Ramos e Rodriguez regalano il trionfo al team BMW Team Teo Martin in Gara 1

Gioia e ansia nel box del team BMW Team Teo Martin. Ramos e Rodriguez trionfano nella gara del sabato mentre Monje ha sbattuto violentemente mentre era al comando. Pastorelly e Webster conquistano il secondo posto a sorpresa.

E' stato un sabato agrodolce quello del team BMW Team Teo Martín a Spa. In occasione di Gara 1, infatti, il team spagnolo ha conquistato la prima vittoria stagionale grazie a Miguel Ramos e Roldán Rodríguez, mentre l'altra vettura del team, condotta dal poleman Monje, è stata costretta al ritiro dopo una violenta uscita di pista al terzo giro.

La BMW M6 GT3 ha riportato ingenti danni mentre, fortunatamente, il pilota non ha patito alcun problema. 

La sorpresa della giornata è giunta dal duo composto da Nicky Pastorelli e Joshua Webster che, al volante della Renault R.S.01, hanno conquistato il secondo gradino del podio davanti a Alexander West e Côme Ledogar al volante della McLaren del Garage 59.

In partenza Marco Cioci è stato autore di un ottimo spunto che gli ha consentito di prendere il comando delle operazioni grazie anche ad un lungo di Monje e Tappy. Il pilota della BMW non si è perso d'animo ed ha subito riconquistato la prima posizione sul rettilineo del Kemmel seguito da Cioci, Ramos, Keen, Crestani e Tappy.

Nel corso del primo giro entrambe le McLaren hanno perso terreno a seguito di una foratura per Tappy e di un testacoda per West, ma il momento di panico si è vissuto al terzo giro quando Monje ha perso il controllo della vettura in una doppia a sinistra, finendo sul cordolo ed andando ad impattare violentemente contro le barriere. 

Fortunatamente lo spagnolo è uscito con le proprie gambe dalla vettura, ma gli ingenti danni riportati alle strutture di protezione hanno costretto la direzione gara a far intervenire la safety car.

Dopo una lunga neutralizzazione ed effettuati i pit stop obbligatori, il comando della gara è stato preso da Moiseev, ma subito è stato sopravanzato da Balfe e Rodriguez, mentre Pastorelli si portava in quarta posizione davanti a Biagi, Ledogar, Hankey e Babini.

Al sedicesimo giro Pastorelli è riuscito a sopravanzare Moiseev per poi spingere nei giri finali e riuscire ad avere la meglio su Balfe e conquistare così la seconda posizione, mentre Ledogar ha conquistato il terzo gradino del podio sopravanzando Balfe al giro 19.

Da segnalare, infine, il comunicato circa le condizione di Monje. Il pilota del Teo Martin, trasportato in ospedale, è stato sottoposto ad accertamenti che hanno escluso la presenza di alcun tipo di fratture ed ha lasciato il presidio ospedaliero con un fasciatura ad un piede.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT Open
Evento Spa-Francorchamps
Piloti Miguel Ramos , Come Ledogar
Team Teo Martin Motorsport
Articolo di tipo Gara