Stanley porta la Ferrari 488 GTE in pole a Silverstone per Gara 2

Il pilota del team FF Corse è l'unico a scendere sotto il muro del minuto e cinquantotto ed ottiene la pole per il secondo appuntamento del weekend davanti a Schothorst ed Hankey. Enge scatterà davanti a Crestani col quarto tempo.

E' Jamie Stanley l'autore della pole position per il secondo appuntamento dell'International GT Open sul tracciato di Silverstone. Il pilota britannico del team FF Corse ha realizzato un tempo inarrivabile per il resto della comitiva, unico a scendere sotto il muro del minuto e cinquantotto, fermando il cronometro in 1'57''792.

Importanti i distacchi accusati dai rivali. Il secondo crono, ottenuto da Pieter Schothorst, paga un ritardo di mezzo secondo dalla pole, mentre Euan Hankey ed il vincitore di Gara 1, Enge, hanno conquistato la seconda fila accusando un gap rispettivamente di 7 e 9 decimi.

Fabrizio Crestani apre la terza fila con il quinto tempo ed un crono di 1'58''972, mentre il Garage 59, dopo aver festeggiato la pole ieri, si è dovuto accontentare della sesta prestazione con Duncan Tappy impossibilitato a scendere sotto il limite del minuto e cinquantanove.

Il team Teo Martin vedrà Fernando Monje scattare dalla settima casella con il tempo di 1'59''438, mentre alle proprie spalle Robert Wheldon, Shaun Balfe e Martin Short hanno completato la top ten seppur pagando un gap notevolmente importante dal crono di Stanley.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT Open
Evento Silverstone
Circuito Silverstone
Piloti Euan Hankey , Jamie Stanley , Pieter Schothorst
Team Teo Martin Motorsport
Articolo di tipo Qualifiche