Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
1 giorno
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
19 Ore
:
04 Minuti
:
55 Secondi
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
SSP300 FP1 in
1 giorno
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

Postiglione, Mul e Frassineti conquistano una grande pole al Mugello

condivisioni
commenti
Postiglione, Mul e Frassineti conquistano una grande pole al Mugello
Di:
5 ott 2019, 15:47

L'equipaggio di Imperiale Racing è riuscito ad imporsi in una sessione di qualifica davvero combattuta ed ha preceduto Gai-Fuoco e Di Amato-Vezzoni.

Dopo l’asfalto bagnato della mattina la sessione si svolge sull’asciutto. Antonio Fuoco esce tra I
primi e il primo crono è di Fuoco passato da Agostini ma Mul svetta 1’47”427 ed è giro veloce.

Giro fotonico di Fuoco che va in testa alla lista dei tempi con 1’47”215, Guerra leader in GT4. Bene
anche Cressoni che fará anche la terza qualifica.

Al secondo tentativo Mul mette gomma nuova e si ributta in pista. Di Amato abbassa il limite di Fuoco a 1’47”153, ma Mul spinge e parziali record gli permettono di salire in vetta con 1’47”000 ma Agostini fa meglio con 1’46”882.

Schiavoni leader tra le Light con 1’55”084. Nell’ordine Agostini-Mul-Di Amato, in GT4 Guerra-Babini-
Magnoni e Light Schiavoni-Cristoni.

In Q2 Zanardi prende il volante da Comandini, il Bolognese segna il primo tempo, ma in vetta spicca Gai, seguito da Rovera poi Frassineti. Gai migliora il tempo con 1’48”188 si mette Frassineti alle spalle con Rovera terzo davanti a Zanardi.

Nella Light Skaras comanda davanti alla Mayer, mentre in GT4 svetta Riccitelli davanti a Chiesa e Pajuranta.

A cinque minuti dalla fine Gai e Frassineti tornano in pista per un ultimo tentativo. Gersekowski sale in cima alla lista con 1’47”976 davanti a Ling e Gai.

Rovera vola e scalza il ferrarista con 1’46”681 con Cioci che sale secondo, poi passato da Zanardi
con 1’47”904. Frassineti torna nella parte alta, seconda posizione con 1’47”435.

Sotto la bandiera Rovera in testa davanti a Frassineti e Zanardi, nella Light spicca Skaras davanti alla Mayer e in GT4 Riccitelli il piú veloce davanti a Fontana e Chiesa.

Tre sessioni veramente infuocate, con lo scattare del Semaforo verde tutti si sono riversati in pista
per cogliere la Pole Numero 3. Il primo crono é di Zampieri con 1’48”350 davanti a Fuoco e
Johansson, terzo Zonzini.

Light nelle mani di Michelotto, in GT4 svetta Zamparini davanti a Francia e Mancinelli. Spettacolare Pianezzola quarto assoluti con la 458 GT3 Light con 1’49”803, poi passato dalla M6 di Johansson.

Fuoco incendia la pista e va in testa con 1’47”345 davanti a Zampieri. A Quattro minuti dalla fine Veglia rallenta vistosamente prima della Bucine, a causa del traffico e prende dello spazio ,con Di Amato che va in testa alla lista dei tempi, davanti a Johansson e Fuoco, quarto Cressoni.

Zampieri torna davanti con 1’46”208 con Fuoco che lo segue in seconda piazza. Mancinelli leader in GT4 davanti a Francia e Zamparini. Colpo di coda nell’ultimo tentativo di Cressoni che scavalca Veglia e passa sesto.

La classifica generale delle tre Qualifiche vede Postiglione-Mul-Frassineti davanti a Gai-Fuoco e Di Amato-Vezzoni. Tra le Light I piú veloci sono Cristoni-Michelotto-Skaras davanti a Mayer-Schiavoni-Pianezzola. In Gt4 brillano Ghezzi-Chiesa-Babini davanti Gnemmi-Neri-Riccitelli e terza posizione per Francia-Pajuranta-Rodrigues.

Prossimo Articolo
Mugello, Libere 3: Mul-Frassineti-Postiglione tornano in vetta

Articolo precedente

Mugello, Libere 3: Mul-Frassineti-Postiglione tornano in vetta

Prossimo Articolo

Stefano Gai è il campione del GT Italiano Endurance 2019

Stefano Gai è il campione del GT Italiano Endurance 2019
Carica commenti