GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
79 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
101 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
43 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
50 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
36 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
50 giorni
WRC
22 gen
-
26 gen
Evento concluso
13 feb
-
16 feb
Prossimo evento tra
15 giorni
WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
30 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
44 giorni
Formula E
17 gen
-
18 gen
Evento concluso
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
16 giorni
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
24 giorni

Super GT3-GT3: ancora Ferrari in Gara 2 a Monza, stavolta con Gai

condivisioni
commenti
Super GT3-GT3: ancora Ferrari in Gara 2 a Monza, stavolta con Gai
Di:
18 giu 2017, 14:33

Il portacolori della Black Bull ha avuto la meglio sull'Audi della coppia Treluyer-Ghirelli in Super GT3 Pro. In Super GT3 si è imposta la BMW di Comandini-Cerqui. Merendino e Di Benedetto ok in GT3.

Ferrari 488-S.GT3 Black Bull Swisse Racing #46: Stefano Gai
Audi R8 LMS-S.GT3 #8, Audi Sport Team Italia: Treluyer-Ghirelli
Audi R8 LMS-S.GT3 #8, Audi Sport Team Italia: Treluyer-Ghirelli
BMW M6 S.GT3 #15 BMW Team Italia: Comandini-Cerqui
BMW M6 S.GT3 #15 BMW Team Italia: Comandini-Cerqui
BMW M6 S.GT3 #15 BMW Team Italia: Comandini-Cerqui
Lamborghini Huracan-S.GT3 #62, Antonelli Motorsport: Veglia-Valente
Audi R8 LMS-GT3 #98, Audi Sport Italia: Di Benedetto-Merendino
Audi R8 LMS-GT3 #98, Audi Sport Italia: Di Benedetto-Merendino
Audi R8 LMS-GT3 #98, Audi Sport Italia: Di Benedetto-Merendino

Anche gara 2 della classi Super GT3 e GT3 del Campionato Italiano GT si è avviata sotto un caldo intenso, prima dello start ufficiale, piloti e team hanno fatto i conti con gli handicap in tempo dopo gara 1 monzese. Malucelli-Cheever 25” contro i dieci di Ghirelli-Treluyer e i cinque di Zampieri-Agostini Beretta-Frassineti e Schirò-Melo. In GT3 Baccani-Venerosi sempre a quota quarantacinque, La Mazza-Magli con trenta e Benucci-Bontempelli Di Benedetto-Merendino a quindici.

Allo start del giro di formazione Bontempelli è spinto in corsia box, per problemi elettrici. Allo start il Poleman Cheever è sopravanzato dall’ottimo Ghirelli e da Pezzucchi in grande spolvero. Al secondo passaggio Gai prova ad attaccare Cheever alla prima variante, va lungo, taglia e si rimette dietro a Cheever. Pezzucchi si fa sotto a Ghirelli e prova alla Roggia senza successo, mentre Veglia passa Leo alla Ascari e sale in ottava posizione. Mentre Ishikawa va dritto alla Roggia, Ghirelli continua a spingere e allunga il passo con Cerqui che pressa Leo.

Al quarto passaggio Gai (Black Bull) strappa il giro veloce con 1’49”808 con Leo che ripassa Veglia. La gara non tira il fiato, con Gai che inizia a insistere sugli specchietti di Cheever che tiene la posizione. Ghirelli spreme la sua Audi e sigla due giri veloci di fila, il sesto con 1’49”603 e il settimo con 1’49”398.

In classe GT3 Baccani spreme la sua R davanti a Magli e Di Benedetto. Al settimo Schirò si avvicina a Gai che resiste. Due tornate più tardi Ghirelli e Gai segnano lo stesso crono al millesimo, 1’49”377, al giro undici invece si apre la finestra dei cambi e i primi a entrare sono Gai, Frassineti, Cheever, Del Castello e Ishikawa. Nei giri successivi entrano per il cambio pilota, Magli per La Mazza e Ghirelli per Treluyer, Veglia per Valente. Pezzucchi, dopo l’ottimo avvio entra ai box al diciassettesimo passaggio con Baccani che consegna la R a Venerosi.

Dopo il cambio Pastorelli rientra in pista da leader della corsa, la felicità dura poco perché Treluyer inizia a pressare la sua Mercedes e lui va largo alla Roggia. Il francese dell’Audi inizia a spingere e giro veloce in 1’49”240. Colpo di scena con l’ingresso della Safety Car, purtroppo il weekend tribolato di Benucci-Bontempelli continua, proprio il pilota di Lesmo riesce a uscire dai box ma deve abdicare subito.

Al giro venti la Safety Car rientra e la gara può ripartire, Pastorelli (Krypton Motorsport) va lungo in prima variante e “rimedia” un Drive Through. Dopo un momento di “panico” la gara riprende regolarmente e Merendino comanda in GT3 davanti a La Mazza (Easy Race) e Venerosi (Ebimotors). Malucelli (Scuderia Baldini) dopo avere preso il volante da Cheever e aver scontato venticinque secondi di handicap time, il forlivese si mette in caccia della BMW di Comandini. Un Treluyer “stellare” continua a spingere la sua R8, giro veloce in 1’49”210.

Nei giri successivi Baruch arriva lungo in prima variante e Comandini si fa sotto, il pilota della BMW si guarda le spalle da Malucelli (Scuderia Baldini) che passa alla prima di Lesmo con un bel sorpasso. Doccia fredda in casa Audi, Penalty Time di 3”4 mentre Treluyer s’invola con un altro giro veloce.

Sotto la bandiera a scacchi vince Gai (Black Bull) per tre decimi davanti a Treluyer-Ghirelli (Audi Sport Italia) e Schirò-Melo (Easy Race) in Super GT3 PRO, in Super GT3 vittoria a Comandini-Cerqui (BMW Team Italia) davanti a Veglia-Valente (Antonelli Motorsport) e Gentili-Cassarà (Ombra Racing). In GT3 vittoria a Merendino-Di Benedetto (Audi Sport Italia) davanti a La Mazza-Magli (Easy Race) e Venerosi-Baccani (Ebimotors).

GT Italiano - Monza - Gara 2 Super GT3-GT3

Prossimo Articolo
Super GT Cup - GT Cup: Necchi e Desideri trionfano di esperienza in Gara 1

Articolo precedente

Super GT Cup - GT Cup: Necchi e Desideri trionfano di esperienza in Gara 1

Prossimo Articolo

Super GT Cup-GT Cup: Myszkowski e Lewandowski conquistano Gara 2

Super GT Cup-GT Cup: Myszkowski e Lewandowski conquistano Gara 2
Carica commenti