SGT3-GT3: Venturi e Gai volano sull’acqua di Monza

Il duo al volante della Ferrari 488 trionfa sul tracciato reso viscido dalla pioggia con Gai autore di un gran sorpasso su Sini alla Biassono. Sul podio Di Folco e Agostini concludono in seconda posizione davanti al duo Venturini-Pezzucchi.

Dopo le Cup è stata la volta delle GT3, anche per loro gara bagnata e partenza in regime di Safety Car. Allo Start Mapelli parte bene ed è subito braccato dalla Lambo di Gattuso, autore di un ottimo Start.

Spunto positivo per  Agostini sulla Huracan parte bene ed è secondo, con Sini e la Aston in quarta piazza. Bontempelli si insinua in mezzo a Bortolotti e Pezzucchi, cercando un varco per passare.

Comandini e la M6 provano ad impensierire Gai, ma la troppa foga gli fa perdere la scia. Attimo di apprensione per un quasi contatto tra Comandini che stringe Bortolotti alla prima Lesmo  senza nessuna conseguenza.

Sembra non esserci pace per Comandini e la sua M6, va dritto alla prima variante evitando lo strike di vetture, tagliando la strada involontariamente alla Aston Martin di Sini.

Gai inizia a rompere gli indugi e prova l’attacco alla Ascari su Sini ma desiste, mentre Comandini va largo alla parabolica e viene penalizzato di 20” a fine gara. Grande sorpasso di Gai che spreme i cavalli della sua 488 e passa Sini all’esterno della Biassano.

Al settimo passaggio la Porsche dei Pastorelli, regola la BMW M6 in difficoltà. Mapelli accende il viola del giro veloce in gara con 2’05”129, risponde un’ottimo Agostini con la Huracan dell’Antonelli Motorsport, giro veloce con 2’04”393, Mapelli non ci sta e abbassa a 2’04”032.

Mancinelli sale in macchina al decimo passaggio e inizia a recuperare da fondo schieramento e Venturi da il cambio a Gai. Al giro successivo sale Cerqui per Comandini, al 12° sale Mugelli e Frassineti da il cambio a Gattuso.

Cambio anche per Mapelli che lascia il volante ad Albuquerque, mentre Mul sale al posto di Bortolotti. Sorpasso incredibile di Mirko “Cowboy” Venturi all’esterno della parabolica sulla Lambo di Frassineti al tredicesimo passaggio, ripetendosi su Mul alla prima variante. Testa coda di Galassi in uscita della Ascari, il pilota della Ferrari riesce a ripartire senza conseguenze. Un Venturi mai domo, continua la sua cavalcata e fa il giro veloce, mentre Di Folco va dritto alla Roggia-

Tra le GT3 Monfardini è in testa davanti a Pastorelli e Venerosi. Giro 16°, Albuquerque rompe gli indugi e si avvicina a Di Folco con Mugelli che insiste sulla Linossi e la sua GT-R. Albuquerque continua a pressare e passa alla prima variante con Di Folco ancora in difficoltà alla Roggia.

Mancinelli sigla il giro veloce, mentre Venturi continua la caccia alla leadership, Frassineti fora la posteriore sinistra. Brava la Linossi che regola Mugelli e passa. Sotto la bandiera a scacchi Mirko “Cowboy” Venturi vince alla grande gara 2, coadiuvato da un ottimo Gai.

Di Folco taglia in seconda piazza insieme al compagno Agostini, splendida gara sotto la pioggia per entrambi. Terza piazza per Mul-Bortolotti seguiti dai compagni di squadra Vetturini-Pezzucchi. Straordinaria rimonta di Mancinelli che ripartito dalla sosta ultimo, chiude quinto.

La GT-R di Bontempelli-Linossi sembra gradire la pioggia, mentre la Solaris Motorsport con la Aston possono tornare a casa con la consapevolezza delle qualità della Vantage. Per entrambi i piloti c’è stata la scoperta della vettura sul bagnato senza un assetto ottimale.

BMW M6 rimandata a Imola, la vettura bavarese sembra non andare, ci sarà da lavorare molto ma le capacità tecniche ci sono. Weekend appassionate con meteo variabile e tanta carne al fuoco, peccato la dipartita anticipata di Cheever-Leo (Scuderia Baldini). Sicuramente sarebbero stati protagonisti e già a Imola saranno con il coltello tra i denti.

Sulle rive del Santerno potrebbero correre tutti insieme, farebbe meglio allo spettacolo, salvo il formato di libere e qualifica rimanga invariato.

Articolo di Stefano Reali

Gara 2: Classifica

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT Italiano
Evento Monza
Sub-evento Domenica
Circuito Monza
Piloti Stefano Gai , Tommaso Maino , Alberto Di Folco
Articolo di tipo Gara