24h Spa | 6a Ora: Ferrari incalzata da BMW, Lamborghini fora

La 488 #71 di Iron Lynx è salita al comando grazie alle strategie rimescolate da un'altra Safety Car, ma la M4 della Rowe ha gomme più fresche e la insidia, con Mercedes-Akkodis e Porsche-GPX in lizza per il podio. La Huracan #6 sprofonda ancora, l'Audi di Valentino Rossi è 13a.

24h Spa | 6a Ora: Ferrari incalzata da BMW, Lamborghini fora
Carica lettore audio

Cala la notte alla 24h di Spa-Francorchamps e i protagonisti di Fanatec GT World Challenge powered by AWS ed Intercontinental GT Challenge powered by Pirelli proseguono le loro battaglie in pista tra scaramucce e problemi.

Nella quarta ora una foratura alla posteriore sinistra ha rallentato la Mercedes #20 di SPS che guidava indisturbata in Bronze Cup, ma è stata l'uscita alla curva 9 da parte dell'Audi #10 di Boutsen Racing a provocare un Full Course Yellow e la successiva Safety Car che ha rimescolato la classifica, dato che alcuni team ne hanno approfittato per rientrare ai box, mentre altri hanno proseguito.

Ci sono state anche delle penalità, come ad esempio i Drive Through osservati dalla BMW #34 di Walkenhorst e Porsche #56 di Dinamic per essere uscite dalla pit-lane con il semaforo rosso, e i 5" comminati all'Audi #32 del Team WRT, alla Aston Martin #95 di Beechdean AMR, alle Lamborghini #63 e #14 di Emil Frey Racing e #163 di VSR per eccesso di velocità in pit-lane.

Continua la giornata nerissima della Lamborghini #6 di K-PAX, incappata alla quinta ora in una foratura al posteriore che l'ha fa crollare ulteriormente in classifica.

Mentre la gente in circuito comincia ad abbandonare i posti in tribuna per godersi concerti e attrazioni, e coprendosi visto che le temperature si abbassano (ma niente pioggia prevista), al comando della classifica assoluta e della Classe PRO è salita la Ferrari #71 di Iron Lynx (Rigon/Serra/Fuoco) con una manciata di decimi sulla BMW #98 di Rowe Racing (Catsburg/Farfus/Yelloly), una delle vetture a beneficiare delle varie neutralizzazioni per risalire la china, dotata di gomme più fresche.

Terza c'è la Mercedes #88 di Akkodis-ASP (Marciello/Gounon/Juncadella), seguita dalle Porsce di Andlauer/Dienst/Muller (#100 Toksport WRT) e Estre/Christensen/Lietz (#221 GPX Martini Racing).

Continua la rimonta tra le sportellate e staccatone della Ferrari #51 di Iron Lynx (Calado/Molina/Nielsen), ora sesta dopo essersi sbarazzata della Porsche #54 di Dinamic Motorsport (Bachler/Ledogar/Preining), che dietro ha la Mercedes #2 di GetSpeed (Stolz/Schothorst/Gotz).

In Top10 ci sono anche la Porsche #47 di KCMG (Olsen/Tandy/Vanthoor) e la McLaren #38 della Jota (Bell/Kirchhofer/ Wilkinson), ha invece perso terreno la Mercedes #55 della GruppeM (Engel/Grenier/Buhk) che era stata anche al comando.

Dopo aver concluso il suo doppio turno di guida, Valentino Rossi ha ceduto il volante dell'Audi #46 del Team WRT a Frédéric Vervisch e Nico Muller: il belga ha viaggiato per buona parte in Top5, poi ora è toccato allo svizzero salire a bordo, attualmente 13°.

In Classe Silver Cup al primo posto troviamo l'Audi #30 del Team WRT (Simmenauer/Neubauer/Goethe), passata davanti alla Lamborghini #14 di Emil Frey Racing (Tujula/Lappalainen/White), con dietro le Mercedes #90 di Madpanda Motorsport (Perez Companc/Walkinshaw/Kujala/Tunjo) e #4 di HRT (Love/Fittje/Valente/Bird), inseguite dall'Audi di Tresor by Car Collection (#11 Patrese/Di Amato/Di Folco/Jean).

In PRO-AM sorpasso della Porsche #24 di Herberth Motorsport (Menzel/Aust/Leutwiler/Picariello) ai danni della McLaren #188 di Garage 59 (Chaves/Macdonald/West/Ramos). La Ferrari #52 della AF Corse (Bertolini/Machiels/Costantini/Rovera) è sempre terza intenta a provare il recupero sui primi due.

In Gold Cup ora in vetta c'è la Mercedes #5 di HRT (Maini/Haupt/Scholze/Piana) con un paio di secondi sulla Porsche #911 di Herberth Motorsport (Bohn/A.Renauer/R.Renauer). Sul podio di categoria sale la BMW #34 di Walkenhorst Motorsport (Dinan/Foley/Klingmann/Heistand), ma occhio anche alla Ferrari #83 delle Iron Dames Frey/Gatting/Bovy/Pin che è quarta e pronta alla zampata.

Con la foratura accusata dalla Mercedes #20 di SPS Automotive Performance (Muller/Kurtz/Pierburg/Juffali), ora in Bronze Cup è salita prima la BMW #35 della Walkenhorst Motorsport (Walkenhorst/Breuer/Yount/Oeverhaus).

condivisioni
commenti
24h Spa | 3a Ora: 1-2 Mercedes, Ferrari rimonta, Rossi 29°
Articolo precedente

24h Spa | 3a Ora: 1-2 Mercedes, Ferrari rimonta, Rossi 29°

Prossimo Articolo

24h Spa | 9a Ora: Mercedes e Porsche davanti a Ferrari e BMW

24h Spa | 9a Ora: Mercedes e Porsche davanti a Ferrari e BMW