Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Gara
GT World Challenge Europe Endurance 24h di Spa-Francorchamps

GTWC | Spa, 3a Ora: Ferrari al comando, pioggia in arrivo

Il meteo volge al peggio quando siamo giunti al termine dei primi 180' con due neutralizzazioni che hanno annullato il margine guadagnato dalla 296 #51 sulla Mercedes e Audi. La AMG #48 fora e finisce indietro, problemi per la Lamborghini-GRT, Aston in risalita, ma tutto cambia ad ogni tornata.

#51 AF Corse - Francorchamps Motors Ferrari 296 GT3: Alessandro Pier Guidi, Davide Rigon, Alessio Rovera

#51 AF Corse - Francorchamps Motors Ferrari 296 GT3: Alessandro Pier Guidi, Davide Rigon, Alessio Rovera

Foto di: Eric Le Galliot

Primi 180' della 24h di Spa andati in archivio e protagonisti di GT World Challenge Europe/Intercontinental GT Challenge che hanno già iniziato a dare spettacolo fin dal via.

Partenza avvenuta sotto un cielo nuvoloso che sta pian piano andando ad oscurare il sole, pur con temperature alte e una discreta umidità in attesa che arrivi la tanto annunciata pioggia per la sera.

Scatto ottimo della Lamborghini #163 del poleman Franck Perera, tenendosi dietro la Mercedes #2 di Lucas Auer e la Ferrari #51 di Alessio Rovera, affiancato all'Eau Rouge dall'Audi #88 di Glenn Van Berlo che ha provato subito a prendersi il terzo gradino del podio.

Auer ha atteso 10 giri prima di rompere gli indugi ed infilare Perera con finta e tuffo all'interno della 'Bus Stop', diventando il nuovo leader, proprio una manciata di giri prima che venisse decretata la prima neutralizzazione con Full Course Yellow/Safety Car a causa di una toccata rifilata da Louis Machiels (Ferrari #52) a Dustin Blattner a 'Fagnes', spedendo la Porsche #97 della Rutronik Racing nella ghiaia.

I danni provocati dalla collisione a scarico e cambio hanno causato quello che è il primo ritiro della corsa.

Qui a turno sono stati effettuati i primi pit-stop con anche qualche cambio pilota (come scelto in casa AF Corse-Francorchamps Motors), con Auer che dietro si è ritrovato la 296 #51 di Davide Rigon, passato davanti a Perera, sceso poi quarto cedendo il passo anche alla Mercedes #2 di Luca Stolz, mentre le BMW sono scese ai margini dei primi 20.

Problemi tecnici invece per la Lamborghini #163 su cui era appena salito Marco Mapelli al posto di Perera, scesa nell'ordine dopo la prima sosta e costretta a tornare ai box avendo rallentato visibilmente il passo ad ogni tornata.

Intanto arrivano anche le prime penalità: la BMW #991 ha preso un Drive Through per collisione con un rivale e la Porsche #55 10" al prossimo pit-stop per velocità limite infranta in corsia box alla prima fermata, così come i 30" inflitti alla McLaren #158, Mercedes #4 e Ferrari #74 e #8 per track-limits superati troppe volte.

Poco dopo metà della 3a ora, Julius Adomavicius è stato spedito a muro da Mattia Michelotto all'uscita di 'Les Combes'; con l'Audi #38 di Haas RT ferma in ghiaia, altro FCY-SC che tutti hanno colto per effettuare la terza sosta ai box, mentre si infiammavano le lotte a centro gruppo.

Questo ha annullato i 20" di margine che Alessandro Pier Guidi aveva guadagnato sugli inseguitori con la Ferrari #51 di AF Corse-Francorchamps Motors, ora tornata in mano a Rovera, che dietro si ritrova la Mercedes #2 di GetSpeed, mentre le Audi #99 di Tesor Attempto e Saintéloc #25 stanno battagliando fra loro per il terzo gradino del podio assoluto.

La R8 della squadra francese è anche prima in Classe Gold Cup perché l'ultimo pit-stop della Audi #88 di Tresor Attempto si è rivelato lento per un problemino e la vettura del team italo-tedesco è scesa sesta, dietro alle Aston Martin #7 di Comtoyou Racing e #34 di Walkenhorst Motorsport.

La Mercedes #9 di Boutsen VDS sale settima, seguita dalla Ferrari #71 di AF Corse-Francorchamps Motors, con la Porsche #96 di Rutronik Racing e la Mercedes #777 di AlManar Racing (terza Gold) a completare la Top10, a cui unta la BMW #998 di Rowe Racing.

La migliore Lamborghini ora è la #63 di Iron Lynx che ha preso il 15° posto, avanti alla BMW #46 di WRT sulla quale si sono alternati Martin/Marciello.

In Classe Silver Cup comandano le Mercedes di Winward #57 e Boutsen VDS #10 davanti alla Aston Martin #35 di Walkenhorst.

In Bronze Cup è la McLaren #188 di Garage 59 ad aver la prima piazza in mano, tallonata dalla Ferrari #93 di Sky Tempesta Racing e dalla Lamborghini #78 della Barwell.

Infine in PRO/AM guida la Mercedes #16 di Uno Racing-Landgraf sulla McLaren #100 del Team RJN e la AMG #4 di Crowdtrike-Riley.

Ma il bello inizia ora, non solo per la ripartenza dalla Safety Car, ma anche per l'arrivo della pioggia che è data a breve...

24h di SPA: Classifica LIVE

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente GTWC | Fiducia Ferrari ma il traffico preoccupa: "Manca rispetto"
Prossimo Articolo GTWC | Spa, 6a Ora: Aston Martin sale in testa, paura per Hook

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia