René Rast sarà pilota ufficiale BMW dal 2023

Il pilota tedesco, fresco di divorzio da Audi Sport, torna alla Casa bavarese dove mosse i primi passi quasi 20 anni fa. Da definire i suoi impegni, tra i quali è facile che ci sia anche la guida della LMDh.

René Rast sarà pilota ufficiale BMW dal 2023
Carica lettore audio

La BMW M Motorsport piazza un grande colpo: dal 2023 avrà di nuovo René Rast tra i suoi piloti ufficiali.

Fresco di divorzio da Audi Sport, il tedesco torna - come ampiamente prevedibile - a correre per la Casa bavarese, dove mosse i primi passi nel biennio 2003-2004 in Formula BMW, provando anche la M3 DTM nel 2011.

Il 35enne ha lasciato il marchio dei Quattro Anelli dopo aver vinto 3 titoli nel DTM ed essere stato scelto per il programma LMDh, attualmente messo in pausa da Audi per concentrarsi sull'ingresso in F1.

Ovvio che l'esperienza di Rast acquisita anche con LMP1 e LMP2 - dove attualmente corre nel FIA WEC - possa tornare utile a BMW in vista di un possibile impegno con la propria M Hybrid V8 LMDh che esordirà a Daytona l'anno prossimo.

Per il momento non sono stati definiti i suoi ruoli, ma è chiaro che René abbia voluto cambiare aria pensando anche ad un futuro nei prototipi, oltre che ad altri impegni nel mondo del GT con la BMW M4 GT3.

#31 WRT Oreca 07 - Gibson di Rene Rast

#31 WRT Oreca 07 - Gibson di Rene Rast

Photo by: JEP / Motorsport Images

"Dopo tanti anni di successo in Audi, non vedo l'ora di affrontare una nuova sfida - ha detto - Ho seguito quello che è successo in BMW negli ultimi anni e molto tempo fa ho mosso i miei primi passi nelle corse automobilistiche in Formula BMW. Tornare in BMW ora, quasi 20 anni dopo, è una grande storia e un passo naturale per me".

Andreas Roos, responsabile di BMW M Motorsport, ha aggiunto: "Conosco molto bene René dai tempi in cui lavoravo in Audi e sono lieto che ora saremo insieme in BMW. E' un pilota molto versatile e un'aggiunta fantastica alla nostra squadra".

"Il suo successo parla da sé. È stato subito veloce con tutte le auto che ha guidato finora. Ha anche un approccio meticoloso al suo lavoro, che mi ha sempre impressionato. Sono certo che ci sarà di grande aiuto in molte aree, sia nelle corse che nello sviluppo delle nostre vetture".

condivisioni
commenti
Il ritorno di Maserati, tra GT e FE: "Un DNA da corsa innovativo"
Articolo precedente

Il ritorno di Maserati, tra GT e FE: "Un DNA da corsa innovativo"

Prossimo Articolo

Timo Glock lascia BMW a fine 2022: "Ogni fine è un nuovo inizio"

Timo Glock lascia BMW a fine 2022: "Ogni fine è un nuovo inizio"