Con le Renault R.S. 01, Oregon sugli scudi in extremis

La coppia sudamericana formata da Bruno Bonifacio e Andrés Mendez si è portata al limite di 1’39”758, mentre Fumanelli-Hand e Capitanio-Roda hanno chiuso la top della squadra italiana a Imola.

L’Oregon Team non ha fatto mancare la propria zampata. È accaduto a Imola nella terza e ultima sessione di prove libere alla vigilia del secondo appuntamento del Renault Sport R.S. 01 Trophy.

La berlinetta francese numero 4, affidata al brasiliano Bruno Bonifacio e al colombiano Andrés Mendez, ha infatti staccato in 1’39”758 il miglior tempo della giornata di venerdì 13 maggio, facendo dimenticare gli equipaggi stranieri che avevano solleticato il cronometro nel corso della mattinata.

“Noi siamo già più competitivi di quanto non fossimo ad Alcañiz”, ha dichiarato Bruno Bonifacio”. Che sia stato il mio nuovo taglio di capelli ad averci dato più deportanza? Scherzi a parte, abbiamo lavorato sull'assetto della vettura, adattandoci al miglioramento della pista man mano che la giornata procedeva. Noi pensiamo che la pista possa cambiare ancora domani, per cui dobbiamo preoccuparci di prendere le decisioni giuste. Sono soddisfatto di queste prove, abbiamo trovato un sacco di elementi positivi, ma le qualifiche sono molto brevi e abbiamo bisogno di avere una buona macchina immediatamente…".

In assoluto, i due sudamericani della squadra di Jerry Canevisio hanno dimostrato un gradiente di diciannove posizioni – uno primo, l’altro ventesimo - ma tanto è bastato per scavalcare nella classifica la coppia tedesco-finlandese formata da Markus Palttala e Fabian Schiller di appena 25 millesimi di secondo (Team Marc VDS) e ben due equipaggi incarnati dai compagni di scuderia.

Si tratta di David Fumanelli (il lombardo è notoriamente il campione 2015 della graduatoria Endurance)-Ash Hand e Dario Capitanio (il romano è l’ex mattatore della categoria Prestige)-Davide Roda, le cui multicolori Renault R.S.01 dell’Oregon Team hanno girato in 1’39”891 e 1’40”486 rispettivamente, chiudendo la graduatoria della top four.

Da registrare che il grande favorito della vigilia Kevin Korjus (R-ACE GP), non fosse altro perché vincitore ad Alcañiz della precedente gara di campionato, ha fatto melina non presentandosi in pista negli ultimi 15 dei 55 minuti della seduta conclusiva di collaudi ed è stato privato del miglior tempo per taglio della pista.
Renault Sport Trophy - Imola - Prove Libere 3
Renault Sport Trophy - Imola - Prove Libere (generale)

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT
Evento Renault Sport Trophy: Imola
Sub-evento Venerdì
Circuito Imola
Piloti Andres Mendez , Bruno Bonifacio
Team Oregon Team
Articolo di tipo Prove libere