Porsche a segno in gara 1 con Narac-Pilet

Porsche a segno in gara 1 con Narac-Pilet

Podio anche per le due Ferrari di Toccacelo-Giammaria e Barba-Kaffer

Nella prima gara del quinto incontro dell'International GT Open, che si sta svolgendo a Magny-Cours, la Porsche ha confermato la supremazia delle prove libere del venerdì, dovuta a un miglior adattamento al tracciato francese. La vittoria non è arrivata però con la 997 GT3RSR dell'Autorlando pilotata da Lietz, ieri il più veloce, e Roda, bensì con quella dell'equipaggio più equilibrato Pilet-Narac dell'Imsa. A qualificare le vetture tedesche per questa gara erano stati infatti Roda e Narac, i gentleman dei due equipaggi (rispetto a Lietz e Piliet ufficiali Porsche), con quello dell'Autorlando che aveva siglato solo il 12° crono contro il 4° del pilota dell'Imsa. Le Ferrari che avevano conquistato le prime tre posizioni in griglia non sono insomma riuscite a contenere la supremazia delle rivali Porsche. Barba, autore della pole nella qualifica 1 e leader in campionato insieme a Kaffer con la F430 dell'AF Corse, ha mantenuto la leadership per tutto il suo primo turno di guida, davanti a Giammaria, in equipaggio con Toccacelo con la vettura gemella dell'Edil Cris. Al cambio pilota, però, la vettura dell'AF Corse ha dovuto pagare 15" di handicap per i risultati nel precedente incontro, così quando le serie delle soste è terminata, in testa è dapprima passato Toccacelo e quindi Pilet, mentre Kaffer si è ritrovato terzo a 11". Pilet è così andato a conquistare la vittoria aumentando progressivamente il vantaggio su Toccacelo, fino a portalo a 8" per poi allentare il ritmo. A sua volta Lietz, che aveva ereditato la vettura da Roda in settima posizione, è stato autore di una bella rimonta fino al 4° posto, ma staccato di 11" da Kaffer. Dayraut, in coppia con Ortelli e secondo in qualifica con una Ferrari F430 Scuderia della classe più piccola GTS, è invece finito subito fuori gioco per un'uscita di pista e l'equipaggio ha poi terminato undicesimo. Gené, che era partito quinto con la Sunred SR21 che divide con Manje, è stato penalizzato con un drive through per un contato con Gruber, sulla Porsche 997 GT3 dell'Autorlando. INTERNATIONAL GT OPEN, Magny-Cours, 10/07/2010 Classifica gara 1 1. Narac-Pilet - Imsa, Porsche 997 GT3RSR SuperGT - 39 giri in 1h10'19"697, media 147,76 km/h 2. Giammaria-Tocaccelo - Edil Cris, Ferrari F430 SuperGT - a 5"097 3. Barba-Kaffer - AF Corse, Ferrari F430 SuperGT - a 7"858 4. Roda-Lietz - Autorlando, Porsche 997 GT3RSR SuperGT - a 18"010 5. Mullen-Niarchos - CRS, Ferrari F430 SuperGT - a 32"072 6. Griffin-Geber - AF Corse, Ferrari F430 SuperGT - a 1'02"085 7. Frezza-Couceiro - Kessel, Ferrari F430 Scuderia GTS - a 1'02"887 8. Livio-Bontempelli - Kessel, Ferrari F430 Scuderia GTS - a 1'03"120 9. Talkanitsa-Talkanitsa - AT, Ferrari F430 Scuderia GTS - a 1'05"113 10. Bamford-Mortimer - RPM, Ford GT GTS - a 1'18"040 11. Dayraut-Ortelli - Dayraut, Ferrari F430 Scuderia GTS - a 1 giro 12. Adam-Makowiecki - Adam, Ferrari F430 Scuderia GTS - a 1 giro 13. Hummel-Kirkaldy - CRS, Ferrari F430 SuperGT - a 1 giro 14. Ceccato-Salucci - Kessel, Ferrari F430 Scuderia GTS - a 1 giro 15. Kremer-Lavio - Kessel, Ferrari F430 Scuderia GTS - a 1 giro 16. Gené-Manje - Sunred, SR21 SuperGT - a 1 giro 17. Desbrueres-Bachelier - Desbrueres, Ferrari F430 Scuderia GTS - a 1 giro 18. Lancieri-Busnelli - Villois, Aston Martin DBRS9 GTS - a 5 giri 19. Wiser-Guerrero - Villois, Aston Martin DBR9 SuperGT - a 6 giri Giro più veloce: Pilet, 1'42"515 alla media di 155,96 km/h
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT Open
Piloti Raymond Narac , Patrick Pilet
Articolo di tipo Ultime notizie