Formula 1
25 set
FP1 in
19 Ore
:
48 Minuti
:
19 Secondi
MotoGP
25 set
Prove Libere 1 in
19 Ore
:
43 Minuti
:
19 Secondi
WRC
08 ott
Prossimo evento tra
13 giorni
WSBK
18 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
02 ott
Prossimo evento tra
7 giorni
Formula E WEC
12 nov
Prossimo evento tra
48 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
25 set
Prossimo evento tra
11 Ore
:
48 Minuti
:
19 Secondi
GT World Challenge Europe Endurance

Lotus Cup Italia: Matteo Deflorian vince a Monza e passa in testa al campionato

condivisioni
commenti
Lotus Cup Italia: Matteo Deflorian vince a Monza e passa in testa al campionato
Di:

Quello vissuto a Monza è stato decisamente un weekend ricco di emozioni e colpi di scena, il primo vero punto di svolta del trofeo Lotus Cup Italia 2019.

Il terzultimo appuntamento della stagione ha visto il primo importante cambio di leader nella classifica generale grazie all’ottimo weekend di Matteo Deflorian: il lombardo ha dimostrato un grande feeling con il circuito brianzolo conquistando prima la pole position e poi il successo in Gara 1, seguito da un altrettanto importante secondo posto in Gara 2.

Se Deflorian sorride dall’alto del primo posto provvisorio in classifica, la stessa cosa non può dirsi per Nicolò Liana: il veneto della LG Motorsport non è riuscito a difendersi, non trovando la sintonia giusta col circuito più veloce della stagione, mancando sia in Gara 1 che in Gara 2 un piazzamento sul podio che gli avrebbe consentito di limitare i danni.

Parlando di podio, più che gradito è stato il ritorno sullo stesso di Franco Nespoli: lo svizzero, sempre competitivo a Monza, ha duellato a lungo per la vittoria in entrambe le gare riuscendo a cogliere un importante secondo posto nella prima e terzo in Gara 2, un risultato che è sinonimo di ritrovata fiducia sia per lui che per il team Cipriani Motorsport, entrambi da sempre protagonisti della serie tricolore Lotus Cars.

Dopo quello conquistato a Franciacorta, Manuel Bissa ha messo la firma sul suo secondo successo in Lotus Cup Italia, frutto di una Gara 2 perfetta nella quale ha preso subito il comando del gruppo dopo essere partito dalla prima fila, bruciando con un ottimo sorpasso alla Variante della Roggia il poleman Andrea Rayneri; in Gara 1 il bergamasco era stato autore di due ottimi sorpassi che gli hanno consentito di chiudere quinto sotto la bandiera a scacchi, raccogliendo ulteriori punti importanti per la lotta al titolo.

Bene Luciano Tarabini, sempre nelle posizioni che contano, 3° al traguardo in Gara 1 e ai piedi del podio nella seconda, a lungo in lotta con il rientrante Filippo Manassero (Pellin Racing), migliore in pista tra i piloti della squadra cremonese: dopo aver centrato l’ingresso in Super Pole e il secondo tempo sulla griglia di partenza, il torinese ha dato vita a un funambolico recupero derivato dalle posizioni perse nel parapiglia del primo giro, regalando spettacolo nei 25 minuti di gara, conquistando altresì il podio nel Trofeo Hankook.

Più che positivo il debutto di Sergio Tettamanti, tra i migliori quattro in qualifica ma più in difficoltà in gara, dove le lotte sportello contro sportello non sono mancate.

Weekend sottotono per Francesco Garisto che sulla pista di casa si aspettava sicuramente di più: il diciassettenne brianzolo è stato autore di un violento incidente nelle prove libere del venerdì, per fortuna senza conseguenze fisiche, ma che lo ha costretto disputare il resto dell’evento con una Elise Cup PB-R di scorta non trovando sufficiente confidenza con la stessa. Parlando di incidenti, spettacolare quello che ha visto coinvolti Pasquale Serratore e Vito Utzieri in Gara 2 tra le curve di Lesmo, con il monegasco incolpevolmente colpito dalla Elise fuori controllo del romano, episodio che ha costretto la DIrezione Gara a neutralizzare la corsa per diversi minuti chiamando in causa la Safety Car.

Non soddisfatto del fine settimana anche Stefano Zerbi, che coglie un 4° posto nel Trofeo Hankook quale miglior risultato sulla pista di casa, così come Fabio Radice e Giacomo Giubergia (rispettivamente autori di un 13° e 12° posto in Gara 1 seguito dal 11° e 9° in Gara 2).

Cambia il volto della classifica a due eventi dal termine (Misano Adriatico e Imola), con Matteo Deflorian ora al vertice della graduatoria con 169 punti, diciotto in più di Nicolò Liana; terzo sale Manuel Bissa che scalza Francesco Garisto dal podio virtuale del campionato mentre Franco Nespoli riduce sensibilmente il suo distacco dalla Top 3. Nel Trofeo Hankook, avvicendamento per la leadership con Luciano Tarabini che ha ora 5 lunghezze di vantaggio su Andrea Rayneri mentre nella Over 50 Franco Nespoli allunga su Fabio Radice e Vito Utzieri.

Prossimo appuntamento con la serie italiana promossa da PB Racing per il weekend del 13-14 Luglio al Misano World Circuit.

Scorrimento
Lista

Podio Gara 1

Podio Gara 1
1/5

Foto di: Lotus Cup Italia

Matteo Deflorian e Franco Nespoli

Matteo Deflorian e Franco Nespoli
2/5

Foto di: Lotus Cup Italia

Manuel Bissa

Manuel Bissa
3/5

Foto di: Lotus Cup Italia

Filippo Manassero

Filippo Manassero
4/5

Foto di: Lotus Cup Italia

Fabio Radice e Vito Utzieri

Fabio Radice e Vito Utzieri
5/5

Foto di: Lotus Cup Italia

Francesco Garisto conquista la sua prima vittoria in Lotus Cup Italia

Articolo precedente

Francesco Garisto conquista la sua prima vittoria in Lotus Cup Italia

Prossimo Articolo

Toyota Gazoo Racing aprirà le vendite della GR Supra GT4 nel 2020

Toyota Gazoo Racing aprirà le vendite della GR Supra GT4 nel 2020
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie GT
Evento Lotus Cup Italia: Monza
Sotto-evento Domenica
Location Autodromo Nazionale Monza
Autore Redazione Motorsport.com