A muro le Ferrari dell'AF Corse, vince quella del CRS

A muro le Ferrari dell'AF Corse, vince quella del CRS

Tim Mullen e Chris Niarchos Batton le Porsche di Pilet-Narac e Roda-Lietz

Seconda gara del quarto incontro del GT Open, a Spa, drammatica per l'AF Corse con le Ferrari F430. La squadra italiana, leader in campionato con Barba-Kaffer, ha perso subito il suo equipaggio di punta e quello Aguas-Garofano in quanto… si sono eliminati a vicenda, al 5° giro, con un gran botto, che ha visto finire Barba e Aguas, in quel momento in vettura, entrambi in ospedale per i controlli, dove fortunatamente gli sono state diagnosticate solo contusioni. Prima di questo incidente, nelle prime posizioni vi erano Toccacelo (F430 dell'Edil Cris) seguito da Kirkaldy (F430 del CRS), Lietz (Porsche 997 GT3RSR dell'Autorlando) Barba e Aguas. Al 5° giro, però, Kirkaldy è uscito da solo a Blanchimont, Barba ha appena levato il piede dall'acceleratore per evitarlo, mentre Aguas ha tentato il sorpasso compiendo un'escursione fuori pista e, quando ha cercato di rientrare in carreggiata, è andato a finire contro il compagno di squadra. Entrambi i piloti dell'AF Corse hanno così perso il controllo delle rispettive vetture e sono andati a sbattere violentemente contro il muro della Bus Stop, dove hanno praticamente distrutto le loro vetture. Dopo vari giri con la safety car in pista e le soste a metà gara per il cambio piloti, in testa è quindi passato Roda, compagno di Lietz, davanti a Mullen, in coppia con Niarchos con la F430 del CRS, Pilet con la 997 GT3RSR dell'Imsa, Peter con la F430 del Kessel e Giammaria, che aveva dato il cambio a Toccacelo e aveva dovuto pagare 15" in più al pit-stop come handicap per la vittoria in gara-1. Roda, però, non ha potuto resistere al ben più competitivo Mullen, la cui vettura era addirittura partita dalla 13esima posizione. L'inglese si è così portato al comando, seguito da Pilet, e i due hanno concluso nell'ordine davanti a Roda, Peter e Giammaria. In GTS si sono invece imposti De Lorenzi-Borghi con la Porsche 997 GT3 R. Nonostante l'uscita di scena, Barba-Kaffer sono comunque riusciti a mantenere la leadership in campionato, anche se ora con soli 12 punti di vantaggio su Lietz-Roda. International GT Open, Spa, 27/06/2010 Classifica Gara-2 1. Mullen-Niarchos - CRS, Ferrari F430 SuperGT - 17 giri in 50'50"353, media 140,5 2. Pilet-Narac - Imsa, Porsche 997 GT3RSR SuperGT - a a 2"866 3. Roda-Lietz - Autorlando, Porsche 997 GT3RSR SuperGT - a 8"698 4. Peter- Broniszewski - Kessel, Ferrari F430 SuperGT - a 12"028 5. Giammaria-Toccacelo - Edil Cris, Ferrari F430 SuperGT - a 12"371 6. Griffin-Gerber - AF Corse, Ferrari F430 SuperGT - a 14"757 7. De Lorenzi-Borghi - De Lorenzi, Porsche 997 GT3 R GTS - a a 24"782 8. Gruber-Deverikos - Autorlando, Porsche 997 GT3 GTS - a 32"234 9. Talkanitsa jr.- Talkanitsa sr. - AT, Ferrari F430 Scuderia GTS - a 32"848 10. Lancieri-Lancelotti - Villois, Aston Martin DBRS9 GTS - a 39"994 11. Frezza-Couceiro - Kessel, Ferrari F430 Scuderia GTS - a 40"427 12. Lieb-"Bullit" - Manthey, Porsche 997 GT3 R GTS - a 40"746 13. Rodrigues- Longere Roux - Bruge Longere Roux, Ferrari F430 Scuderia GTS - a 41"047 14. Van der Zwaan-Dijkstra - Brinkmann, Audi R8 LMS GTS - a 41"509 15. Dayraut-Makowiecki - Dayraut, Ferrari F430 Scuderia GTS - a 42"124 16. Bamford-Mortimer - RPM, Ford GT GTS - a 51"415 17. Bacheller-Malegol - AF Corse, Ferrari F430 GTS - a 55"447 18. Bruck- Riebensahm - Vulkan, Dodge Viper GTS - a 59"047 19.Guerrero-Wieser - Villois, Aston Martin DBRS9 GTS - a 1'04"046 20. Caccia-Kremer - Kessel, Ferrari F430 Scuderia GTS - a 1'11"942 21. Beaubelique-Beaubelique - Balthazard, Ferrari F430 GTS - a 1'25"493 22. Crespi - Villois, Aston Martin DBRS9 GTS - a 1'25"977 23. Ricci-Savaray - Policand, Ferrari F430 GTS - a 1'47"462 24. Demay-Rouget - Demay, Ferrari F430 Scuderia GTS - a 1 giro 25. Bontempelli-Livio - Kessel, Ferrari F430 Scuderia GTS - a 1 giro 26. Kauffmann-Moro - Autorlando, Porsche 997 GT3RSR SuperGT - a 3 giri 27. Kelders- Desbrueres - Desbrueres, Ferrari F430 Scuderia GTS - a 4 giri Giro più veloce: Lietz, 2'24"611, media 174,3 km/h In campionato dopo 8 gare: 1. Barba-Kaffer 116; 2. Roda-Lietz 104; 3. Niarchos-Mullen 84; 4. Narac-Pilet 82; 5. Toccacelo-Giammaria 81
Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT Open
Piloti Chris Niarchos , Tim Mullen
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag codice della strada, patente a punti, sicurezza stradale