Super GT Cup-GT Cup: trionfo di Costa e Krenzia in Gara 1 a Misano

Il duo del Vincenzo Sospiri Racing conquista la vittoria a seguito della penalità di 20 secondi inflitta a D'Amico e Zaugg, classificati terzi. Secondo gradino del podio per Mantovani e Alessandri. In GT Cup vincono Benvenuti e De Marchi.

Gara ricca di colpi di scena e al limite della perturbazione temporalesca. Al via Costa parte bene dalla Pole Position con D’Amico secondo. Ottimo spunto del solito Maino, mentre Iannotta con la Cayman va in testacoda per un presunto contatto da dietro.

Testacoda per Comi con Magli (Antonelli Motorsport) che difende la posizione, ma scende quinto con Desideri secondo. Liang conferma lo stato di forma mentre di li a poco entra la Safety Car per pista scivolosa, liquido refrigerante della Porsche di Curti.

Al quarto passaggio ritorna la bandiera verde con la Safety Car che rientra e il leader costa inizia ad allungare il vantaggio. Maino ancora protagonista, passa Zanardini mentre Mantovani (Antonelli Motorsport) rimane saldamente in seconda piazza.

Dalla direzione gara scattano venti secondi di penalità a D’amico (arrivato involontariamente lungo) per un contatto su Comi. Al settimo passaggio D’Amico sfila Maino che in quel momento era sesto assoluto.

Tra le Cayman il “solito” Ceccotto in evidenza si fa sotto a un Bianco in difficoltà e guadagna una posizione, seguito anche da Pera. Al passaggio successivo Galbiati e Comi entrano in contatto, fortunatamente entrambi riescono a riprendere la via del nastro d’asfalto.

Liang rompe gli indugi al decimo passaggio, attacca e sorpassa all’esterno Mantovani che passa terzo. A questo punto della gara D’Amico è sempre protagonista, prova a forzare il sorpasso su Magli, va largo e passa Desideri, in scia a Magli.

Al giro 11 si apre la finestra dei cambi, due tornate dopo Baruch prende il volante da Liang con Maino in testa alla Cup davanti a Zanardini e De Marchi. Disavventure che continuano, con Baruch che esce in sabbia a causa del liquido in pista, da curva 3 a 6 .

Al 21° uno scatenato Alessandri, passa la Ferrari di Sauto con Benucci in testa alla classifica. Alessandri con il sorpasso sulla Ferrari respira un po’, vista l’incessante presenza di Zaugg negli specchietti. K.o. tecnico per Benucci (propulsore). Krenzia passa in testa mentre Zaugg guadagna una posizione passando l’ottimo Alessandri.

Tra le Cayman, Mercatali è in testa dopo la splendida prima parte di Ceccotto, purtroppo una foratura lo costringe a una sosta in più. Continua il duello ravvicinato tra Kasai e Tanca con quest’ultimo in cerca di un varco, la manovra riesce al 28° passaggio.

Nel corso dell’ultimo giro, sorpassone di Zaugg su Krenzia. Sotto la Bandiera a scacchi D’Amico-Zaugg scontano la penalità di 20 secondi, stessa cosa per Tanca-Comi. Il risultato finale vede la vittoria di Costa-Krenzia (Vincenzo Sospiti Racing) davanti a Mantovani-Alessandri (Antonelli Motorsport) e D’Amico-Zaugg (Raton Racing) .

In GTCup la vittoria è andata a Benvenuti-De Marchi (Imperiale Racing) davanti a Zanardini-Sauto (Master MK Racing) e Deodati-Romani (Master MK Racing). Tra le Cayman vincono Bianco- De Castro (Krypton Motorsport) davanti a Piccioli-Iannotta (Ebimotors) e Ceccotto-Mercatali (Dinamic Motorsport).

Articolo di Stefano Reali

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT Italiano
Evento Misano
Sub-evento Sabato
Circuito Misano Adriatico
Piloti Adrian Zaugg , Massimo Mantovani , Nicolas Costa
Team Vincenzo Sospiri Racing
Articolo di tipo Gara