Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
38 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Mugello, Libere 1: dominio Lamborghini con Postiglione-Basz, Liang-Mapelli e Giammaria-Bortolotti

condivisioni
commenti
Mugello, Libere 1: dominio Lamborghini con Postiglione-Basz, Liang-Mapelli e Giammaria-Bortolotti
Di:
26 ott 2018, 11:27

Cinque Huracan al comando della classifica, dove svettano le tre vetture dell'Imperiale Racing con Postiglione-Basz, Liang-Mapelli e Giammaria-Bortolotti.

Tempo incerto al Mugello con previsioni che danno weekend bagnato. La prima sessione di libere si apre sotto un cielo nuvoloso e temperature basse, importante scaldare gli pneumatici e freni. Il primo tempo cronometrato è per Postiglione-Basz Imperiale Racing) con 1’47”795 che poi si migliorano in 1’47”470, seguiti dalla BMW M6 di Comandini-Koebolt (BMW Team Italia seguiti a loro volta dalle due Huracan GT3 del Team Antonelli Motorsport.

Tra le Cup Di Benedetto sale subito in vetta seguito da La Mazza-Nicolosi. Merendino-Lazarevic non stanno a guardare e si portano in vetta tra le Cup. Dopo minuti si fanno sotto Mapelli-Jatong con Zampieri-Altoè, Spinelli-Veglia, Bortolotti-Giammaria, Fisichella-Gai nell’ordine. Tra le Cup rimane in testa la coppia Merendino-Lazarevic.

Dopo cinque passaggi migliorano il proprio tempo Comandini-Koebolt in 1’48”684. Il tempo di Postiglione-Basz sembra inattaccabile, mantengono la testa della classifica con gli altri ad inseguire.

Nella Super GTCup Perolini (Antonelli Motorsport) porta avanti il lavoro in vista delle qualifiche, mentre nella Cup Di Benedetto-Sauto rimangono in testa davanti a Merendino-Lazarevic e La Mazza-Nicolosi. Negli ultimi dieci minuti la classifica si congela, quasi sicuramente per diversificare il lavoro in vista di qualifica e gara, numerosi IN e OUT fanno pensare proprio a questo.

Colpo di scena nel finale, con una vettura del Team Imperiale Racing che a causa di un problema elettrico girava lentamente. La prima opzione dei commissari è stata la Virtual Safety Car per poi passare alla bandiera rossa che concludeva anticipatamente la prima sessione di prove libere.

Prossimo Articolo
Al Mugello si assegnerà il titolo del Campionato Italiano GT 2018

Articolo precedente

Al Mugello si assegnerà il titolo del Campionato Italiano GT 2018

Prossimo Articolo

Mugello, Libere 2: Treluyer e Baruch piazzano l'Audi R8 davanti alle Lamborghini

Mugello, Libere 2: Treluyer e Baruch piazzano l'Audi R8 davanti alle Lamborghini
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie GT Italiano
Evento Mugello II
Autore Stefano Reali