SGT Cup-GT Cup: Croce e Costa si impongono in Gara 1 a Monza

condivisioni
commenti
SGT Cup-GT Cup: Croce e Costa si impongono in Gara 1 a Monza
30 apr 2016, 18:22

Grande prestazione dei due giovani piloti al volante della Lamborghini Huracan. Alle loro spalle Casè e Mantovani salgono sul secondo gradino del podio precedendo Kasai e Desideri.

Podio Gara 1 Super GT Cup-GT Cup
Zanardini-Sauto Duell Race, Ferrari 458 Italia-GTCup #161
Tanca-Comi Raton Racing, Lamborghini Huracan S.GTCup #108
Mantovan-Casè, Antonelli Motorsport, Lamborghini Huracan S.GTCup #103
Takashi-Desideri, Antonelli Motorsport, Lamborghini Huracan S.GTCup #104
Magli-Spiridonov Antonelli Motorsport, Lamborghini Huracan S.GTCup #109
Magister-Carboni Drive Technology Porsche 997-GTCup #155
Galbiati-Sartori, Antonelli Motorsport, Lamborghini Huracan S.GTCup #102
Del Prete-Caso, Victoria Speed M,Ferrari 458 Challenge Evo-GTCup #160

Gara molto interessante e combattuta fin sotto la bandiera a scacchi. Al via subito un colpo di scena con la Ferrari di Caso (miglior tempo di Gt Cup) che non prende il via, causa problema al cambio.

Allo Start, Nicolas Costa (Vincenzo Sospiri Racing) sfrutta bene la Pole Position con l’ottimo spunto di Mantovani (Antonelli Motorsport) , Romani subito Out per una foratura dell’anteriore sinistra.

Mentre Mantovani sale in quarta piazza Desideri prova ad impensierire Nicolas Costa. Al secondo passaggio Mantovani guadagna un’altra posizione, con Magister che prende un detrito nel rettilineo dopo l’Ascari.

Ottimo il passo di Spiridonov che attacca e passa Liang Jia. Costa in piena forma, sigla il giro più veloce al quinto passaggio. Due tornate più tardi è sempre Spiridonov a mettersi in evidenza che pressa D’Amico a lungo, con quest’ultimo che si copre le spalle sempre correttamente.

Al 12° giro si apre la finestra per i cambi e D’Amico lascia la macchina a Zaugg, mentre Mantovani cambia per Casè. Al giro tredici, Curti fora una ruota e va ko, mentre Zanardini regola Benucci al passaggio successivo. Casè dopo il cambio accelera il ritmo  e attacca e passa Magli alla Ascari al 16°, conquistando la terza posizione. Costa cambia per Croce, mentre Zaugg regola Magli.

In GT Cup la classifica vede Benvenuti in testa davanti a Maino e Sauto. Casè si ritrova Zaugg alle spalle e inizia ad allungare per difendere il terzo posto, mentre Maino pressa Benvenuti, passandolo con una manovra incredibile all’esterno della parabolica, conquistando la leadership nella Gt Cup.

Continua il duello ravvicinato tra Casè (3°) e Zaugg (4°) con Baruch che rinviene e inizia a farsi vedere negli specchietti del pilota sud africano. Baruch azzarda alla Roggia e colpisce Zaugg, risultato entrambi in testa coda (poi riprendono entrambi) con Casè che ringrazia.

Ultimi due colpi di scena della gara, al 25° Maino fora, ma fortunatamente rientra cambia lo pneumatico e chiude in terza posizione. L’altro colpo di scena vede Kasai-Desideri rallentati da un problema al propulsore (comunque terzi) , ne beneficia Casè che insieme a Mantovani conquistano una splendida seconda posizione.

É stata una bella gara con l’ottima sorpresa di Costa e Croce, due piloti giovani alle prese con i cavalli della Huracan. Ben affiatata da subito la coppia Mantovani-Casè (Antonelli Motorsport) che domani partiranno in seconda posizione dietro al Poleman Zaugg. Peccato per Necchi-De Lorenzi che dopo la toccata di Piero in prova hanno rotto un semiasse, domani saranno in pista.

Articolo di Stefano Reali

Gara 1: classifica

Prossimo articolo GT Italiano
Zanardini-Sauto e Romani-Deodati sulle Ferrari 458 della Duell Race

Articolo precedente

Zanardini-Sauto e Romani-Deodati sulle Ferrari 458 della Duell Race

Prossimo Articolo

Squalifica Imola: Imperiale solleva Lamborghini da ogni responsabilità

Squalifica Imola: Imperiale solleva Lamborghini da ogni responsabilità
Carica commenti

Su questo articolo

Serie GT Italiano
Evento Monza
Sotto-evento Sabato
Location Autodromo Nazionale Monza
Piloti Adrian Zaugg , Nicolas Costa , Lorenzo Casè
Tipo di articolo Gara