Marciello pigliatutto: "2023 ancora in GT3, poi punto a Le Mans"

Dopo essersi laureato Campione Endurance del GTWC a Barcellona, titolo aggiunto a quello piloti assoluto e alla 24h di Spa, lo svizzero si concentrerà su un 2023 con la Mercedes GT3 per poi provare il salto nei prototipi. Senza dimenticare che la stagione non è ancora conclusa e le vittorie potrebbero aumentare...

Marciello pigliatutto: "2023 ancora in GT3, poi punto a Le Mans"
Carica lettore audio

Quest'anno Raffaele Marciello ha fatto man bassa di titoli e successi, o quasi, ma la stagione non è ancora finita e il 2022 potrebbe arricchirsi ancora di più per lui.

Nel fine settimana di Barcellona il pilota della Mercedes-AMG è bastato il quinto posto nella 3h catalana per laurearsi Campione dell'Endurance Cup del GT World Challenge Europe.

'Lello' aveva già portato a casa il titolo della classifica piloti assoluta della serie di SRO Motorsports, mancando per un niente quello del campionato Sprint, corso in coppia con Timur Boguslavskiy.

Assieme a Jules Gounon e Daniel Juncadella, lo svizzero ha completato l'opera domenica al volante della Mercedes #88 dell'Akkodis-ASP con cui si era già imposto alla 24h di Spa, ma gli impegni non sono finiti e nel post-gara di Barcellona Motorsport.com ha potuto fermarsi assieme ad altri giornalisti per raccogliere le sue impressioni di un 2022 fin qui da applausi veri.

#88 AKKA ASP Team Mercedes-AMG GT3: Raffaele Marciello, Jules Gounon, Daniel Juncadella

#88 AKKA ASP Team Mercedes-AMG GT3: Raffaele Marciello, Jules Gounon, Daniel Juncadella

Photo by: SRO

'Lello', dopo la vittoria alla 24h di Spa e i due titoli del GTWC, hai ancora impegni importanti che possono aumentare i successi del 2022...
"Sì, il prossimo fine settimana avrò la 8h di Indianapolis dell'Intercontinental GT Challenge, anche se diciamo che è un tipo di competizione che per me ha minor valore perché sono poche gare, fatte con compagni diversi. In questo caso, mi interessa più vincere la gara secca, la ritengo più importante. Poi c'è l'ADAC GT Masters, in quello invece siamo messi molto bene e ci mancano pochi punti per vincere, quindi dei due è quello su cui mi concentrerò maggiormente".

Vinti i titoli del GTWC nella classifica Piloti Assoluta ed Endurance, ti è rimasta un po' di amarezza per non essere riuscito a portare a casa quello Sprint?
"Da un certo punto di vista l'Assoluta conta meno delle altre due perché sono poche macchine che alla fine totalizzano punti. Mi ha fatto comunque molto piacere vincere questo titolo, così come l'Endurance. Nella Sprint c'era poco da fare perché gli altri, come equipaggi, andavano più veloci".

Però tu hai ottenuto il maggior numero di Pole Position, dove pensi che si sia perso il titolo?
"In Qualifica è vero, sono sempre stato davanti, mentre in gara comunque a podio ci siamo riusciti ad andare, quando non abbiamo vinto. La differenza alla fine l'ha fatta Charles Weerts, che come collega di Dries Vanthoor sull'Audi-WRT era più veloce rispetto a me e Timur Boguslavskiy. Charles ha fatto un grande salto rispetto allo scorso anno, superando Timur in termini di competitività".

#89 AKKODIS ASP Team Mercedes-AMG GT3: Timur Boguslavskiy, Raffaele Marciello

#89 AKKODIS ASP Team Mercedes-AMG GT3: Timur Boguslavskiy, Raffaele Marciello

Photo by: SRO

Pensi che Boguslavskiy abbia margini per migliorare ulteriormente, in modo da arrivare a giocarvela alla pari con gli altri?
"Timur non è un pilota esordiente nel GT, conosce l'ambiente e tutto ciò che ne fa parte. Sta a lui decidere cosa vuole fare".

Nell'Endurance invece avete vinto il titolo correndo un po' in sordina, quali sono state le difficoltà?
"Abbiamo un po' faticato nel fine settimana di Barcellona e dobbiamo capire il perché. Alla fine in tutta la stagione di Endurance Cup non siamo mai stati molto veloci. Ad Imola l'Audi ha dominato, al Paul Ricard la Ferrari era imprendibile e WRT si è ritirata, mentre ad Hockenheim non andavamo proprio. A Spa siamo invece andati molto forte e abbiamo vinto dopo essercela giocata con le BMW".

Però la speranza c'era...
"Si è fatto il massimo possibile per prendere punti e piazzamenti utili in tutte le gare che ho citato prima. Personalmente ero fiducioso di riuscire a vincere, se avessimo avuto una vettura un po' più veloce ci sarebbe stata maggior consistenza, questo è certo. Però sono molto contento di quello che abbiamo fatto assieme alla squadra e ai miei compagni".

#88 AKKA ASP Team Mercedes-AMG GT3: Raffaele Marciello, Jules Gounon, Daniel Juncadella

#88 AKKA ASP Team Mercedes-AMG GT3: Raffaele Marciello, Jules Gounon, Daniel Juncadella

Photo by: SRO

Il 2022 lo consideri il tuo miglior anno?
"Alla fine è il migliore come risultati in generale, ma come guida e prestazioni credo che negli ultimi 2-3 anni io sia riuscito ad andare molto bene. Quest'anno ha sicuramente tutto girato per il verso giusto, ma su me stesso penso di avere il record di Pole nella Sprint e preso tanti punti nella classifica Assoluta. Quindi come velocità mia penso di essere messo bene".

Come pilota GT ormai hai dimostrato di essere uno dei migliori, è venuto il momento di fare un salto di categoria, magari nei prototipi?
"L'anno prossimo sarò ancora qui, poi a fine 2023 il mio contratto con la Mercedes scadrà e lì cercherò di trovare il modo per andare a Le Mans, sicuramente".

Pensi che la Mercedes ti lascerà fare qualche gara nei prototipi in preparazione?
"Per l'anno prossimo farò solo gare con la Mercedes, nel 2024 si vedrà".

Leggi anche:
condivisioni
commenti
Ecco Valentino Rossi sulla BMW M4: si apre il 2° capitolo nel GT3
Articolo precedente

Ecco Valentino Rossi sulla BMW M4: si apre il 2° capitolo nel GT3

Prossimo Articolo

GTWC | WRT: bene i primi test BMW e tratta il rinnovo di Rossi

GTWC | WRT: bene i primi test BMW e tratta il rinnovo di Rossi