GT World Challenge Europe Endurance
17 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
81 giorni
09 mag
-
10 mag
Prossimo evento tra
103 giorni
Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
45 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
52 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
38 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
52 giorni
WRC
22 gen
-
26 gen
Evento concluso
13 feb
-
16 feb
Prossimo evento tra
17 giorni
WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
32 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
46 giorni
Formula E
17 gen
-
18 gen
Evento concluso
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
18 giorni
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
26 giorni

Super GT Cup-GT Cup: Myszkowski e Lewandowski conquistano Gara 2

condivisioni
commenti
Super GT Cup-GT Cup: Myszkowski e Lewandowski conquistano Gara 2
Di:
18 giu 2017, 17:14

Il secondo appuntamento del weekend ha visto il successo dell'equipaggio del Vincenzo Sospiri Racing precedendo Benvenuti-De Marchi e la vettura gemella di Vainio e Tujula.

Azione di gara
Audi R8 LMS-S.GT3 #8 Audi Sport Team: Treluyer-Ghirelli
Mercedes AMG-S.GT3 #22 Kripton Motorsport: Pezzucchi-Pastorelli
Stefano Gai, Black Bull Swisse Racing, Ferrari 488-S.GT3 #46
Porsche 997 GT3 R #88 Ebimotors: Venerdosi-Baccani
BMW M6 S.GT3 #15 BMW Team Italia: Comandini-Cerqui
Partenza gara 2
BMW M6 S.GT3 #15 BMW Team Italia: Comandini-Cerqui
Ferrari 488-S.GT3 Black Bull Swisse Racing #46: Stefano Gai
BMW M6 S.GT3 #15 BMW Team Italia: Comandini-Cerqui
BMW M6 S.GT3 #15 BMW Team Italia: Comandini-Cerqui
 Luca Magnoni, Nova Race,Ginetta G55-GT4 #206

Prima del via, colpo di scena per l’assenza della Huracan di Tempesta che rimane nella corsia box. Nella seconda gara è stato Tujula a partire dalla Pole Position con Ortiz al suo fianco, allo scattare del verde. Tujula esita e Ortiz va in testa davanti a Basz, Tujula e D’amico.

Al secondo passaggio s’innesca un duello tra Galbiati e Benvenuti, con il rivoltano che passa alla prima variante. Un Galbiati mai domo si lancia all’inseguimento di Benvenuti che aveva tagliato alla prima, passa alla Roggia mentre Bonacini si lancia all’inseguimento su Tujula. In grande spolvero Bonacini che passa alla prima variante, ne approfitta alla grande Galbiati che si attacca agli scarichi di Bonacini.

Al quarto passaggio Bonacini difende la posizione su Galbiati ma va largo all’uscita della prima variante, Kikko passa e guadagna la terza posizione. Dietro ci sono problemi con D’Amico che non resiste all’attacco di Lewandowski che passa. D’Amico entra ai box e si ritira. 

Spavento per Basz che perde la posteriore destra prima della Roggia, fortunatamente riesce a tenerla dritta ed evitare danni. In GTCup comanda Pisani davanti a Nicolosi mentre carboni si piazza sugli scarichi della Porsche di Neri che sfrutta la maggiore velocità sul dritto.

All’undicesimo si apre la finestra dei cambi con Nicolosi che entra per La Mazza. Al dodicesimo, escursione nel sabbione di Lesmo 1 per Carboni che sbaglia l’attacco su Neri, fortunatamente riesce a rientrare. Al tredicesimo Lewandowski rientra per il cambio pilota e consegna la vettura a Myszkowski. Bonacini, dopo un ottimo stint rientra e lascia la vettura a Durante, con il leader Ortiz inseguito da Galbiati che deve entrare, lo fanno al sedicesimo in simultanea.

Lotta in casa Imperiale tra Durante e De Marchi, mentre Alessandri va in testacoda all’uscita della Ascari, riprendendo il via della corsa e rientra ai box senza ripartire. Continua la lotta tra Neri che regola Marchetti (penalizzato con Drive Through) passando alla prima variante al diciottesimo. Dopo i cambi Liang tiene la testa della classifica davanti a Myszkowski  e De Marchi.

Errore di Liang che sbaglia la frenata alla prima variante al ventesimo giro, regalando la testa della gara a Myszkowski, con De Marchi secondo davanti a Vainio. In GTCup Palazzo comanda davanti a La Mazza, mentre Neri svetta in GTS davanti a Marchetti e Magnoni.  Al ventiduesimo continua la lotta per la vittoria finale con Vainio che pressa De Marchi, mentre il leader Myszkowski.

Botto di Durante alla prima variante che frena con la macchina che s’intraversa a causa di un problema allo pneumatico, andando a sbattere a muro. Al giro ventitré entra la Safety Car per la rimozione della macchina di Durante che fortunatamente esce illeso. Al giro ventiquattro rientra la Safety Car e la gara riprende, mentre De Marchi si ritira. Bandiera rossa per l’incidente tra Palazzo e La mazza che si prendono a Lesmo, interrompendo la gara e chiudendo la classifica anticipatamente, come da regolamento al giro prima.

Sotto la Bandiera a scacchi la vittoria di Super GTCup va a Myszkowski-Lewandowski (Vincenzo Sospiri Racing) davanti a Benvenuti-De Marchi (Imperiale Racing) e Vainio-Tujula (Vincenzo Sospiri Racing).  In GTCup non vince nessuno, dopo la bandiera a scacchi la classifica è stata rivista e gli equipaggi La Mazza-Nicolosi e Palazzo-Pisani sono stati esclusi dalla classifica. In GTS vince di forza Neri davanti a Carboni-Marchetti (Nova Race) e Magnoni (Nova Race). 

Super GT Cup - GT Cup - Monza - Gara 2

Prossimo Articolo
Super GT3-GT3: ancora Ferrari in Gara 2 a Monza, stavolta con Gai

Articolo precedente

Super GT3-GT3: ancora Ferrari in Gara 2 a Monza, stavolta con Gai

Prossimo Articolo

Al Mugello Tommy Maino rientrerà nel Campionato Italiano GT

Al Mugello Tommy Maino rientrerà nel Campionato Italiano GT
Carica commenti