Record stagionale di iscritti per il round di Imola del GT Italiano 2019

condivisioni
commenti
Record stagionale di iscritti per il round di Imola del GT Italiano 2019
Di:

27 gli equipaggi che si sfideranno nel fine settimana "Sprint" al circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola. Presente nel Paddock anche Loris Capirossi.

E’ un bell’alternarsi di gare Endurance e Sprint in questo avvio del Campionato Italiano Gran Turismo 2019. Dopo le due gare “lunghe” di Monza e Misano e il primo week end di gare “corte” di Vallelunga, sarà il tracciato dell’Enzo e Dino Ferrari di Imola ad ospitare in questo fine settimana il secondo atto stagionale della Serie Sprint. Ventisette gli equipaggi presenti, record stagionale, con tanti nuovi ingressi in tutte le classi, GT3, GT Light e GT4. Nell’intero week end sarà ospite nel paddock l’ex campione del mondo di motociclismo, Loris Capirossi, presente in qualità di Friend of the brand BMW, che si intratterrà in più occasioni con gli appassionati.

Nella classe maggiore sarà ancora un duello tra la Lamborghini Huracan di Postiglione-Mul (Imperiale Racing) e la Mercedes AMG di Agostini-Rovera (Antonelli Motorsport) che ha caratterizzato il primo week end di Vallelunga? E’ quanto si attendono di scoprire i tanti appassionati attesi all’autodromo in riva al Santerno e quelli che seguiranno l’evento da casa in diretta TV. Il pronostico è assolutamente incerto, tenuto conto che al via delle due gare ci saranno tanti protagonisti in grado di lottare tutti per il gradino più alto del podio. Tra questi Andrea Fontana e Mattia Drudi, quest’ultimo al rientro nella serie tricolore con l’ufficialità di pilota Audi Sport, al via con la R8 LMS della compagine tricolore di Emilio Radaelli, ma gli occhi saranno puntati anche sulla BMW M6 di Comandini-Johansson (BMW Team Italia) e sulle Ferrari 488 di Veglia-Casè (Easy Race), Di Amato-Vezzoni (RS Racing) e sulle due Rosse dell’AF Corse, team reduce dalla splendida vittoria nella GTE PRO della 24 ore di le Mans, di Fuoco-Hudspeth e Mann-Cressoni. A supporto di Agostini-Rovera, l’Antonelli Motorsport schiererà  le altre due Mercedes AMG che saranno affidate a Nicola Baldan e Andrea Larini, mentre l’Imperiale Racing affiancherà la Huracan di Postiglione-Mul con la vettura gemella di Perolini-Gersekowski. Completano l’elenco iscritti della classe GT3 i portacolori dell’LP Racing, al volante della Lamborghini Huracan, Filippo Cuneo e Niccolò Magnoni.

Saranno cinque le vetture presenti nella classe riservata alle vetture monomarca e alle GT3 non  di ultima generazione. Da battere ci saranno Alberto Lippi e Giorgio Sernagiotto, anche quest'ultimo reduce dalla bella prestazione nella recente 24 Ore di Le Mans, che occupano la prima posizione in classifica generale grazie ai due successi di Vallelunga. A contendere la leadership di classe all’equipaggio della RAM Autoracing/Iron Lynx al volante della Ferrari 458 Italia si schiereranno Vincenzo Sauto, secondo in entrambe le gare romane, che a Imola dividerà l’abitacolo della Porsche 991 4.0 del Duell Motorsport con  il venezuelano Gaetano Ardagna Perez e l’equipaggio Paolino-Jirik (Lamborghini Huracan-Hiron Lynx), al terzo posto nelle due gare di Vallelunga. Outsider di lusso saranno La Mazza-Nicolosi (Porsche 991 4.0-Duell Motorsport) e Mattia Michelotto al volante della Lamborghini Huracan dell’Antonelli Motorsport.

Porsche contro BMW, Ginetta e Maserati. Si presenta così la classe entry level della serie tricolore dopo l’esordio di Vallelunga e il doppio successo di Riccitelli-De Castro (Porsche Cayman 718), attuali leader della classifica generale. Tra gli avversari più accreditati dei portacolori dell’Ebimotors ci saranno Fascicolo-Guerra (BMW M4-BMW Team Italia), secondi e terzi a Vallelunga, Luca Magnoni (Ginetta G55-Nova Race), ma un pensiero al podio lo faranno anche Piccioli-Costa, con la seconda Cayman dell’Ebimotors, Cerqui-Rodrigues e Leonardo Becagli (Maserati Gran Turismo MC-V-Action), oltre a Ghezzi-Camathias e Cerati-Chiesacon le Porsche Cayman dell’Autorlando. Completano l’elenco iscritti della classe GT4 Marchetti-Mantori (Ginetta G55-Nova Race) e i polacchi Piotr e Antoni Chodzen, padre e figlio, al debutto con la Maserati Gran Turismo MC della SVC Sport Management.

Il secondo week end stagionale della serie Sprint si aprirà venerdì 21 giugno  con  i due turni di prove libere di 50 minuti ciascuno che scatteranno alle ore 10,10 e 14,10 a cui seguiranno, sabato, le due sessioni di prove ufficiali in programma alle 9,00 e alle 9,35. Gara-1 della durata di 50 minuti + 1 giro, che sarà trasemssa in diretta TV su Raisport, scatterà nel pomeriggio con inizio alle ore 13,05, mentre gara-2, sempre della durata di 50 minuti + 1 giro, prenderà il via domenica mattina alle ore 11,40.

Mattia Drudi di nuovo al volante dell'Audi R8 LMS nella serie Sprint ad Imola

Articolo precedente

Mattia Drudi di nuovo al volante dell'Audi R8 LMS nella serie Sprint ad Imola

Prossimo Articolo

GT Italiano, Imola, Libere 1: Fuoco e Hudspeth al comando con la Ferrari di AF Corse

GT Italiano, Imola, Libere 1: Fuoco e Hudspeth al comando con la Ferrari di AF Corse
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie GT Italiano
Evento Sprint: Imola
Autore Redazione Motorsport.com