia carriera".

"Voglio sfruttare questa stagione per imparare tutto il possibile sull'essere un pilota GT e accumulare ogni esperienza possibile dentro e fuori la macchina, mentre lavoro per raggiungere il mio obiettivo di diventare un pilota ufficiale".

Carico anche Raffetti: "Sono molto entusiasta di diventare un pilota di JAS Motorsport. Ho 17 anni e un solo anno di gare come esperienza, quindi mi trovo in una posizione simile a quella di Jacopo Guidetti o Leonardo Moncini quando sono entrati nel programma. Voglio sfruttare l'occasione per crescere in ogni ambito come pilota e per eguagliare i progressi fatti dagli altri membri del programma nelle ultime due stagioni. Non vedo l'ora di iniziare".

Honda NSX GT3 EVO2, Nova Race

Honda NSX GT3 EVO2, Nova Race

Photo by: SRO

Riccardo Incarbone, Responsabile del Programma di JAS Motorsport, ha chiosato: "Il livello di successo raggiunto in pista dai nostri piloti nel 2022 è stato esattamente quello che avevamo sperato, ma il DDP è molto più di questo. Si tratta di una formazione a 360 gradi che copre ogni possibile abilità necessaria per diventare un professionista, comprese molte cose di cui la maggior parte delle persone non si rende conto dell'importanza".

"Per il 2023 abbiamo l'opportunità di aiutare Leonardo a continuare l'ottimo lavoro svolto l'anno scorso vincendo il titolo italiano GT Sprint, mentre i tre nuovi membri del programma avranno la possibilità di trarre enormi benefici dalle strutture e dagli insegnamenti che abbiamo messo in atto, e di compiere il loro prossimo passo verso la carriera di piloti professionisti".

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente GTWC | Regole 2023: nuove categorie e sdoppiaggio in Safety Car
Prossimo Articolo Il 2023 GT di Pirelli: "Auto e serie nuove ci faranno crescere"

Top Comments

Non ci sono ancora commenti. Perché non ne scrivi uno?

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia