Monza, Libere 2: ancora Lamborghini, stavolta con Agostini e Di Folco

Il duo dell'Antonelli Motorsport ha conquistato la vetta in Super GT3. Leo e Cheever si confermano in GT3. In Super GT Cup miglior tempo del duo Croce-Costa, mentre in GT Cup tocca a Del Prete-Caso.

Alle 16.20 è scattato il semaforo verde per la seconda sessione di prove libere per i piloti e le vetture del Campionato Italiano Gran Turismo a Monza. Nella frazione della mattinata subito due colpi di scena, la Aston Martin della Solaris Motorsport ferma ai box per un problema elettrico, mentre la BMW M6 del BMW Team Italia è stata rallentata da problemi di assetto.

Al pronti via bel crono per Agostini-Di Folco (Antonelli Motorsport) con 1’49”409 davanti alla Ferrari di Venturi-Gai (Black Bull Swiss Racing). In GT3 ancora in evidenza Leo-Cheever (Scuderia Baldini) primi di classe e quinto tempo assoluto. Con il passare dei minuti salgono in vetta Geri-Mancinelli (Easy Race), insieme a Di Folco-Agostini (Antonelli Motorsport) e Venturi-GAi (Black Bull Swiss Racing) si apre la lotta per il miglior tempo.

Bene la Aston Martin della Solaris Motorsport che risolti i problemi elettrici della mattinata, si piazzano in quarta posizione , mentre il duo Cerqui-Comandini inizia a girare su tempi discreti, nonostante la pista sia più lenta rispetto alla prima sessione. Nonostante tutto, riescono ad attestarsi in quarta piazza con 1’48”898.

Sotto la bandiera scacchi ancora una Lamborghini al comando, dopo Bortolotti-Mul (Imperiale Racing) è la volta di Agostini-Di Folco (Antonelli Motorsport), seguiti dalla Ferrari di Geri-Mancinelli (Easy Race) e la vettura gemella di Gai-Venturi (Black Bull Swiss Team) e la BMW M6 di Comandini-Cerqui (BMW Team Italia). Quinta piazza per Sini-Mugelli (Solaris Motorsport), davanti alla R8 di Mapelli-Albuquerque (Audi Sport Italia) in pista con gli pneumatici usati.

In GT3 miglior tempo per Cheever-Leo (Scuderia Baldini) davanti alla Porsche di Ebimitors con Venerosi-Baccani e la vettura gemella della Krypton Motorsport con il duo Pastorelli. In difficoltà Gattuso-Frassineti con la Lamborghini della Ombra che pagano dazio con la vettura nuova, stessa situazione per altri piloti, ma le qualifiche di domani ci daranno sicuramente un quadro più veritiero delle potenzialità di tutti gli equipaggi.

A seguire sono entrati in pista i piloti della Super GT Cup-GT Cup, subito un acuto di De Lorenzi-Necchi (GDL Racing) con 1’52”107, seguiti da Magli-Spiridonov (Antonelli Motorsport) che non fanno “freddare” la macchina scalzando subito i piloti della GDL. Bene gli young driver Kasai-Desideri (Antonelli Motorsport) che salgono secondi dietro ai compagni di squadra. In quarta piazza salgono Casè-Mantovani (Antonelli Motorsport) seguiti dalla Porsche di Magister-Carboni (Drive Tecnology), primi di GT Cup. Colpo di reni della Ferrari di Sauto-Zanardini (Duell Race) , sesti assoluti a mezz’ora dalla fine della sessione con con 1’53”327 e primi di GT Cup. Il duo Necchi- De Lorenzi si riporta in testa con 1’50”439 mentre Sauto-Zanardini mantengono la vetta della GT Cup.

Negli ultimi dieci minuti, cambia ancora la classifica con il duo della GDL in testa davanti alla Lambo di Casè-Mantovani (Antonelli Motorsport) che siglano 1’50”695 con Croce-Costa subito dietro (Vincenzo Sospiri Racing) . Croce-Costa continuano ad abbassare i tempi e abbassano il limite a 1’50”045 e chiudono primi davanti a Necchi-De Lorenzi e Casè-Mantovani. In GT Cup Del Prete-Caso scalzano Zanardini-Sauto, terza piazza per Magister-Carboni.

Articolo di Stefano Reali

Libere 2: Super GT CUP - GT CUP

Libere 2: Super GT3 - GT3

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati GT Italiano
Evento Monza
Sub-evento Venerdì
Circuito Monza
Piloti Riccardo Agostini , Alberto Di Folco
Team Antonelli Motorsport
Articolo di tipo Prove libere