Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Intervista
GT World Challenge Europe Endurance 24h di Spa-Francorchamps

GTWC | Drudi, un peso tolto: "Occasioni così ce ne sono poche"

Il romagnolo è stato autore di un trionfo storico alla 24h di Spa con la nuovissima Aston Martin condivisa con Thiim e Sorensen, la sua prima volta in una 24h su un tracciato insidiosissimo e senza commettere alcun errore in una gara pazza, che in passato gli aveva riservato una discreta delusione.

#7 Comtoyou Racing Aston Martin Vantage AMR GT3 EVO: Mattia Drudi, Nicki Thiim, Marco Sørensen

#7 Comtoyou Racing Aston Martin Vantage AMR GT3 EVO: Mattia Drudi, Nicki Thiim, Marco Sørensen

Foto di: Emanuele Clivati | AG Photo

E' un sogno che si avvera, se non proprio un riscatto quello che Mattia Drudi ha vissuto nella pazza 24h di Spa, dove ha ottenuto il suo primo trionfo in questa competizione valida per GT World Challenge Europe ed Intercontinental GT Challenge.

Calma, pacatezza e gentilezza sono le caratteristiche che contraddistinguono solitamentre il romagnolo quando lo si incontra ai box o nel paddock, sempre disponibile per due chiacchiere o anche solo un saluto veloce. Dunque fa molto piacere vederlo lasciarsi andare nei giusti festeggiamenti per una impresa che ha avuto dell'incredibile per come si è sviluppata.

Già nei giorni scorso, quando ci eravamo brevemente fermati dentro al box di Comtoyou Racing, lo avevamo trovato tranquillo e fiducioso che la Aston Martin potesse essere competitiva, seppur l'incognita del meteo fosse uno spauracchio per tutti.

La gara, come sappiamo, è andata in scena in condizioni miste, tra partenza con il sole, diluvio notturno, pioggia ad intermittenza fino all'alba e poi ultima parte nuovamente asciutta. Ma il colpo di scena si è materializzato quando a 45' dalla fine la Ferrari di Alessandro Pier Guidi è rimasta bloccata in corsia box da una Lamborghini rimasta in panne, dando quindi via libera alla Vantage #7 di Drudi, Marco Sorensen e Nicki Thiim di passare al comando e andare a vincere una corsa che per Aston Martin mancava dal 1948.

#7 Comtoyou Racing Aston Martin Vantage AMR GT3 EVO: Mattia Drudi, Nicki Thiim, Marco Sørensen

#7 Comtoyou Racing Aston Martin Vantage AMR GT3 EVO: Mattia Drudi, Nicki Thiim, Marco Sørensen

Foto di: Emanuele Clivati | AG Photo

"E' fantastico e non so ancora cosa dire perché avevo sfiorato già la vittoria nel 2020, ma ero giunto secondo. Ottenere questo successo al primo anno con Aston Martin e la nuova Vantage è speciale, sono contentissimo di condividerla con Marco e Nicki che hanno tantissima esperienza con questo genere di vetture e il marchio", ha detto sorridente Drudi quando è salito in sala stampa per la conferenza.

"Non potevo chiedere di meglio come compagni, abbiamo iniziato a lavorare solamente un paio di mesi fa e ci siamo trovati subito benissimo. Abbiamo preparato la gara in tutti i singoli dettagli e direi che abbiamo fatto veramente un grandissimo risultato".

#7 Comtoyou Racing Aston Martin Vantage AMR GT3 EVO: Mattia Drudi, Nicki Thiim, Marco Sørensen

#7 Comtoyou Racing Aston Martin Vantage AMR GT3 EVO: Mattia Drudi, Nicki Thiim, Marco Sørensen

Foto di: Emanuele Clivati | AG Photo

Ancora con il profumo dello champagne addosso e l'immenso trofeo del Centenario della 24h di Spa sotto braccio, il riminese si è poi fermato a parlare con Motorsport.com ed altri giornalisti, tenendo sempre stampato in volto un sorriso che porterà con sè ancora per un bel po'.

"Sono molto, molto contento e ammetto che fino a 40' dalla fine non ce lo aspettavamo neanche visto che la Ferrari era molto veloce e ne aveva di più, nonostante avessimo un passo niente male. Ovviamente non si può mai dire mai, però nelle ultime due ore sono convinto che la 296 avesse qualcosa in più".

"Sono anche stato sfortunato con il traffico incontrato nell'ultimo stint, in 4 giri ho perso circa 6" e quindi mi ero detto che sarebbe stato meglio gestire fino alla fine".

"Questo me l'hanno detto anche via radio un paio di giri prima dell'ultima sosta, ma appena rientrato in pista ho ricevuto la comunicazione che la Ferrari aveva avuto un problema e che eravamo primi. Da lì in avanti mi sono concentrato al massimo per portare a casa la vettura, stando lontano dai cordoli e attentissimo nei doppiaggi".

"In generale è stata molto dura, durante la notte abbiamo visto che ad un certo punto la pista si stava asciugando e ho montato le gomme slick; proprio in quel momento è ricominciato a piovere e ho perso un minuto al giro nelle due tornate che ho provato a fare".

"Davvero, è stata complicatissima e sono proprio stanco, sia fisicamente che mentalmente. Siamo sempre stati in lizza per il successo, dunque serviva massima concentrazione e attenzione".

#7 Comtoyou Racing Aston Martin Vantage AMR GT3 EVO: Mattia Drudi, Nicki Thiim, Marco Sørensen

#7 Comtoyou Racing Aston Martin Vantage AMR GT3 EVO: Mattia Drudi, Nicki Thiim, Marco Sørensen

Foto di: Emanuele Clivati | AG Photo

"Non abbiamo avuto contatti con altre vetture, l'auto era praticamente perfetta e abbiamo evitato anche penalità. Mi sono veramente tolto un peso dopo quella vittoria persa nel 2020. Di occasioni del genere ne capitano poche, riuscire a coglierla al primo anno con la Aston Martin è proprio bello!"

Primo anno di Aston non solo con una Vantage nuovissima ancora tutta da scoprire e sviluppare, ma anche lavorando per la prima volta con il marchio inglese dopo anni di Audi Sport e una squadra, la Comtoyou Racing, che sta compiendo lo stesso percorso di apprendistato come lo stesso Mattia.

Ma le cose si sono messe bene fin da subito e facendo un passo per volta pare proprio che ci si possano togliere ulteriori soddisfazioni.

"Il futuro? Anche al Paul Ricard eravamo competitivi pur essendo all'esordio e faticando nel dritto un settimo posto lo abbiamo portato a casa. Il pacchetto è buono e sono fiducioso".

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente GTWC | Ferrari, epilogo inaccettabile: "Ci hanno tolto un sogno"
Prossimo Articolo GTWC | Ferrari: 16" bastavano per sapere della corsia box chiusa?

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia