Mugello, Libere 2: Treluyer e Baruch piazzano l'Audi R8 davanti alle Lamborghini

L'equipaggio del team Audi Sport Italia precede le Huracan del team Antonelli e quella del team Imperiale Racing. Quinta la Ferrari 488 di Fisichella e Gai.

Mugello, Libere 2: Treluyer e Baruch piazzano l'Audi R8 davanti alle Lamborghini
Carica lettore audio

La seconda sessione parte con ancora il meteo che evita precipitazioni, da segnale l’arrivo della Porsche del Team Siliprandi Racing con Eugenio Pisani. Baruch-Treluyer (Audi Sport Italia) segnano il primo crono 1’50”420 ma sono scalzati da Spinelli-Veglia (Antonelli Motorsport) e Fisichella-Gai (Scuderia Baldini) vanno davanti con 1’49”189.

I leader del Campionato passano in testa con 1’48”344 davanti ai compagni di squadra, mentre Comandini-Koebolt con la M6 si attestano terzi davanti a Postiglione-Basz (Imperiale Racing).

Nella Super GTCup continua il lavoro per Perolini, primo davanti a Sartori-Di Fant. Nella Gt Cup Di Benedetto-Sauto che replicano la prima sessione davanti a Merendino-Lazarevic e La Mazza-Nicolosi. Fisichella-Gai dopo un primo assaggio si portano in seconda posizione con 1’48”588 ma Baruch-Treluyer fanno meglio. I piloti Audi si migliorano e vanno in testa alla lista dei tempi con 1’47”849.

Si migliora la coppia Sartori-Di Fant che migliorano di due decimi il tempo di Perolini e diventano leader in Super GTCup, mentre Jatong-Mapelli salgono terzi con 1’48”033. Nell’ultima parte di sessione Spinelli-Veglia (Antonelli Motorsport) si portano in seconda posizione, dietro all’equipaggio Audi Sport Italia con 1’47”884.

Finale di sessione senza sorprese, salta comunque all’occhio i tredici giri di Bortolotti-Giammaria (Imperiale Racing) quasi sempre ai box nell’ultima parte di sessione. Sotto la bandiera a scacchi Baruch-Treluyer i più veloci davanti davanti a Spinelli-Veglia, Zampieri-Altoè, Jatong-Mapelli e Fisichella-Gai.

In Super Gt Cup svettano Sartori-Di Fant davanti a Perolini, mentre nella Cup i più veloci sono Di Benedetto-Sauto davanti a Nicolosi-La Mazza e Merendino-Lazarevic. Sessione che in realtà non dice nulla, c’è aria di pretattica che in parte verrà fuori in qualifica. Domani le due sessioni di qualifica a partire dalle 09.45, forse sotto l’acqua per rimescolare il tutto? Vedremo.

condivisioni
commenti
Mugello, Libere 1: dominio Lamborghini con Postiglione-Basz, Liang-Mapelli e Giammaria-Bortolotti
Articolo precedente

Mugello, Libere 1: dominio Lamborghini con Postiglione-Basz, Liang-Mapelli e Giammaria-Bortolotti

Prossimo Articolo

Zampieri e Altoè centrano le ultime pole position del 2018 sul tracciato del Mugello

Zampieri e Altoè centrano le ultime pole position del 2018 sul tracciato del Mugello