Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
FP1 in
12 Ore
:
26 Minuti
:
32 Secondi
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
6 giorni
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
G
Losail
24 ott
-
26 ott
Prossimo evento tra
6 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

Tutto pronto al Mugello per il gran finale del GT Italiano Endurance

condivisioni
commenti
Tutto pronto al Mugello per il gran finale del GT Italiano Endurance
Di:
2 ott 2019, 15:41

Sul tracciato toscano si decide il titolo 2019 del GT Italiano Endurance.

Mentre il paddock del Mugello prende forma, possiamo dare il via al Countdown per l’evento conclusivo del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance che chiude così la sua prima stagione.

La nuova formula di Aci Sport come sempre ha funzionato e come tutti gli anni il titolo viene assegnato all’ultimo Round. Proprio in terra di toscana, le novità non mancano e soprattutto la lotta sarà ancora più accesa. Andiamo per ordine. In casa Easy Race conferma per l’equipaggio Cioci -Balzan-Veglia che sono ancora in lizza, ma la situazione degli scarti potrebbe non essergli favorevole.

Sotto i riflettori la M6 di Zanardi-Comandini-Johansson, attualmente leader in Campionato, forti della vittoria al Piero Taruffi di Vallelunga. L’arrivo di Alex Zanardi ha portato sicuramente entusiasmo e da non sottovalutare, il test della scorsa settimana dove c’è stata la possibilità di provare, anche sul bagnato, anche se a oggi le previsioni non danno pioggia. In casa Imperiale Racing, Perolini-Gersekowski-Zonzini cercheranno di supportare i compagni di squadra Mul-Postiglione-Frassineti, sfortunati a Vallelunga, dove per la rottura del cambio non hanno visto la bandiera a scacchi, perdendo così la leadership.

Novità in casa Antonelli, dove al fianco di Stefano Colombo e Francesca Linossi si affiancherà il Campione Italiano GT 2018 Daniel Zampieri (in coppia con Giacomo Altoè). Il pilota romano conosce bene la vettura, visto che partecipa al Gt Open, l’unica differenza sono gli pneumatici, coperture Michelin in virtù delle Pirelli che troverà al Mugello.

Determinati più che mai i compagni di squadra Agostini-Rovera-Moiseev che cercheranno di chiudere in bellezza la stagione. Di Amato-Vezzoni in cerca del podio sfumato a Vallelunga per una penalità (uscita dai box con semaforo rosso) mentre Stefano Gai, portacolori della Scuderia Baldini, troverà accanto a se Antonio Fuoco, attualmente impegnato nella serie Sprint con Sean Hudspeth. La scuderia romana è “orfana” di Giancarlo Fisichella, impegnato nella 6H del Fuji (WEC) con Molina e Fhlor, mentre Jacques Villeneuve è impegnato nelle finali 1 e 2 a Zolder per la Nascar Whelen Euro Series a bordo della Camaro del Team Go Fas Racing. La rossa #27 è ancora in lizza per l’alloro finale e come per gli altri gli scarti saranno fondamentali, ma pesa lo zero della prima gara a Monza che comunque è conteggiato come scarto e la classifica vede il milanese a 22p pieni.

In pista, confermati, Matteo Cressoni e il giovane Simon Mann con la Ferrari #51 di Af Corse. In casa LP Racing, i fratelli Cazzaniga troveranno Ling Kang. Il Team di Luca Pirri arriva in Toscana dopo un’ottima prestazione a Vallelunga che nonostante un problema tecnico all’ingresso in pista, ha saputo recuperare con un’incredibile strategia e stint molto veloci. Nella Light il titolo è già stato assegnato alla coppia Cristoni-Michelotto a Vallelunga, ma Emil Skaras che ha sostituito De marchi dal Round di Misano, potrebbe fregiarsi del Titolo Italiano, anche lui grazie agli scarti, eguagliando i compagni a livello di punteggio. Cambio in casa Iron Lynx/Ram che porta a Vallelunga la Ferrari 458 GT3 con Deborah Mayer, Claudio Schiavoni e Sergio Pianezzola.

Per tutti e tre si tratta del debutto assoluto in un Campionato Italiano, ma hanno già corso insieme, con questa macchina, alla 12H di Abu Dhabi nel 2016 dove si classificarono terzi sul podio. Quello, tra l’altro, è stato il debutto assoluto in pista per Pianezzola che tutti conosciamo per la carriera nei Rally. Vincitore anche a Le Castellet ad Aprile in coppia con Giacomo Piccini nella Le Mans Cup. Deborah Mayer invece, inizia a correre cinque anni fa. Per lei due stagioni nel Ferrari Challenge Serie Europa, una con la 458 e l’altra con la 488 per lei l’ultima gara è stata quella della Road to Le Mans del 2017, poi si è fermata due anni per maternità (due splendidi bambini). La particolarità della vettura sta che la livrea è la stessa di quella gara.

Lotta apertissima in GT4, dove il titolo sarà conteso da diversi equipaggi. Tra questi la coppia Ghezzi-Chiesa, insieme a Fabio Babini, con la Cayman by Autorlando che saranno sfidati da Magnoni-Schjerpen che debuttano con la nuova Mercedes Gt4. Non staranno certamente a guardare Fascicolo-Guerra-Fontana con la BMW M4 del Team Italia by Ceccato Motors. A loro si aggiungono Gnemmi e Neri con la Porsche di Ebimotors che troveranno il giovane Simone Riccitelli, con il marchigiano attualmente in testa alla classifica Sprint con Sabino De Castro. Riccardo Pera è assente “giustificato” perché impegnato nel WEC con la Porsche del Dempsey Proton Racing con Campbell-Ried.

Saranno tre le Maserati Gran Turismo MC al via della gara toscana, una per Rodrigues-Pajuranta Francia gestita dalla V-Action che porta anche un secondo esemplare, per Baratto-Becagli- Bernazzani. La terza invece è a disposizione di Paul e Antoni Chodzen e gestita dalla SVC Sport Management.

Sia Ebimotors che Autorlando schierano la seconda vettura, per il Team di Borghi troviamo Piccioli e Costa che divideranno l’abitacolo con il rientrante Daniel Mancinelli, come già annunciato il marchigiano farà un Tour de Force, arrivando direttamente da Las Vegas nella serata di venerdì. In casa Autorlando la seconda Cayman è a disposizione di Fondi-Cerati-De Marchi. Un weekend sicuramente impegnativo e ricco di piloti e macchine, una vera Santa Barbara pronta ad esplodere, quindi possiamo chiudere invitandovi tutti all’Autodromo del Mugello dove lo spettacolo è assicurato.

Prossimo Articolo
Daniel Mancinelli torna nel GT Tricolore al Mugello con Ebimotors

Articolo precedente

Daniel Mancinelli torna nel GT Tricolore al Mugello con Ebimotors

Prossimo Articolo

Mugello, Libere 1: Postiglione, Mul e Frassineti al top con la Huracan

Mugello, Libere 1: Postiglione, Mul e Frassineti al top con la Huracan
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie GT Italiano
Evento Endurance: Mugello
Autore Stefano Reali