Aguas fratturato e deferito alle autorità sportive

Aguas fratturato e deferito alle autorità sportive

Il portoghese sta pagando a caro prezzo l'incidente di domenica a Spa

Ha avuto conseguenze per i piloti peggiori di quelle che sembravano al momento il gran botto fra Alvaro Barba e Rui Aguas nella gara dell'International GT Open di domenica scorsa a Spa-Francorchamps. Inizialmente i due piloti delle Ferrari F430 dell'AF Corse, portati subito in ospedale per controlli, sembrava avessero riportato solo contusioni. Invece, dopo controlli più approfonditi, ad Aguas è stata riscontrata un'incrinatura della quinta vertebra lombare e dovrà restare a letto per ben un mese e mezzo; Barba, invece, se l'è… cavata con il drenaggio di un polmone per un versamento di liquido. Insomma, è stato davvero catastrofico per l'AF Corse lo scorso weekend a Spa per questo pazzesco crash fra i suoi piloti in cui anche le vetture hanno riportato danni ingenti. Il fatto avrà inoltre conseguenze anche a livello di provvedimenti sportivi, nei confronti di Aguas, autore di una manovra senza senso. Era infatti accaduto che, dopo il via di gara-2, Toccacelo (F430 dell'Edil Cris) era andato in testa davanti a Kirkaldy (F430 del CRS), Lietz (Porsche 997 GT3RSR dell'Autorlando) Barba e Aguas. Al quinto giro, però, Kirkaldy era uscito da solo a Blanchimont, Barba aveva levato il piede dall'acceleratore per evitarlo, mentre Aguas aveva tentato il sorpasso compiendo un'escursione fuori pista per poi rientrare in carreggiata e andare a finire contro il compagno di squadra, con il risultato che entrambi i piloti dell'AF Corse perdevano il controllo delle rispettive vetture e andavano a sbattere violentemente contro il muro della Bus Stop. Per questa manovra del tutto insensata, Aguas è stato così deferito alle autorità sportive e, seppur la cosa non è ancora stata confermata ufficialmente, nei suoi confronti sarebbe già stato preso un severo provvedimento: il via dall'ultima fila nei prossimi 4 appuntamenti. Come dire: non è più voluto in campionato. Aguas non è nuovo a manovre un po' rischiose e il provvedimento nei suoi confronti a questo punto sembra quanto mai opportuno. Nell'International GT Open, infatti, da un po' di tempo si stanno verificando degli "eccessi di grinta". Come quello che a Imola ha visto Marcel Tiemann finire del tutto incolpevole a muro e quindi in coma in ospedale, con un grave trauma cranico, situazione nella quale è rimasto per lungo tempo e dalla quale solo ora sta uscendo lentamente fuori.
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT Open
Piloti Rui Aguas
Articolo di tipo Ultime notizie