Mugello, Libere 2: Sini e Mugelli portano in vetta l'Aston Martin

condivisioni
commenti
Mugello, Libere 2: Sini e Mugelli portano in vetta l'Aston Martin
14 ott 2016, 13:22

Miglior tempo per l'Aston Martin Vantage di Sini e Mugelli nel secondo turno di libere al Mugello. Il tracciato è andato asciugandosi nel corso dei 45 minuti e gli equipaggi hanno strappato il miglior tempo nelle fasi finali.

#72 Ferrari 458 Italia-GT3, Scuderia Baldini 27 Network: Leo-Cheever
BMW M6 GT3 #50, BMW Team Italia, Alex Zanardi
Lamborghini Huracan S.GTCup #102, Antonelli Motorsport, Sartori-Deodati
Lamborghini Gallardo GT3 #63, Imperiale Racing, Postiglione-Barri
Aston Martin Vantage GT3 #7, Sini-Mugelli, Soalris Motorsport
Porsche 997 Cup #155, Carboni-Durante
Porsche Cayman GT4 #252, Sabino Marco De Castro
#106 Lamborghini Huracan S.GTCup, Vincenzo Sospiri Racing: Nemoto-Costa

I primi a scendere in pista nel secondo turno di prove libere del GT Italiano sul tracciato del Mugello sono le due Ferrari di Baldini e quella del Team Malucelli di Galassi che sigla il primo crono con 2’04”391, a seguire Mapelli-Vanthoor 1’57”654.

Sale in testa la vettura di Easy race con Melo-Schirò ma risponde la R8 con 1’53”893. In GT3 Mancinelli-La Mazza svettano davanti a Zonzini-Russo e Cheever-Leo. Ancora protagonista l’equipaggio di Audi Sport Italia con la R8 #8 con 1’51”553, davanti alla GT3 di Postiglione-Barri e Zonzini-Russo (GT3).

Con la pista che migliorano Postiglione-Barri passano in testa dell’assoluta 1’49”610. In SGTCup svettano Nemoto-Costa davanti a Kasai-Desideri e Necchi-Galbiati. A trenta minuti dalla fine entra la bandiera rossa per una vettura in ghiaia al Correntaio, rimessa in pista immediatamente dai commissari.

Tra le Cayman il solito Pera in testa alla classifica davanti a Mercatali-Ceccotto e Neri. Al restart si porta in seconda piazza la Lambo di Gattuso-Frassineti e Mapelli-Vanthoor si portano in testa con 1’48”990.

Colpo di reni per Spinelli-Agostini che scavalcano l’equipaggio Imperiale e si piazzano secondi, con Leo-Cheever primi tra le GT3 e quarti assoluti. Bortolotti-Mul non si fanno attendere e si portano in testa con 1’48”535, bene Cerqui-Comandini che si piazzano quarti assoluti.

Dopo la Virtual Safety car Mul-Bortolotti restano in testa, in Gt3 ci sono Cheever-Leo, tra le Super GTCup Kasai- Desideri. In GTCup Carboni-Durante svettano, tra le Cayman Ceccotto-Mercatali davanti a Pera e De Castro.

Gattuso-Frassineti in forma si portano davanti, quasi allo scadere con 1’48”526 ma zampata della Vantage di Mugelli-Sini con 1’48”385, chiude con la Porsche GT4 Cerati-Uttini. Nel pomeriggio tempo di qualifiche e i veri valori in campo verranno fuori.

Articolo di Stefano Reali

GT Italiano - Mugello - Libere 2

Prossimo articolo GT Italiano

Su questo articolo

Serie GT Italiano
Evento Mugello II
Sotto-evento Venerdì
Location Mugello
Tipo di articolo Prove libere